Home page
Pubblica annunci qui
Archivio articoli
Mappa sito
Cerca nel sito
Ricerca specializzata

Abbandono: un fuoco che si spegne

Le aziende
Link utili
Domande
Interviste

New Forum

Archivio messaggi
Regolamento Forum

Bibliografia

Mercatino New
Fiere e mostre
I restauratori

Chi siamo
Lettere



Scrivi allo Staff di fuocoelegna.it:
Indirizzo email


Staff fuoco e legna

Via Grazioli 10
I - 10076 Nole (To)


Scrivi al Webmaster
Informativa privacy

Aggiornata al
19 December 2006




Forum sul riscaldamento a legna
caminetti stufe e caldaie a legna e a pellets


Cerca nel forum:
or and

Pagina:
  • Oggetto: Progettista presse Pellet di Luigi del 15/12/2006, 23:32
    Messaggio: Salve a tutti.... vedo con piacere che l'argomento Pellet interessa a molti....

    Come esperto di Pellet legno (lavoro per una azienda leader internazionale di queste macchine)
    posso dirvi che sarà disponibile a breve una pressa per Pellet legno MOLTO economica.
    Sarà inoltre disponibile una linea necessaria alla produzione di Pellet il quale , anche a livello casalingo,
    ha bisogno di una sezione a monte della macchina (cippatore, raffinatore, miscelatore, ecc) e una a valle
    come raffreddatore (il processo di Pellettizzazione riscalda molto il prodotto) bilancia inscacco e
    eventuale chiusura sacchi .

    Per qualsiasi chiarimento o richieste di preventivi potete contattarmi a :
    prograf2@aliceposta.it

    Ciao a tutti e a risentirvi !!!
    • Re: Progettista presse Pellet di Felice del 19/12/2006, 17:10
      Buongiorno, vorrei fare un pò di conti con lei sig. Luigi (esperto di pellets)per quanto riguarda la pellettatrice economica definita da famiglia,il costo della macchina,poi ci sono i costi delle macchine a monte e a valle, come le definisce lei, poi queste macchine sono "ghiotte" di elettricità ma non è finita lì tutte queste macchine vanno poste in un luogo abbastanza ampio ne garage o sottoscale o scantinati ma un capannoncino il quale bisogna farlo costruire o affittarlo, tutto ciò io ho la percezione dei costi e lei? io andrei molto cauto ad illudere il popolo dei fai da tè,auguri,saluti,Felice.
      info@casafelice.it



  • Oggetto: grazie e buone feste di edella del 19/12/2006, 16:59
    Messaggio: a piero e tutti coloro che si impegnano per mantenere e animare questo bel forum.

    www.mypage.bluewin.ch/edella/

  • Oggetto: come coibentare tubi inox già installati di Rocco Sacco del 16/12/2006, 12:05
    Messaggio: Salve,prima di tutto complimenti al forum,vi premetto che sono nuovo,ho montato una stufa a legna "TERMOREGINA4" prodotta da Anselmo Cola, molto bella, e riesco a riscaldare un appartamento di 270 Mq.con radiatori in alluminio, premetto che la canna fumaria e composta da un metro tubo nero, due semi curve a 45° poi un tratto in verticale di 2 metri poi altre due semi curve ed ancora tre metri in verticale,ho un piccolo problema dovrei coibentare i tubi in acciaio inox già montati da un anno perchè mi creano un pò di condensa causando un fastidiosissimo odore basta un goccia e debbo aprire le finestre.
    Come potrei coibentare itubi inox senza sostituirli? Saluti.
    • Re: come coibentare tubi inox già installati di Alessia, www.berton-ud.com del 16/12/2006, 18:54
      Puoi acquistare dei pannelli in lana di roccia ricoperti da un leggero strato (50 micron) di alluminio goffrato. Li trovi a fogli, rotoli o già pronti in vari diametri (a forma di tubo denominati "coppelle").
    • Re: come coibentare tubi inox già installati di Felice del 19/12/2006, 16:53
      Buongiorno, sig.Rocco anche se la sua stufa si chiama regina mi sà molto del miracoloso che riesca a scaldarle 270 mq da parte mia ho dei forti dubbi. Per quanto riguarda la canna fumi dovrebbe farne installare una a norme di legge e di buon senso,e così vedrà che i suoi guai spariranno perche la condensa oltre al cattivo odore è anche cancerogena se non può modificarla deve installare un equalizzatore di fumi elettronico con tanto di sonda nel tubo fumi. Auguri, saluti, Felice.
      info@casafelice.com

  • Oggetto: Parametri ROSE di galbandrea del 19/12/2006, 16:42
    Messaggio: Ciao a tutti. Grazie a Zangi e Frank ho capito il funzionamento di alcuni parametri: A1, A2, A3 che corrispondono ai giri della ventilazione interna per l'aria di combustione; P1, P2, P3 la quantità di pellet.
    Volevo chiedere se qualcuno sa dirmi il significato dei parametri (trattino alto)P, (trattino centrale)P, (trattino basso)P ed i vari t1, t2 e t3.
    Inoltre mi chiedo anche cosa venga modificato con il parametro At che Frank ha fatto modificare ad una Rose che aveva i vecchi ventilatori.
    Grazie e Buon Natale!

    Andrea

  • Oggetto: locale caldaia a legna di nicla del 16/12/2006, 18:08
    Messaggio: Ho intenzione di installare una caldaia a legna della thermorossi (Aspirotronic LE 35 avente le seguenti caratteristiche:
    potenza focolare kcal/h 30.000
    kw 34,7

    L'unico spazio dove posso ubicarla è una tanza di circa 15 mq dove ho la lavanderia ed un fornello per fare i bolliti.

    Posso installarla lì o è necessario osservare alcune formalità?

    grazie!

  • Oggetto: stufa edilkamin rose di faberix del 16/12/2006, 08:48
    Messaggio: Buongiorno a tutti. Seguo con molto interesse questo forum da qualche tempo e finalmente mi sono deciso a scrivere questo messaggio per chiedervi un parere. Ho una sufa Edilkamin Rose da circa 2 mesi e ne sono abbastanza soddisfatto. In potenza P3 scalda molto bene (fin troppo) mentre in potenza P2 è un po' troppo fiacca (fatica ad alzare la temperatura). La mia impressione è che la potenza P2 sia più vicina, come resa, a P1: c'è qualche parametro per alzare la resa solamente di P2? Ho già navigato attraverso i parametri della stufa e mi sono segnato tutti i valori, non facendo però alcuna modifica. La canna fumaria è interna e lunga circa 1,60 metri, poi curva a 90 gradi, tratto orizzontale di circa 50 centimetri che va all'esterno, curva di 90 gradi e cappello antivento. Il tecnico che ha fatto il primo avvio ha modificato il parametro Sf da13 a 10, A3 da 39 a 33 e Ar da 37 a 34; tutti gli altri parametri seguono la taratura di fabbrica. Mi viene un dubbio: in proporzione non devono essere modificati anche i parametri A1 e A2? Il tecnico poi mi ha detto che la manutenzione annuale posso farla io anche perchè basta pulire bene con un aspirapolvere il condotto fumi che entra nella stufa, togliendo eventuali incrostazioni: leggendo però le istruzioni la manutenzione annuale prevede ben altro! Non mi spaventa il fatto di dovermi arrangiare ma sapendo bene cosa fare per non avere problemi in futuro. Scusate la lunghezza del messaggio e grazie per le eventuali risposte. Un saluto a tutto il forum
    • Re: stufa edilkamin rose di Frank del 16/12/2006, 16:03
      ciao
      visto che sai già come "navigare " nei parametri :
      portati su P2 (pellet in P2), puoi aumentare il valore di un po', da 40 a 45 circa. Lascia stare P1 e P3 se vanno bene così.
      Portata aria:
      se la tua Rose ha un Nr. di serie superiore a 3617.... adotta ventilatore tangenziale anzichè centrifugo.
      Le nuove sono molto più silenziose, per contro soffiano un po' meno.
      Si possono variare i valori di carico pellet, il resto lo lascerei cosi
      • Re: Re: stufa edilkamin rose di faberix del 16/12/2006, 17:37
        Ti ringrazio per la velocissima ed esauriente risposta. I parametri p1, p2 e p3 sono impostati a 25, 35 e 50; ho modificato quindi il valore P2 da 35 a 40. La mia Rose ha un numero di serie superiore a quello che mi hai indicato. Buona domenica.

  • Oggetto: Comignolo canna fumaria di Paolo del 16/12/2006, 10:44
    Messaggio: qualcuno mi sa aiutare?
    La capocchia della canna fumaria deve avere caratteristiche particolari sia se si parla di pellet che legna?

  • Oggetto: Caricamento coclea ROSE Edilkamin di galbandrea del 14/12/2006, 10:31
    Messaggio: Ciao a tutti, chiedo conferma delle operazioni che ho fatto per il riempimento manuale della coclea in seguito allo spegnimento dovuto all'esaurimento del pellets. A stufa spenta ho premuto i tasti On/Off e A/m contemporaneamente (come indicato nel manuale): sul display è comparsa la scritta cr (nella metà inferiore del display). Dopo un pò, visto che il pellet scendeva ed io non avevo altre indicazioni dal manuale ho premuto nuovamente On/Off e A/m. E' comparsa una scritta onnn, sempre nella metà inferiore del display. Dopodichè sono riuscito a riportare la stufa allo stato di quiete e l'ho avviata senza problemi. Mi hanno preoccupato un pò i messaggi sul display, non vorrei aver magari fatto involontariamente qualche reset o qualche altro pasticcio. Qualcuno sa aiutarmi? Grazie.
    • Re: Caricamento coclea ROSE Edilkamin di miky del 15/12/2006, 21:50
      Premendo i tasti on/off e A/m dobrebbe comparire la scritta ri (ricarica), stessa cosa tenendo premuto per almeno due secondi il tasto clessidra. Il ciclo è a tempo, quindi al termine tutto torna in standby automaticamente.

  • Oggetto: info di Alex del 15/12/2006, 15:38
    Messaggio: Salve a tutti
    ci sono dei centri assistenza in linea???guardando nell'archivio ho letto di qaulcuno di voi che fa assistenza all'edilkamin.
    Ho 1 problema è gia il secondo tecnico che viene ma nn risolve mi dicono che nn sanno loro cosa possa avere la mia Rose e 1 ha chiamato in ditta ma nn hanno risolto niente.
    Se ce ne più di uno mi risp x favore??
    cosi che magari il parere più persone mi possa aiutare.
    Salve a tutti
    • Re: info di Frank del 15/12/2006, 17:10
      ciao
      prova ad esporre i tuoi problemi, se possibile
      un aiuto in-linea non è un problema !
      • per Frank e altri rose edilkamin di Alex del 15/12/2006, 19:31
        Ciao frank grazie per la risposta immediata.
        Praticamente la mia rose funziona e si accende benissimo solo che dopo un paio d'ore di funzionamento la stufa va in blocco SF(che leggendo il libretto mi dice stop fiamma)giusto???
        Il crogiolo si riempie, ma il serbatoio è carico. La stufa come consigliatomi in Edilkamin dal tecnico al telefono, non deve sempre andare in potenza massima quindi la lascio andare in automatico ma mi si blocca come con il manuale.
        Che si sappia c'è qualcun altro che ha problemi di questo tipo???
        Ho un amico che ha la Iris comprata dove ho comprato io la mia che scalda tantissimo la mia butta fuori a fatica l'aria come mai???
        Il rivenditore mi ha detto che sono state cambiate le ventole per decisione della proprietà perchè le altre erano rumorose.
        Comunque leggendo 1 poco i messaggi qui ne vedo di cotte e di crude, io non penso che la mia stufa sia difettata... all'inizio mi dicevo i problemi ci sono su tutti i prodotti, già il pellet sabato scorso mi stavano rifilando un pellet strano come assicurandomi che era edilkamin poi mercoledi ci stavo pensando ancora e ho chiamato il num verde e mi hanno detto che il pellet edilkamin è solo esclusivamente con il sacco marchiato.se mi fidavo del negozio mi fregavano.
        Mi comincio a domandare ma ne ho lette di tutti i colori ma l'edilkamin non fa niente....non solo perchè la mia stufa ha problemi, magari con quello è la sola.
        Comunque Frank spero in un tuo aiuto in merito ti ringrazio per la tempestiva risposta.
        Chiedo scusa agli altri "amici"(anche se non ci conosciamo)se con il mio sfogo possa aver creato noia vi ho scoperto da poco e reputo che sia una bel forum.
        Ciao a tutti by Alex
        • Re: per Frank e altri rose edilkamin di miky del 15/12/2006, 21:03
          Se la tua stufa ha un numero di matricola che inizia per i numeri 3617... monta sicuramente un ventilatore tanganziale che spinge meno aria ma sicuramente è più silenzioso del centrifugo. Per quanto riguarda i problemi lamentati sui blocchi SF ed aria fredda, sono quasi sicuramente legati alla qualità del pellet. Ti consiglio di utilizzare un buon pellet certificato possibilmente chiaro ed austriaco sul cui sacchetto ci sia stampato il simbolo DIN Plus.

<< Pagina precedente | Pagina successiva >>