Forlener è il punto di riferimento per il legno-energia in Italia

Riceviamo dall'Ufficio stampa, dalla Segreteria organizzativa di FORLENER 2009 e da Comunicambiente.net il seguente comunicato.

Grande successo di pubblico alla fiera Forlener vicino a Biella.

Inaugurata la fiera della filiera foresta-legno-energia di Biella tra personalità ed eventi spettacolari, con una competizione di campioni boscaioli e abbattimenti di piantagioni produttive trasmesse in web streaming.

taglio del nastro alla fiera di Forlener

Oltre 1.500 presenze a mezzogiorno, addetti ai lavori molto interessati alle novità tecniche e intere scolaresche attratte dallo spettacolo a loro dedicato: la quinta Fiera dedicata alla filiera foresta-legno-energia, ha riscontrato subito un notevole successo di pubblico.

Folla alla fiera Forlener, Filiera Foresta Lerno Energia

I contenuti spettacolari offerti e promossi dai boscaioli della Stihl hanno poi fatto la differenza. Alla prima assoluta in Italia dello "Show dei Campioni" era presente il pubblico della grandi occasioni. L'imponente palco allestito nell'area esterna ha ospitato le dimostrazioni etichettate Stihl Timbersports.

La classe regina degli sport di abbattimento ha visto all'opera i virtuosi di ascia, sega e motosega, autentici protagonisti di questo spettacolare sport in voga negli Stati Uniti sin dal 1985. Ora queste competizioni sono radicate anche in Europa, e, oltre all'Italia, interessano nazioni come Germania, Svezia, Svizzera e Spagna.

La sfida si articola in 6 diverse discipline (Spring Board, Stihl Stock Saw, Standing Block Chop, Single Buck, Underhand Chop e Hot Saw) che richiedono in egual misura forza, tecnica e precisione nel simulare l'abbattimento di alberi e nel tagliare dischi di legno dallo spessore prefissato nel minor tempo possibile e con gli strumenti caratteristici dei boscaioli. A Forlener 2009 si sono gettate le basi per l'allestimento della prima squadra nazionale di Timbersports in Italia.

Il momento istituzionale principale di Forlener è stata l'inaugurazione ufficiale. A fare gli onori di casa è stato il direttore responsabile della kermesse internazionale Elena Agazia.

Il presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati Angelo Alessandri ha così introdotto i temi che caratterizzano la fiera: "Dobbiamo creare un nuovo patto tra produzione e ambiente. Il settore delle energie rinnovabili e in particolar modo le energie derivanti dal legno rappresentano il modo migliore per valorizzare le risorse naturali e le professionalità locali. Bisogna spingere per le filiere corte e per la gestione ordinaria delle risorse forestali: queste sono le chiavi per una gestione sostenibile del territorio montano e per evitare l'abbandono delle aree forestali d'Italia".

Successivamente, tra le varie autorità, si sono alternati al microfono il Sindaco di Gaglianico Andrea Quaregna, il dirigente della Regione Piemonte - Settore Politiche Forestali Marco Corgnati, il vice presidente della Provincia di Biella Orazio Scanzio, l'assessore provinciale all'Ambiente Fausto Governato. A concludere i lavori è stato l'intervento del Comandante Provinciale di Biella del Corpo Forestale dello Stato Alessandra Stefani.

Nel primo pomeriggio, sotto il patrocinio della Regione Piemonte, sono state premiate le aziende che hanno avuto il merito di aver apportato innovazioni nei settori della meccanizzazione forestale e della termotecnica. Ad aggiudicarsi la prima edizione del Premio Innovazione Tecnica Forlener 2009, sono state l'azienda Thor di Ricca Andrea (sezione Utilizzazione e Meccanizzazione Forestale) e l'azienda Windhager Italia Srl (sezione Termotecnica).
Il verdetto è stato espresso da una giuria di specialisti, di chiara fama e riconosciuta professionalità. Ai vincitori sono stati rilasciati attestato e targa.

Forlener ha proseguito per tutto il fine settimana durante il quale si sono svolti diversi incontri sulla nuova legge forestale regionale e sul Programma di Sviluppo Rurale, oltre allo svolgimento delle gare di Timbersports. E' poi stato presentato il Libro bianco di Inter-Bois, un progetto realizzato dalle regioni Piemonte, Rhone-Alpes e Provence Cote d'Azur per rafforzare la filiera foresta-legno.

Folla alla fiera Forlener, Filiera Foresta Lerno Energia

Forlener è il punto di riferimento per il legno-energia in Italia.

Dal 25 al 27 settembre 2009 si è svolta a Gaglianico (Biella) la quinta edizione di Forlener. Espositori e tecnici di tutta Italia confermano che la fiera è il più importante momento di confronto sulla filiera foresta - legno - energia in Italia.

Sia la Conferenza mondiale sui cambiamenti climatici che un rapporto di Greenpeace prevedono l'aumento dell'uso delle rinnovabili come fonte energetica, dove le biomasse legnose faranno la parte del leone.

Forlener 2009 ha confermato il successo e l'interesse per la filiera foresta-legno-energia mettendo assieme tutti gli attori, i prodotti e i servizi che vanno dalla gestione dei boschi e delle piantagioni di specie a rapido accrescimento, fino all'utilizzo del legno a fini energetici a tutti i livelli di utenza: domestica, collettiva, industriale. I visitatori alla tre giorni di fiera sono stati circa 20.000.

Forlener, nonostante il periodo di crisi economica che ha colto tutto il mondo dell'industria e che si è riflesso nella contrazione del 20% nella partecipazione a tutte le fiere nel 2009, si è consolidata come il riferimento in Italia per gli operatori della filiera legno-energia, tanto da occupare il 30% dello spazio espositivo in più rispetto alle edizioni precedenti.

L'interesse per le fonti rinnovabili (di cui le biomasse legnose sono il principale rappresentante in Europa, con oltre il 50% del totale delle energie rinnovabili e la seconda fonte in Italia con il 25%) non è solo una moda, è un tema di attualità. In questi giorni è uscito chiaramente da due recenti eventi: uno di portata mondiale, come la Conferenza mondiale sui cambiamenti climatici (tenutasi a New York) ai margini dell'Assemblea generale dell'Onu della scorsa settimana, dove anche Cina e India hanno presentato il loro impegno a imprimere una svolta alle proprie economie energetiche, basate sul carbone e sulla deforestazione, puntando anche sulle energie rinnovabili.

L'altro evento, di portata più europea, è stato la presentazione del rapporto di Greenpeace realizzato in collaborazione con il Consiglio europeo per l'energia rinnovabile (Erec) sui "lavori verdi". Secondo gli ambientalisti la "rivoluzione energetica" e la riduzione di C02 scongiurerebbero il riscaldamento globale creando 8 milioni di posti di lavoro nel mondo nel settore delle energie rinnovabili e dell'efficienza energetica e "oltre 100 mila occupati nel solo settore dell'energia elettrica entro il 2030" in Italia.

Questo interesse è stato colto sia dagli espositori che dai tanti partecipanti venuti da tutta Italia, che hanno potuto aggiornarsi sulle ultime tecnologie sostenibili di combustione di legna, pellet e cippato, che con le nuove caldaie hanno una efficienza superiore al 90% e un abbattimento quasi totale dell'inquinamento da polveri e gas incombusti.

La manifestazione è stata anche un momento di confronto sulle tecniche antinfortunistiche dei lavori in bosco (con dimostrazioni con esperti della Protezione Civile), sulle tecniche di Antincendio Boschivo (con l'intervento dell'elicottero dell'AIB Piemonte a spengere un incendio simulato dai volontari piemontesi) e sugli aspetti sportivi dell'attività dei boscaioli (con le seguitissime esibizioni dei campioni australiani e tedeschi di Timbersports, sportivi chiamati dalla Sthil Italia a battere i record di abbattimento con ascia, di velocità con segoni e di precisione con motosega).

I prossimi appuntamenti dedicati alla filiera "legno - energia" in Italia in programma ad Arezzo dal 6 all'8 novembre (Agrienergie) e a Cremona nel marzo 2010 (Vegetalia).

Per ulteriori informazioni sulla fiera si consiglia di consultare il sito www.forlener.it.

Ufficio stampa Forlener 2009
Comunicambiente.net

Link: Fotogallery Forlener