Ventole a semiconduttori

Alcuni lettori ci segnalano le ventole Ecofan.

Nell'ambito dello sfruttamento delle fonti di energia rinnovabili stanno emergendo alcuni dispositivi interessanti in grado di sfruttare l'energia del calore per produrre lavoro e movimento. Uno di questi dispositivi è la ventola Ecofan. Lo scopo è quello di migliorare l'efficienza della stufa a legna creando uno spostamento dell'aria calda. Il principio di funzionamento è basato sull' effetto Seebeck dei semiconduttori.

Ventole ecofan, alcuni modelli
Alcuni modelli di ventole Ecofan

La stufa a legna produce calore e l'aria calda tende a salire concentrandosi sul soffitto che sarà più caldo del pavimento. Utilizzare una ventola per distribuire meglio il calore all'interno della stanza può essere una soluzione intelligente ed efficiente, tanto più se per azionare la ventola possiamo utilizzare l'energia della stufa stessa.

Non vi è quindi produzione di energia, perché la ventola di per sé non produce energia, ma utilizza il calore della stufa per azionare se stessa.

Ventola ecofan
Ventola Ecofan

Utilizzando una o più di queste ventole è possibile distribuire meglio il calore della stufa all'interno della stanza dove è collocata la stufa, migliorando il comfort e la resa con un minor consumo di legna. Lo spostamento d'aria prodotto è impercettibile e quindi la ventola non è fastidiosa se ci si avvicina troppo. Inoltre, non disponendo di un motore elettrico tradizionale sono molto silenziose.

Altro particolare interessante, rispetto alle tradizionali ventole attualmente in commercio, è l'azzeramento dei costi per l'installazione, non consumano corrente elettrica e sono anche belle esteticamente.

Come si può vedere nel video riportato, queste ventole non hanno bisogno di esser installate, ma basta appoggiarle sulla stufa e loro funzionano da sole.

Queste particolari ventole distribuiscono meglio il calore all' interno delle stanze. Il funzionamento è semplice, è sufficiente appoggiarle sulla stufa e grazie al calore la ventola inizia a girare. Il telaio in lega particolare della ventola, scaldato tramite il calore della piastra, aziona un piccolo generatore termoelettrico in grado di produrre corrente continua.

Schema della ventola ecofan
Schema della ventola Ecofan

All'aumentare del calore erogato dalla stufa aumenta la velocità di rotazione della ventola. Risulta vantaggioso il fatto che la temperatura nelle stanze, anche quelle vicine, aumenta grazie ad una migliore distribuzione dell'aria calda.

In più il motorino non genera alcun tipo di rumore come invece fanno molte altre ventole; esse sono assolutamente silenziose! Non prevedono nemmeno un minimo costo di installazione, in quanto è necessario solo appoggiare la ventola sul piano della stufa.

Resta da considerare il costo di queste ventole decisamente elevato rispetto ad una ventola tradizionale. Tuttavia considerato la particolare applicazione di queste ventole e i materiali usati per la giunzione a semiconduttore, può essere giustificato da un punto di vista tecnologico ed ecologico.

Il generatore termoelettrico

Le ventole ecofan sono progettate per creare un circolo d'aria calda generato dalle stufe. Non hanno bisogno di batterie o di fili della corrente.
Hanno un modulo termoelettrico con un piccolo generatore che alimenta il piccolo motore elettrico. Quando si crea una differenza di temperatura tra la parte alta e la base della struttura della ventola viene generata corrente.

Il generatore sfrutta la differenza di temperatura tra dei semiconduttori. Quando due diversi semiconduttori (tipo P e tipo N) sono alla stessa temperatura creano una differenza di potenziale elettrostatica.
La temperatura per induzione oscilla e quindi i semiconduttori continuano a scaldarsi e raffreddarsi creando corrente sufficiente per far funzionare il motore.

Video dimostrativo di tre minuti.

Per maggiori informazioni: Ventole Ecofan