Accendere il fuoco

Accendere il fuoco

Accendere il fuoco in un caminetto o nella stufa anche se apparentemente sembra facile, in realtà non lo è. Con il fuoco non si scherza e occorre avere la massima prudenza.

Sconsigliamo di usare alcool o benzina per questo compito perché sono molto pericolosi e si corre il rischio di ustionarsi gravemente. Infatti è comune pensare che imbibire di alcool la carta si riesca a facilitare l'accensione della legna. Non è vero, è un grosso errore. I vapori dell'alcool o della banzina possono facilmente incendiarsi e bruciarti la faccia e le mani senza darti scampo.

Consigliamo di tenere anche un estintore efficiente a portata di mano. Potrebbe sempre essere utile. Consigliamo anche di informarsi sulla più vicina caserma dei vigili del fuoco e tenere il loro numero di telefono a portata di mano, qualora qualcosa andasse storto.

Per accendere il fuoco con sicurezza puoi affidarti a specifici prodotti in commercio studiati apposta per facilitare l'accensione della legna, seguendo le istruzioni allegate. Qesti prodotti essendo imbibiti di particolari sostanze, riescono a mantenere la fiamma più a lungo, dando tempo al fuoco di appiccarsi bene alla legna.

Bisogna fare attenzione a non soffocare la fiamma con eccessiva legna, perché il fuoco per bruciare ha bisogno di ossigeno, cioè di aria, altrimenti muore.