Forum Fuoco e Legna

Cerca nel forum:
or and

Pagina:
  • Oggetto: Quale caminetto istallare. di Pino del 18/01/2007, 18:17
    Messaggio: Salve è da un pò di tempo che ho intenzione di istallare un caminetto in casa. abito in un condominio al 5 piano con acensore, quando è stato costruito lo stabile ho fatto predisporre una canna fumaria delle dimensione 25x25. Adesso sembra giunto il momento di istallare il caminetto ma ho dei dubbi quale, tipo aperto o chiuso, ventilato o no.
    Preciso che la canna si trova in cucina, e che con il calore prodotto servirei oltre a riscaldare la cucina stessa anche l'ambiente unico addiacente, per le altre stanze non saprei visto che sono lontane. Preciso che l'appartamento dispone di un impianto a gas metano con termoconvettori.Come combustibile userei legno di olivo e mandorlo, in quanto residui della potatura dei miei alberi.
    Il caminetto non solo servirebbe a riscaldare ma anche a dare un tocco di magia alla mia casa, e magari qualche grigliata.
    Grazie a chi vorra rispondermi.
    Pino
    • Re: Quale caminetto istallare. di roberto del 20/01/2007, 09:52
      ciao,
      per i residui di potatura e' l'ideale un impianto con accumolo di calore.
      per quanti mq ?


      visita il mio sito.
      www.giocofuoco.it
    • Re: Quale caminetto istallare. di Pino del 23/01/2007, 16:23
      Grazie Roberto per avermi risposto, la mia casa è all'incirca 95mq.

  • Oggetto: richiesta per ANSELMO COLA di stefano del 23/01/2007, 15:55
    Messaggio: per MASSIMO del mess. del 12/01/2007 volevo chiederti dei pareri sul' ANSELMO COLA ADE se puoi contattami a stemico@ibero.it.ciao

  • Oggetto: Consumi Iris di Francesco del 19/01/2007, 20:53
    Messaggio: Gentilissimi,posseggo una stufa a pellets mod. Iris,
    vorrei sapere un Vs parere sul consumo della mia stufa.
    In 48 gg ha consumato 20 sacchi di pellets da 15 kg per una accensione giornaliera di circa 10 ore.
    Resto in attesa, Cordiali Saluti
    Francesco
    • Re: Consumi Iris di Daniele del 19/01/2007, 22:31
      Il carico pellet a che valore lo hai tenuto?
      Non la possiedo la tua stufa,ma ho dell'Edilkamin il Pellbox2.
      Sai,il CP (Carico Pellet)è un valore che incide sul consumo,quindi sarebbe importante conoscerlo.
      Ciao.

  • Oggetto: Info di ale del 22/01/2007, 18:57
    Messaggio: Ciao a tutti vorrei sapere se oltre a questo mitico e prezioso forum qualcuno di voi ne conosce altri se ce ne sono....magari non ben strutturati come questo ma comunque utili.
    Ciao a tutti del tempo che dedicherete per eventuale risposta
    • Re: Info di LIVIO del 22/01/2007, 20:27
      http://groups.google.it/group/free.it.discussioni.caldaie/topics?lnk=lr&hl=it
      nei groups di google puoi anche trovare discussioni INFOPELLET e
      discussioni IDRAULICI per rimanere in tema, oppure:
      http://stufapellet.forumcommunity.net/
      o ancora:
      http://energierinnovabili.forumcommunity.net/
      scegliendo c'è di tutto e di più e per finire:
      http://www.ecoblog.it/post/621/stufe-a-pellets/last#add_comment
      e altri minori....Ciao.... Livio
      http://www.flickr.com/photos/livton/
    • Re: Info di Piero fuocoelegna del 22/01/2007, 20:52
      http://groups.google.it/group/infopellet/topics?hl=it
      http://groups.google.it/group/it.discussioni.energie-alternative/topics?lnk=gschg&hl=it
      http://groups.google.it/group/it.hobby.fai-da-te/topics?lnk=gschg&hl=it
      http://www.forumfree.net/?f=144699

  • Oggetto: edilkamin rose di MIKE del 19/01/2007, 14:16
    Messaggio: chiedo aiuto!!
    Ho una rose da qualche mese,in tutte le potenze P1,P2 e P3 , secondo me, brucia troppo velocemente tanto che ho dovuto strozzare un po' l'ingresso dell'aria,visto che non posseggo i parametri.
    Oltre a cio' nella potenza P1 saffia un po' poco mentre nelle potenze P2 e P3 anche troppo.Poi altre cosine che secondo me andrebbero settate.
    Qualcuno mi può aiutare a rimediare i parametri?
    Un saluto a tutti
    • Re: edilkamin rose di zangi del 20/01/2007, 11:32
      Elimina immediatamente le strozzature se non vuoi rischiare un intossicazione e se la stufa non va in blocco lasciala lavorare senza toccare niente visto che c'è un'autoregolazione attiva che regola la combustione in base alle esigenze.
      Ciao
      • Re: Re: edilkamin rose di MIKE del 22/01/2007, 18:27
        Grazie x l'avvertimento.
        Voglio solo chiarire che la strozzatura non è totale,ho limitato un pò l'ingresso dell'aria fino ad ottenere una adeguata fiamma;se la lascio aperta brucia troppo velocemente ,non dando tempo alla coclea di alimentare la fiamma,con il risultato che la stufa va in blocco.
        Per quanto sopra io chiedevo come fare per non creare situazioni dannose.
        Ciao.
        • Re: Re: Re: edilkamin rose di zangi del 22/01/2007, 20:11
          Strano che vada in blocco visto che gli obbiettivi sui fumi di scarico li deve comunque raggiungere. Se la stufa scarica in canna fumaria alta (almeno 4 metri) va diminuita l'estrazione fumi di almeno due tre punti ad ogni potenza. Tale regolazione doveva essere effettuata dal cat in fase di collaudo. Se la stufa va in blocco chiamali per effettuare le regolazioni del caso e non pagarli, è il cat che ha sbagliato in questo caso.
          Ciao

  • Oggetto: oilpellet: solo vantaggi? di edella del 20/01/2007, 10:06
    Messaggio: ciao a tutti. si fa tanto parlare oggi dell'oilpellet (pellet miscelato manualmente a olio di colza o altro olio vegetale). senza entrare nel merito se sia ecologicamente positivo farlo, chiedo agli esperti del forum e a coloro che ne hanno fatto l'esperienza diretta se e quali conseguenze negative può arrecare alle nostre stufe a pellet. dal mio punto di vista, senza aver testato personalmente, mi sembra che introducendo un combustibile oleoso, pur mischiato al pellet, per lo meno c'è il rischio di un anormale accumulo di residui di combustione nella canna fumaria e in tutte le parti della stufa dove passa il fumo. non è che poi si spende quello che si è risparmiato in manutenzione, pulizia e eventuali danni alla macchina? non dimentichiamo che in condizioni normali i residui del pellet non sono altro che cenere finissima facilmente aspirabile senza apparecchi particolari o altro. mi immagino, ma forse sbaglio, che i residui dell'oilpellet siano ben diversi e più difficili da rimuovere.

    grazie per le vostre risposte.

    www.mypage.bluewin.ch/edella/
    • Re: oilpellet: solo vantaggi? di Edella del 20/01/2007, 10:33
      riciao a tutti. scusate, vedo che l'argomento è stato trattato non molto tempo fa (ma siccome era andato a finire in ben altra discussione forse me n'ero dimenticato). se qualcuno pensa che ci sia qualcosa da aggiungere, soprattutto a livello di esperienza diretta e può essere utile altrimenti fate come se non avessi mai risollevato l'argomento.

      www.mypage.bluewin.ch/edella/
      • Re: Re: oilpellet: solo vantaggi? di Felice del 20/01/2007, 11:25
        Buongiorno, sig Edella, secondo il mio modesto parere ,SOLO SVANTAGGI E PERICOLI,saluti,Felice.
        info@casafelice.it
    • Re: oilpellet: solo vantaggi? di Marco del 20/01/2007, 15:49
      Edella scrive:
      -soprattutto a livello di esperienza diretta e può essere utile altrimenti fate come se non avessi mai risollevato l'argomento.
      Felice risponde:
      - SOLO SVANTAGGI E PERICOLI.
      Marco chiede:
      -Sig. Felice ha fatto qualche test per affermare cio' ( A VOCE ALTA )? Se si ce lo dimostri. Se no faccia come dice il Sig. Edella : fate come se non avessi mai risollevato l'argomento.
      Faccia i test Sig. Felice e poi ci illumini con le Sue certezze.
      Saluti
      Marco
      • Re: Re: oilpellet: solo vantaggi? di edella del 20/01/2007, 16:12
        ciao marco. per favore, non desidero che il mio intervento (sicuramente maldestro e disattento) possa servire da pretesto per risollevare la polemica. se hai delle esperienze positive o negative rispetto all'argomento tu per primo descrivicele in modo oggettivo e dettagliato per alimentare un eventuale dibattito (dai buon esempio) altrimenti lascia perdere. grazie.

        www.mypage.bluewin.ch/edella/
      • Re: Re: oilpellet: solo vantaggi? di Felice del 21/01/2007, 00:09
        Buongiorno,sig Marco, le faccio presente che io non scrivo mai a vanvera ma con dati di fatto ed esperienza, poi non capisco il perche lei sia così accalorato su tale materia, le porta forse dei vantaggi economici? Saluti,Felice.
        info@casafelice.it
        • Re: Re: Re: oilpellet: solo vantaggi? di Marco del 21/01/2007, 01:04
          Buonasera Sig. Felice, certo che Lei e' proprio un bel fenomeno!
          Prima mi dice buongiorno a mezzanotte...poi mi dice che risponde con dati di fatto..( dove sono? ) poi mi chiede come mai sono cosi' accalorato... Sig. Felice :-)) ma e' perche' uso l'oilpellet!! Ho spento la stufa alle 19,00 e adesso all'1,00 in casa ho ancora 20 gradi!! E ha ancora il coraggio di chiedermi se ho dei vantaggi? Ma certo che ho dei vantaggi!! Risparmio esattamente il 21% di pellet con la miscela a Lei tanto indigesta :-))
          Buona domenica Sig. Felice e si ricordi i dati di fatto
          • Re: Re: Re: Re: oilpellet: solo vantaggi? di Felice del 21/01/2007, 01:22
            Buongiorno sig.Marco. dalle mie parti appena dopo che è scoccata mezzanotte si usa dare il buongiorno, e poi è proprio sicuro che quella miscela che a lei pare miracolosa le rechi solo vantaggi? Saluti,Felice.
            info@casafelice.com
            • Re: Re: Re: Re: Re: oilpellet: solo vantaggi? di Marco del 21/01/2007, 12:00
              Buon pomeriggio Sig. Felice,io non credo nei miracoli e tantomeno ai santoni che dispensano verita' non verificabili. Lei e' proprio sicuro che tutte le certezze che impartisce nei forum non siano controvertibili? Non crede che continuando a predicare certezze un giorno o l'altro gli arrivi qualche bella denuncia per disastro colposo?
              Ci pensi Sig Felice, ci pensi. La legge italiana non ammette ignoranze.
              Buona Domenica
              Marco
              • Re: Re: Re: Re: Re: Re: oilpellet: solo vantaggi? di Felice del 21/01/2007, 16:41
                Buongiorno sig Marco se ritiene che io sia un uragano capace di provocare dei disastri e se ha degli estremi mi denunci non sò a chi o per quale motivo però io penso che le sue siano solo farneticazioni che nascono per il motivo che non sà come impiegare il tempo e questo lo portano a tediare il prossimo,ci pensi, ci pensi,,, lei perchè per paura delle sue denunce io devo smettere di scrivere perchè ho la tremarella,saluti,Felice.
                info@casafelice.it
          • Re: Re: Re: Re: oilpellet: solo vantaggi? di ROBERTO del 21/01/2007, 15:47
            Buongiorno Marco.
            Scusa se intervengo su questo dibattuto argomento ma mi sento di dire quello che penso in merito.

            1)un minuto dopo mezzanotte è un nuovo giorno,quindi il sig. Felice dice bene!

            2)Io conosco personalmente il sig. Felice,sono certo che quello che afferma è frutto di trentanni di esperienze personali.

            3)riguardo ai vantaggi o svantaggi,quando affermi di risparmiare il 21% di pellet posso crederci (l'olio scalda molto),ma Mi piacerebbe sapere da quanto usi questa miscela.

            4)se è poco Ti consiglierei di aspettare a dire che ci sono vantaggi economici con la miscela da te fatta.
            Perchè a lungo andare sei sicuro che non insorgeranno dei problemi alla stufa o alla canna fumaria?

            5)se invece sono anni che usi questa miscela e non Hai riscontrato problemi... allora COMPLIMENTI!

            6)Io non sono un esperto,ma secondo Me non significa niente dire: o spento la stufa alle 19 e alla 1 ho ancora 20°!
            Il perchè è presto detto,dipende da quanti mq.è la casa,da che tipo di isolamento ha,dalla zona in cui risiedi, dal tempo che cè e da tanti fattori che possono condizionare il tutto,certamente più una casa è isolata bene più tratterra il caldo interno!

            In conclusione Ti dico, che tutti cercano di risparmiare il più possibile sul riscaldamento,
            se Tu ritieni che l'oilpellet sia la sulozione giusta prosegui pure.

            un saluto da ROBERTO
            • Re: Re: Re: Re: Re: oilpellet: solo vantaggi? di edella del 21/01/2007, 17:05
              grazie roberto. nel tuo post mi sembra che tu dica almeno due cose interessanti a marco e che ci possono ricondurre alle seguenti domande: da quante stagioni, usi l'oilpellet? hai già fatto una pulizia della stufa e della canna fumaria? cosa hai trovato? hai riscontrato differenze rispetto al solo pellet? direi che rispondere chiaramente a queste domande potrebbe far avanzare la discussione rispetto al problema posto (eventuali svantaggi a medio e lungo termine). al contrario, penso che se marco non ha sufficientemente prospettiva non possa esprimersi con certezza rispetto alla totale assenza di svantaggi.

              naturalmente anche il signor Felice è invitato cordialmente a illustrarici, se lo desidera, quanto ha constatato fin'ora in modo da capire il perché delle rispettive opposte posizioni.

              per quanto riguarda il rendimento della stufa, penso che nessuno metta in dubbio che l'olio possa migliorarlo anche in modo spettacolare. se la casa di marco rimane calda a lungo questo dipende però da altri fattori, come dici tu, ma non certamente dalla tua stufa. non è quindi corretto affermare che questo è un effetto diretto dell'oilpellet.

              per finire, è possibile discuterne in modo non emotivo, oggettivo e restando nel tema?

              www.mypage.bluewin.ch/edella/
              • Re: Re: Re: Re: Re: Re: oilpellet: solo vantaggi? di Marco del 22/01/2007, 00:25
                x Edella e Roberto: utilizzo oilpellet da inizio stagione 2006-2007 senza aver riscontrato nessuna anomalia nell'impianto.Ho fatto 3 volte da inizio stagione la pulizia accurata di tutta la stufa e chiaramente anche della canna fumaria non riscontrando anomalie o incrostazioni maggiori degli altri anni. Come me anche altri amici di un'altro blog utilizzano oilpellet e anche dalle loro verifiche non vi e' nessuna anomalia. Quindi non e' piu' solo un dato soggettivo riferito alla mia esperienza ma si riferisce ad un gruppo di diverse persone.
                Rispetto all'utilizzo di solo pellet di legno ho riscontrato aggiungendo e miscelando 1/2 litro di olio vegetale un aumento della temperatura ( misurata con termometro digitale) all'uscita della stufa di circa 40°. Cio' si traduce nel mio caso ( mansarda zona giorno di 45 metri quadrati di recente costruzione e con isolamento curato) in un minor tempo di accensione della stufa. Per l'assenza di svantaggi nel medio e lungo periodo posso solo esprimere un mio parere personale. Per avere delle certezze servirebbero dei test approfonditi che potrebbe eseguire qualche frequentatore del forum dotato di buona volonta', apparecchiature e imparzialita'. Essendo le stufe a pellet attuali in ghisa oppure in acciaio inossidabile l'olio miscelato al legno non creera' nessun problema strutturale all'impianto. Questo e' il mio modesto punto di vista, se qualcuno ha qualcosa da aggiungere senza demonizzare tutto cio' che ho detto ben venga se serve a fare piu' chiarezza.
                Saluti a Edella,Roberto e anche al mio AMICO Felice :-)).
                Buona settimana
                Marco
              • Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: oilpellet: solo vantaggi? di edella del 22/01/2007, 09:51
              • Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: oilpellet: solo vantaggi? di ROBERTO del 22/01/2007, 19:44
    • Re: oilpellet: solo vantaggi? di Marco del 21/01/2007, 22:44
      Sig.Felice scrive:solo farneticazioni che nascono per il motivo che non sà come impiegare il tempo e questo lo portano a tediare il prossimo,ci pensi, ci pensi,,,
      Rispondo: farneticazioni? non direi bevo pochissimo, non fumo ,non faccio uso di droghe e oltretutto ho appena fatto un approfondito check-up psicofisico che ha riscontrato la mia buona salute. Per "ci pensi ci pensi" Sig. Felice se va a rileggersi ( sempre che riesca a trovare il tempo , Lei che e' l'unico a lavorare in Italia) notera' che questo modo di trattare le persone con saccenza fa parte del Suo repertorio. Quindi se non se ne e' accorto si e'
      dato del tediatore da solo.Per denuncia sempre nello stesso thread Sig. Felice e' Lei che dice che bisogna "vigilare e denunciare" chi utilizza l'oilpellet non ricorda? Per la "tremarella" provi con l'OILPELLET...si puo' riscaldare ,risparmia e si accorgera' che non sono "SOLO SVANTAGGI E PERICOLI".
      Saluti
      Marco

  • Oggetto: vendita per Lombardia di pellet di rppellet del 22/01/2007, 18:52
    Messaggio: Per la provincia di Cremona,Brescia,Milano,Bergamo, disponibilità di pellet a 265,00 euro a ton. da ritirare presso il mio stabilimento. Per maggiori informazioni si prega di chiamare il 3345287130

  • Oggetto: legge finanziaria 2007 ? di ROBERTO del 19/01/2007, 23:30
    Messaggio: Salve a tutti.
    Spero che fra i frequentatori di questo forum ci sia almeno uno che mi sappia chiarire con certezza un dubbio che Mi stà preoccupando non poco!
    Vi spiego.
    Alcuni giorni fà,parlando con una persona di mia conoscenza siamo entrati anche sul discorso riscaldamento,ed è li che Mi sono preoccupato.
    Infatti questa persona Mi diceva che alcuni giorni prima era andato da lui un tecnico per la classica manutenzione alla caldaia a metano,e questo tecnico sosteneva che il "nostro governo" stà studiando una legge per tassare tutte le famiglie che utilizzano fonti di riscaldemento alternative al metano,ciò vuol dire che chi si scalda con legna,pellet,mais,nocciolino,ecc.ecc.,sarà tassato perchè non consuma metano!
    Se fosse vera una cosa del genere,Io non riesco a capire perchè allora prima mi fanno detrarre dalle tasse il 36% sull'acquisto (costo totale impianto 7.000) di una caldaia a risparmio energetico,e poi mi tassano perchè non uso quella a metano!!
    Nel salutarvi,ringrazio chi saprà darmi delle risposte certe sull'argomento. Saluti ROBERTO
    • Re: legge finanziaria 2007 ? di Felice del 20/01/2007, 00:20
      Buongiorno,sig Roberto,bufale!! Bufale!!! E solo FUFALE!!!!!! Non cè assolutamente niente di vero,saluti,Felice.
      info@casafelice.com
    • Re: legge finanziaria 2007 ? di roberto gioco fuoco del 20/01/2007, 10:02
      a me risulta il contrario...
      pare che le cose migliorino per le detrazioni sui prodotti a risparmo energetico , per impianti idrotermici e accumoli di calore gira voce che si possa usufruire di una detrazione maggiore all'attuale.
      a giorni spero si sappia qualcosa di certo

      ciao roberto
      • Re: Re: legge finanziaria 2007 ? di LIVIO del 20/01/2007, 19:36
        http://www.sanpaoloimprese.com/scriptImp/imprese/borsino/notizie/news.jsp?idcontent=13047

        http://www2.minambiente.it/news/bando_pmi_16_01_07.htm

        Peccato che qui sul FORUM non si possa linkare direttamente, comunque ai link hai tutto ciò che serve per capirci qualcosa, anche i bandi e regolamenti in pdf...ciao Livio

        http://www.flickr.com/photos/livton/
        • Re: Re: Re: legge finanziaria 2007 ? di piero fuocolegna del 20/01/2007, 21:48
          Ciao Livio, i tuoi link sono interessanti e li ho linkati.

          Di solito non li linko in automatico, perché poi a distanza di tempo i link cambiano e si rischia di avere tanti link su pagine che non esistono più e doverli rimuovere con gran perdita di tempo. Se uno visitatore è interesato al contenuto del link, ha solo da fare il copia e incolla del link nel browser.
      • Re: Re: legge finanziaria 2007 ? di ROBERTO del 20/01/2007, 19:51
        Ciao Roberto,
        Ringrazio Tè e Felice per le tempestive risposte al mio quesito. Devo dire che i vostri interventi un pò mi tranquillizzano,resta il fatto che non riesco a capire come certa gente possa mettere in giro certe notizie...,forse per loro interessi!
        Spero ci siano altri interventi sull'argomento,tali da sgomberare ogni dubbio.
        La mia opinione è che non mi stupirei se dai "nostri governanti" siano gli uni o gli altri,saltasse fuori una cosa del genere!! Quando devono tassare non ci pensano due volte.
        Ciao da ROBERTO

  • Oggetto: riscaldare alloggio Liguria di marco62 del 18/01/2007, 17:52
    Messaggio: ho acquistato un piccolo bilocale di 30 mq in Liguria ad Imperia privo di riscaldamento, da utilizzare come abitazione secondaria, prevalentemente in estate ma anche per brevi periodi, 10-15 gg, nella stagione fredda; per l'acqua calda al momento dispone di un boiler elettrico mentre per la cottura non è presente alcunchè. Accetto, grato, consigli su se e cosa installare, considerando che: 1) si trova al terzo ed ultimo piano; 2) è presente una canna fumaria visto che i precedenti proprietari utilizzavano una stufa a legna; 3) non ci sono balconi ma solo due piccole finestre; 4) l'unica aria è sulla facciata dello stabile che risale al 1700 ma non è certo di pregio.
    Grazie
    • Re: riscaldare alloggio Liguria di roberto del 19/01/2007, 18:00
      ciao Marco,
      sei al terzo piano devi portare la stufa in casa,le scale sono comode ? riesci a portarci una cucina economica ?
      ci si arriva con una gru' per la consegna della stufa ?
      scegli una stufa che consumi poca legna ricordati che dopo la devi portare su e se vai via in gita per un giorno non e' piacevole trovare una casa fredda.
      una cucina economica con accumolo di calore ti farebbe cucinare e allo stesso tempo riscalderebbe.
      se mi invii la tua @ ti faccio avere una foto di che cosa intendo proporti.
      ciao roberto

  • Oggetto: iva 10% su caminetto? di elena del 19/01/2007, 17:54
    Messaggio: Salve, sto per acquistare un caminetto ad alto rendimento, per cui usufruire della detrazione del 36%.
    Non ho ben capito se mi possono applicare l'iva al 10%...
    I lavori sono di manutenzione ordinaria (canna fumaria già esistente, non sto facendo ristrutturazione).
    Acquisto il caminetto da un rivenditore, e l'installazione è fatta da un'altra impresa.
    L'iva al 10% sarebbe applicabile su entrambe le fatture, solo su quella dell'installatore o su nessuna?
    grazie mille
    Elena