Forum Fuoco e Legna

Cerca nel forum:
or and

Pagina:
  • Oggetto: dubbi sulla scelta del tipo di riscaldamento di corrado del 28/04/2007, 19:07
    Messaggio: Sto per ristruttura una vecchia cascina di circa 200 mq., e vorrei avere notizie sul metodo più economico e funzionale in merito.
    Il gas metano c'è, ma mi dicono essere molto più caro che in città.
    Sarà vero?
    Tendenzialmente vorrei evitare sistemi troppo macchinosi (caldaie da pulire continuamente) e la ventilazione ad aria calda.
    Ringrazio sin da ora chi mi può aiutare nella scelta.
    • Re: dubbi sulla scelta del tipo di riscaldamento di emilio del 28/04/2007, 20:02
      perché non provi una stufa in terracotta.
    • Re: dubbi sulla scelta del tipo di riscaldamento di Arturo del 28/04/2007, 22:00
      Mi sono recato nell'azienda Dz a guarda il loro nuovo prodotto ... Biomassa... l'ho visto in funzione ed è incredibile. Va con tutto e spegne la fiamma quando arriva a temperatura. Lo stavano usando a nocciolino ...

      Stavo pensando di acquistarlo ma io ho solo 70 mq.; l'idraulico mi ha sconsigliato un 25kw per uno spazio cosi piccolo e in fabbrica mi hanno garantito che non ci sono problemi perchè la fiamma si spegne.

      Penso prenderò una loro stufa ad incasso , ma nel tuo caso sarebbe un affare.

      Spero di esserti stato utile
      Ciao
      Arturo
    • Re: dubbi sulla scelta del tipo di riscaldamento di mauro del 30/04/2007, 13:32
      Se sei in campagna non avrai problemi di legna, anzi sicuramente in qualche modo devi smaltirla...hai mai pensato ad un stufa ad accumulo, la carichi la mattina ed è calda fino a sera poi ricarichi e scaldi fino a mattina, senza corrente senza polvere senza rumore, devi solo predisporre gli ambienti(devono essere aperti).
      é in assoluto il metodo più economico di scaldare....pensaci.
      Mauro.
      • Re: Re: dubbi sulla scelta del tipo di riscaldamento di roberto del 02/05/2007, 14:50
        ciao, se hai un rustico e non riesci a condurre il calore per tutta la superfice un valido sistema e' stufa ad accumulo idrotermica.
        bisogna analizzare la pianta della casa se e' fattibile cosi' hai un calore sano radiante con una produzione di acqua calda avendo acceso solo un focolare . in tua assenza e di notte lavorano gli accumulatori.con poca legna hai acqua calda e calore radiante dove e' possibile altrimenti compensi con radiatori o l'impianto a pavimento. utile sarebbe abbinare il tutto con dei pannelli solari per l'estate . puoi vedere il tutto in questi siti www.giocofuoco.it --- www.brunner.de
        www.davidoneline.de

  • Oggetto: Pellet, ordine condiviso Bologna e dintorni di Paolo del 02/05/2007, 10:56
    Messaggio: Ciao,
    cerco utilizzatori di pellet nel bolognese o nel modenese interessati a condividere un acquisto (marca Pfeifer o Austria) da un fornitore del Veneto per abbattimento costi. La quantità che mi interessa dividere è 6 bancali(me ne servono 2 o 3 al massimo).
    Per dettagli e accordi scrivetemi all'email,
    Paolo

  • Oggetto: masi combustibile di bioterm del 30/04/2007, 11:10
    Messaggio: Sono un profano in agricoltura, ma vendo biomasse tra cui il mais, parlando con il mio forniore ed amico, mi diceva che l'unione europea abbliga i produttorei di mais a lasciare incolto il 10% degli appezzamenti, io mi chiedo, invece di lasciare incolto il 10%, perchè non piantiamo del mais uso combustibile? Potremmo piantare del mais transgenico, per aumentarne la produttività, colorarlo di verde-blu rosso, tanto possono modificarlo (così siamo certi che verrà utilizzato solo per tale scopo)... Lasciare i campi incolti è una assurdità, potrebbe anche sicuramente costare meno del normale mais, e si brucerebbe un prodotto non destinato al genere umano.... Questo è un mio parere personale ovviamente..
    Vorrei che qualcuno mi aiutasse a inserire qualche info in più sul mio sito di www.biocombustibili.com, a riguardo, quaind accetto consigli

    che ne pensate?

    www.biocombustibili.com

    BIOTERM.IT

  • Oggetto: caldaie bruciatutto-onnivore di bioterm.it del 30/04/2007, 11:08
    Messaggio: beh se vuoi vedere una caldaia bruciatutto ecco il mio sito:
    http://www.bioterm.it/caldaie1.htm
    legna pellet mais nocciolina sansa ecc. capisco che siamo lontani ma vedi comunque, così hai più elementi di valutazione
    ciao a disposizione per delucidazioni
    www.bioterm.it
    www.biocombustibili.it

  • Oggetto: differnza acciaio aisi 316 e acciaio alluminato di tiziano del 26/04/2007, 23:34
    Messaggio: salve a tutti, vi scrivo per avere un parere tecnico.sapreste dirmi la differenza fra canna fumaria in acciaio aisi 316 e acciaio alluminato?
    ho acquistato un Palazzetti nature 78 e due tecnici differenti mi hanno consigliato due prodotti differenti l'uno screditando la scelta dell'altro!
    gradirei installare il meglio sul mercato visto che la canna in se per se non potrà avere altezza superiore ai 3,50 mt.Grazie anticipatamente per il consiglio.
    • Re: differnza acciaio aisi 316 e acciaio alluminato di antonio del 28/04/2007, 08:42
      L'acciaio Aisi 316 L (a basso contenuto di carbonio) è con l'acciao Aisi321 tra i materiali più resistenti alla corrosione e quindi con una vita calcolata attorno ai 25 anni in ambienti aggressivi. Inoltre lo spessore ridotto ha una inerzia termica molto ridotta , scaldandosi prima raggiunge la temperatura di esercizio ottimale producendo meno condensa.
      L'acciaio alluminato è un materiale con il quale si può costruire una canna fumaria ma la qualità non è la stessa.
      Ciao

  • Oggetto: canna fumaria preassemblata di Marco del 27/04/2007, 23:12
    Messaggio: ho appena ricevuto un deplian di un prodotto che potrebbe essere interessante. Per ora l'ho solo visto su deplian ma se mi capiterà lo istallerò presto per testarlo.
    Si tratta di un sistema di Canna fumaria, con doppio isolamento e condotto in acciao inox preassemblato, certificato CE e brevettato.
    In pratica si presenta in moduli esternemente in calcestruzzo, assemblabili.
    Dicono che grazie alle sue proprietà ignifughe è ideale per tetti in legno e case in legno;
    ecco il link: www.esseblock.com
    ciao, Marco

  • Oggetto: Periodo migliore per ordinare pellet di Daniele del 11/04/2007, 23:23
    Messaggio: Salve,volevo chiedervi quando è il mese o periodo migliore per contattare il rivenditore ed ordinare due bancali di pellet.
    Migliore nel senso di buon compromesso per il prezzo finale.
    Grazie per l'aiuto.

  • Oggetto: Offerte pre-stagionale di er sola del 27/04/2007, 19:10
    Messaggio: Invito i rivenditori e distributori ad inserire una loro offerta:
    http://stufapellet.forumcommunity.net/?t=6354627

    vi aspettiamo, un saluto dallo staff di stufapellet

  • Oggetto: Offerte pre-stagionale di er sola del 27/04/2007, 19:06
    Messaggio: Invito i rivenditori e distributori ad inserire una loro offerta:
    http://stufapellet.forumcommunity.net/?t=6354627

    vi aspettiamo, un saluto dallo staff di stufapellet

  • Oggetto: Cordoglio.........Addio Felice - R.I.P. di ER SOLA del 31/03/2007, 17:13
    Messaggio: Apprendo in questo momento da Livton (Biomassoso) la triste notizia...
    Il Sig. FELICE anche se avanti con l'età era un esempio di grande impegno sul lavoro, nel bene o nel male molti hanno potuto fruire dei suoi consigli.
    Ora che non lo leggeremo più... lascerà un grande vuoto, voglio esprimere a nome dell'intero forum "stufapellet" le più Sentite condoglianze alla famiglia.

    Addio Felice
    L'amministratore
    Er sola
    • Re: Cordoglio.........Addio Felice - R.I.P. di birbaxxx-idraulico-miso del 31/03/2007, 22:42
      Adios Felice, mantieni efficienti le stufe celesti e vigila su di noi poveri mortali ancora alle prese con il pellet terrestre.
    • Re: Cordoglio.........Addio Felice - R.I.P. di krovit del 26/04/2007, 13:35
      Leggo che il Sig. Felice ci ha lasciato.

      Ho molto apprezzato, in questi mesi, lo stile pacato e determinato con cui portava avanti le sue idee. Idee segnate dalla prudenza perchè, ora ne abbiamo avuto conferma, di esperienza ne aveva tanta. E l'esperienza che serve, nella vita, non è solo quella tecnica della regolazione di una stufa a pellet ma anche la saggezza che deriva dall'età.

      Una preghiera per lui, perchè sia accolto in Cielo.

      Ed una riflessione per noi: sulla rete tutto sembra eterno ed immutabile. Oppure etereo e impalpabile. Oppure irreale e finto... Ed invece la morte che si abbatte imrovvisa c'insegna che dietro ad un userID c'è una persona in carne ed ossa, che vive, soffre, ama, lavora. E muore.

      Tanti auguri a tutti.