Home page
Cerca nel sito
Ricerca specializzata
Mappa sito

Abbandono: un fuoco che si spegne

Le aziende
Link utili
Domande
Interviste

New Forum

Archivio messaggi
Regolamento Forum

Bibliografia

Mercatino New
Fiere e mostre
I restauratori

Chi siamo
Lettere

Archivio articoli






Commenti recenti:



Impianto termico con caldaia a pellets



29.05.06

Il geom. Rolfo Roberto è un impresario edile che costruisce e ristruttura case e immobili. In foto puoi vedere una sua realizzazione di esempio. Lui, come noi, è appassionato del riscaldamento a legna, in particolare di quello a pellet. Abbiamo approfittato della sua gentilezza e disponibilità per andare a vedere il suo impianto termico e la sua caldaia a pellet dove abbiamo fatto alcune fotografie a titolo informativo, a documentazione di quanto sia semplice realizzare un impianto termico alimentato a pellets.

viletta in stile vista di lato

viletta in stile vista davanti

Come puoi vedere dalle foto, lui possiede una caldaia a pellets da 25 Kw in ghisa che riscalda la sua casa, una villetta in stile costruita direttamente da lui. La caldaia invece l'ha fatta installare da un idraulico abilitato e viene alimentata dal pellets contenuto nel serbatoio di fianco la caldaia stessa, tramite una coclea che pesca il combustibile dal serbatoio e lo fa cadere nel bruciatore.

Impianto termico con caldaia a pellets  Il serbatoio del pellet

Il bruciatore sviluppa una fiamma lunga 50 - 60 cm che si estende all'interno della camera di combustione della caldaia e va a scaldare lo scambiatore di calore all'interno del quale circola l'acqua per il riscaldamento.
Il bruciatore del pellets  Il bruciatore pellet vista interna

La caldaia, come ci ha spiegato, ha un doppio giro fumi. I fumi prima di uscire in canna fumaria fanno uno speciale percorso all'interno della caldaia dove cedono il loro calore allo scambiatore termico, uscendo in canna fumaria "quasi freddi", a circa 40-45 gradi C.

L'interno della caldaia  Il cassetto della cenere

Come puoi vedere dalle foto, lo scambiatore di calore è ben alettato per offrire la massima superficie di scambio termico così da poter assorbire più calore possibile e cederlo all'acqua al suo interno. L'impianto è a circuito chiuso con vaso di espansione chiuso e valvola di sicurezza.

Il residuo di ceneri prodotto è molto contenuto e viene raccolto in un cassettino posto alla base della caldaia. Le operazioni di manutenzione e pulizia sono semplici e sporadiche. Si tratta di fare passare uno scovolino idoneo nello scambiatore di calore dei fumi al fine di rimuore i residui di cenere e fuliggine che si sono depositati sullo scambiatore stesso durante la combustione del pellets.

Circolatori impianto termico e acqua sanitaria  Uscita fumi, raccordo in cana fumaria e vaso di espanzione.

Il geom. Rolfo si dice più che soddisfatto del suo impianto termico anche se la caldaia non è tra quelle più costose, come quelle a resa più elevata, con triplo giro di fumi e autopulenti. Lui fa arrivare il pellet da 6 mm in un serbatoio apposito, posto all'esterno della casa, più grosso e capiente, dal quale alimenta il serbatoio della caldaia. La sua caldaia, inoltre, alimenta anche il boiler per l'acqua calda sanitaria tramite un circuito idraulico separato e servito da apposito circolatore comandato dalla centralina della caldaia stessa.

Si tratta quindi di un impianto termico semplice, ben funzionale, la cui unica pecca forse è la mancanza del boiler di accumulo da mille litri per l'acqua calda del riscaldamento come riserva inerziale per evitare frequenti accensioni e spegnimenti della caldaia.

Se hai intenzione di farti un impianto di riscaldamento a pellet, questa è la stagione adatta per fare i lavori. Valuta comunque che il prezzo del pellet è in salita e che il periodo migliore per acquistarlo a costi un po' più contenuti per farsi la riserva invernale è durante l'estate.

Il Geometra Rolfo è titolare della ditta Costruzioni Edili Rolfo ed è disponibile per preventivi su lavori di ristrutturazioni e costruzioni edili in provincia di Torino al numero di Telefono 011-9290466.

Di Staff Fuocoelegna del 29.05.06 15:00





Commenti

Io ieri sera in una ferramenta in provincia di Torino ho chiesto i prezzi del pellet: mi sono cascate le braccia! A singoli sacchi il Sitta, che mi diceva essere il migliore, 4,80 euro, il SavoiePan a 3,80! Meno male che prendendone un bancale mi toglieva 20 centesimi al sacco! Io con questi prezzi di quasi 5 euro al sacco, mi dico, ma dove sta la convenienza? Mi sa che riacendero' la caldaia a metano questi, inverno…

Che senso ha installare una caldaia a pellet se i prezzi sono questi?
Non conviene piu'!!!!

Inviato da: Mike il 01.06.06 16:07

Buongiorno
può sembrare caro, ma se è vero che 2kg di pellets buono, normalmente austriaco o svizzero, hanno lo stesso potere calorico di 1mc di gas metano oppure di un litro di gasolio i conti sono presto fatti.
Saluti
G. Avataneo

Ti allego tabelle di comparazione

Prodotto Resa Kcal/Kg.
Carbone (Antracite) 8.000
Carbone (Litantrace) 7.300
Lignite 4.500
Torba 4.000
Carbone di legna 8.000
Biocombustibile 6.120
Legna umida (40%) 2.300
Legna asciutta (15%) 3.490
Pellets 4.400
Cippato Pressato 4.000
Sansa 4.100
Gusci di noci 4.300


Prodotto Resa Kcal
Metano 8.500 mc
Gasolio 10.000 l
GPL 9.000 mc
Energia
elettrica 860 Kw

NB Ti allego anche un'offerta di pellets svizzero se ti interessa scrivimi, ti do il nominativo
Se vuoi contattarmi scrivi a: ecotribe2005@yahoo.it

1 bancale da 66 sacchi: 322,50 EURO/b 4,89 euro/sacco
2 bancali da 66 sacchi: 634,50 EURO/b 4,81 euro/sacco
3 bancali da 66 sacchi: 898,50 EURO/b 4,54 euro/sacco
4 bancali da 66 sacchi: 1162,50 EURO/b 4,40 euro/sacco
5 bancali da 66 sacchi: 1428,00 EURO/b 4,33 euro/sacco
6 bancali da 66 sacchi: 1675,50 EURO/b 4,23 euro/sacco
7 bancali da 66 sacchi: 1948,50 EURO/b 4,22 euro/sacco
8 bancali da 66 sacchi: 2215,50 EURO/b 4,20 euro/sacco

Inviato da: Giancarlo il 07.06.06 10:27

avendo intenzione di acqistare una stufa al pellet, sentendo sparlare della convenienza reale o presunta, vi chiedo
1)1 sacco quanti Kg ?
2)per una piccola casa di poco più di 50mq, grosso modo quanti sacchi al mese?

Inviato da: giancarmari il 18.06.06 11:42

Ho intenzione di riscaldare uno chalet di Mq. 72 circa ,cosa mi consiglia ? una stufa a Pellets all'iterno della casa o una caldaia a Pellets posizionata all'esterno ? e quale tipo di stufa o caldaia ?
Grazie

Inviato da: giorgio il 09.07.06 14:43

Dovrei installare una caldaia a pellet Termorossi H2O sull’impianto dei termosifoni esistente ed in parallelo con la caldaia a gas.
Il mio impianto è così strutturato: dalla caldaia partono l’andata e ritorno che poi si dividono in tre linee che raggiungono tre collettori di zona distinti gestiti da elettrovalvole comandate da cronotermostati.
Per questioni di praticità ed estetica potrei installare la Termorossi H2O non sull’andata-ritorno provenienti dalla caldaia prima della diramazione nelle tre zone, ma sull’andata-ritorno che dalla diramazione va ad uno dei tre collettori o direttamente sul collettore (chiamiamolo collettore TRE).
Mi chiedo se un’installazione di questo tipo può dare dei problemi in caso di funzionamento della caldaia a pellet ed di quella a gas contemporaneamente, se è possibile collegare l’andata della caldaia a pellet sull’andata del collettore con il risultato che, se la valvola della zona TRE è chiusa e la caldaia a gas è spenta, l’acqua calda proveniente dalla caldaia a pellet risale l’andata che dalla diramazione va alla zona TRE, raggiunge la diramazione e si incanala nelle andate delle zone UNO e DUE.
Viceversa il ritorno, che normalmente avrebbe una direzione collettore TRE-diramazione-caldaia a gas, in questo caso, sempre se il collettore TRE è chiuso, dalla diramazione tenderà ad aspirare i ritorni provenienti dai collettori UNO e DUE.
Con il collettore TRE aperto l’andata proveniente dalla caldaia a pellet, adducendo acqua calda all’andata che dalla caldaia a gas và al collettore TRE, tende a dividersi in due direzioni: la prima verso il collettore TRE e la seconda verso la diramazione e quindi verso le andate dei collettori UNO e DUE. In questo caso il ritorno aspirerà i ritorni delle tre zone.
Nel caso in cui volessi attivare anche la caldaia a Gas l’andata che da questa arriva alla diramazione verso le tre zone incontrerà proprio sulla diramazione l’acqua proveniente dalla caldaia a pellet, con pressione ridotta perché sicuramente in questo caso aprirei anche l’andata della zona TRE, e da qui le due acque calde confluirebbero verso le zone UNO e DUE.
I ritorni delle zone UNO e DUE, arrivati alla diramazione, dovrebbero dividersi con direzioni opposte la prima verso la caldaia a Gas e la seconda, lungo il ritorno della zona TRE, verso la caldaia a pellet e giunto sull’innesto del ritorno della caldaia a pellet sul ritorno della zona TRE si unirebbe all’acqua “fredda” proveniente dalla terza zona ed entrerebbe nella caldaia a pellet.

Inviato da: Giuseppe il 17.07.06 15:17

L'anno scorso su consiglio di un amico ho fatto installare una caldaia a pellet BIODOM 27 della potenza da 8 - 29,4 kW per riscaldare la casa di 270mq e devo dire che sono rimasto sorpreso dall' efficenza della caldaia. La ditta che mi ha venduto la caldaia mi ha fornito anche una miscela di biomassa fatta di pellet, mais e noccioli di ciliege. La miscela non solo costa meno dei pellets, ma ha anche un valore energetico superiore, quindi ho risparmiato due volte.
Se volete contattarmi scrivete a:info@iki.si

Inviato da: Alex il 20.02.07 09:14

chi mi puo' aiutare ? ho una casa di 110 mq. con caldaia a metano , caloriferi in ghisa il dubbio e' - mi conviene installare una caldaia a pellet o continuo a usare il metano ? e se fosse conveniente il pellet quanto potrei risparmiare (a grandi linee)ciao a tuttie grazie

Inviato da: RENE' il 10.08.07 17:17

Volevo informazioni per installare una caldaia a pelletts-stufa per scaldare 3 locali di cui uno di 20 mq circa e due piu' piccoli(il totale e' circa 40 mq).Volevo anche chiedere se la stufa puo' essere posizionata nel locale + grande,ove c'e' la zona notte e il soggiorno.Ci sono pericoli con i fumi per la salute?

Inviato da: Tatiana il 07.02.08 10:51

Buongiorno,
desidero cambiare la caldaia a gasolio con una a pellet - poichè il riscaldamento NON è con termosifoni ma ad aria, vorrei sapere se questo tipo di caldaie sono adatte anche a questo secondo tipo di riscaldamento (si tenga conto che già dispongo di una stufa a legna nel locale pranzo della casa).
Grazie dell'attenzione, buona giornata
Maria Cristina

Inviato da: Maria Cristina il 17.03.08 18:41

Informazione: fabbrica di pellet di qualità in prov di torino. Prezzo: euro 3,00/sacco 15 kg. Per info scrivete a info@ldmpellet.com

un saluto a tutti

Inviato da: Luke il 19.07.08 09:54

salve. io ho installato presso la mia abitazione nel trevigiano un sistema a pellet e pannelli solari con un bollitore tank in tank da 1000 litri. il tutto dal 01/02/08 visto che i costi di riscaldamento con il GPL erano insostenibili (in 4 mesi 2800,00€). premetto che riscaldo 250 metri quadri a 21° senza alcuna riduzione notturna ed in casa siamo in 5. ho calcolato una spesa annua di pellet di circa 300,00€ nelle condizioni peggiori ed il mio investimento si aggira attorno ai 10000,00€. come pannelli solari ho montato Paradigma 1 CPC45 e in questi giorni ho 1000 litri d'acqua a 70° ossia ho il bollitore nella parte inferiore a 70°. l'impianto di riscaldamento è a zone con un'unica pompa modulante. se vi interessa il mio indirizzo è diego734@hotmail.it

Inviato da: diego734 il 06.09.08 02:01

Dubito fortemente che 300 euro di pellet ti bastino ...io con 240 m2 ne spendo 900 con 22 gradi al cronot.

Inviato da: alessio il 11.02.09 23:28

mi scusi una domanda,ma l'impianto a pellet con caldaia in inverno è cmodissimo..ma in estate?dovre accendere la stufa per avere acqua calda?

Inviato da: tonino il 19.02.09 17:00

mi scusi una domanda,ma l'impianto a pellet con caldaia in inverno è cmodissimo..ma in estate?dovre accendere la stufa per avere acqua calda?

Inviato da: tonino il 19.02.09 17:00

ciao
L'impianto e ok la caldaia un po meno, cosa ne pensate delle caldaie della ditta Anxacalor
perché non provatela? www.anxacalor.it
saluti
marcello

Inviato da: marcello il 12.09.09 16:52

Buon giorno,avrei bisogno di un consiglio!Possiedo una casa di 130metriquadri,e ho appena allacciato il metano,che utilizzo solo per la cucina.Sono indeciso se acquistare una caldaia a pellet per riscaldare la casa,con gli aèppositi elementi,oppure una caldaia a metano?

Inviato da: Marco il 28.09.09 12:54

ho una questione "complicata" da porre agli esperti. Ho un palazzotto di poco più di 300 mq disposto su 3 livelli. Ho 300 mq di riscaldamento a pavimento (2100 metri di tubo da 17)che l'anno scorso e per la prima volta ho fatto funzionare con una caldaia a condensazione a gas. Purtroppo il metano tarda ad arrivare e quindi l'inverno scorso ho utilizzato bombole di gpl. Non vi dico il consumo... circa 1000 euro al mese. Quest'anno ho deciso di utilizzare un'altra fonte di riscaldamento, mi è stato consigliato il pellet. Quindi chiedo consigli sulla reale convenienza del pellet ed eventualmente su quale stufa acquistare. Quali sono le caratteristiche più importanti da tener presente per l'acquisto di una stufa a pellet?. grazie.

Inviato da: andrea il 21.10.09 23:40

quando ti sospendono la fornitura proprio quando hai proposto un pagamento dilazionato per bollette esagerate e nonostante tutto ti rispondono che non sono obbligati ad accettare il dilazionamento?? che dire??

Inviato da: lalo57 il 16.11.09 22:54

possiedo un camino a pellet della mcz, vivo nella prov di caserta e con il camico acceso per circa ore al giorno consumo mezzo sacco di pellet e un sacco spendo 5.00 € con un costo mensile di € 75 quando con la caldio a gas metano ne spendevo € 150 piula legna che consumano nel camina

Inviato da: ale.32 il 04.12.09 10:21

ciao voglio sapere di dove poso comprare una caldaia a pellets indirizatemi a una fabrica una societa qualquoza che sono tropo care.grazie

Inviato da: boschito 77 il 13.03.10 18:54

Di ditte per caldaie a pellet ve ne sono molte, io la mia l'ho presa qui:

www.bergoserenissima.it

Sono molto contento del mio prodotto, oltretutto la mia va anche a legna.

Inviato da: Roberto il 07.04.10 08:45

Vorrei installare una stufa idro.L'istallatore mi consiglia di sistemarla in sala al posto di uno dei radiatori presenti visto che il collettore dell'impianto è difficilmente raggiungibile.Volevo sapere se e una cosa che funziona e se soprattutto è a norma di legge!!

Inviato da: saverio il 05.05.10 11:39

Vedo che tutti parlano di pellet e del costo al Kg. Ma sul costo ( anche approssimativo di un impianto di riscaldamento), neanche una parola o una sillaba.

Inviato da: g.stvven il 17.05.10 18:19

Buongiorno,
vivo in una villetta singola di 200 mq. su due piani con riscaldamento a GPL ed un caminetto tradizionale.
Un installatore mi ha consigliato di sostituire il caminetto con uno termoventilato (piano terra) ed una stufa a pellet ad aria canalizzata in 4 bocchette al piano superiore (ha comunque delle forti perplessità pechè l'aria distribuita e secca, si alza polvere e soprattutto il pellet è diventato troppo costoso).
Un'altro installatore mi ha consigliato di installare al piano terra na caldaia pellet da allacciare all'impianto di riscaldamento (la caldaia ed i tre collettori sono in soffitta). E' convinto che sia la soluzione ideale anche se deve eseguire difficili lavori di tubazione.
Mi può gentilmente aiutare a chiarirmi le idee?
Grazie

Inviato da: stefano il 06.09.10 09:17

salve devo installare 1 caldaia idro pellet ma ho gia un inpianto con caloriferi in ghisa a metano, come faccio a collegare la stufa con i caloriferi? ma senza disattivare la caldaia a gas che userei solo x l acqua sanitaria.???? aiutatemi.

Inviato da: liga 84 il 23.10.10 09:11

salve, sto ristrutturando un appartamento di 60mq, formato da un'unica stanza di circa 35 mq una camera ed un bagno.
mi hanno consigliato di montare una stufa a pellet che ha la funzione di riscaldare anche l'acqua dei radiatori.
mi potete dare un consiglio.
grazie..

Inviato da: freddy il 24.11.10 19:36

B.giorno ,sto ristrutturando la mia casa di 90mq un salone due camere il bagno attualmente mi riscaldo con il metano,vorrei installare una sufa a pellet che abbia la funzione di riscaldare anche l'acqua dei termosifoni e di far funzionare anche il riscaldamento a metano, potrei avere uno schema dettagliato per l'installazione di tutto questo.
Grazie

Inviato da: enrico il 25.11.10 08:59

Ciao,dovrei istallare una caldaia a pellet teknica 28,,,con un bollitore da 300 litri compatibile con un probabile futuro di pannelli solari,, la casa e' 220 metri quadrati,, attualmente mi riscaldo con caldaia a metano e termosifoni in ghisa,,,,mediamente ora x scaldarmi spendo circa 3500 euro l'anno,,,MI CONVIENE E QUANTO RISPARMIEREI? LA CALDAIA A PELLET FUNZIONA BENE? GRAZIE...

Inviato da: apelle68@libero.it il 03.05.11 22:03

Salve, a Tutti
Consiglio, a tutti di installare un Caldaia a pellet, possibilmente "Idro"
Quasi tutte le Ditte forniscono consigli e istruzioni con tanto di schemi per l'installazione anche in parallelo con altre fonti di calore ( Pannelli Solari - Caldaie a Gas ecc.....)
Perchè non costituire vari guppi di acquisto nelle varie Provincie?
L'Unione fà la forza

Inviato da: bbbaldo il 01.11.11 02:17

ciao quanto costa una caldaia a pellets o pellets e legna per un casa di 140 mq con altezza media di mt. 3 ?

Inviato da: birba il 02.01.12 13:40

salve vorrei avere informazioni su prodotti da installare per un impianto di riscandamento sia termico che idrico per una casa zona velletri....
aspetto vostre notizie grazie

Inviato da: alex il 05.02.12 18:18

HO UNA CASA SU DUE LIVELLI , COLLEGATI DA UNA SCALA INTERNA , SICCOME PER RISCALDARLE(HO L'IMPIANTO A gpl) spendo una cifra esagerata mi hanno consigliato di alimentare l'impianto con una caldaia a pellet . Qualcuno può darmi un consiglio e dirmi anche i contro , considerando che per istallare la caldaia occorono 5000 ,00 euro.
grazie

Inviato da: olandese il 13.02.12 13:34
Scrivi un commento












Privacy: premendo il tasto "Invia" dichiari di aver letto l'informativa sulla privacy e confermi il tuo consenso alla pubblicazione e memorizzazione dei tuoi dati sul sito e ti assumi la totale responsabilità civile e penale di quanto pubblicato nel tuo messaggio o commento. Acconsento:









I proprietari di casa e il condominio link banner