Home page
Pubblica annunci qui
Archivio articoli
Mappa sito
Cerca nel sito
Ricerca specializzata

Abbandono: un fuoco che si spegne

Le aziende
Link utili
Domande
Interviste

New Forum

Archivio messaggi
Regolamento Forum

Bibliografia

Mercatino New
Fiere e mostre
I restauratori

Chi siamo
Lettere



Scrivi allo Staff di fuocoelegna.it:
Indirizzo email


Staff fuoco e legna

Via Grazioli 10
I - 10076 Nole (To)


Scrivi al Webmaster
Informativa privacy

Aggiornata al
19 December 2006




Forum sul riscaldamento a legna
caminetti stufe e caldaie a legna e a pellets


Cerca nel forum:
or and

Pagina:
  • Oggetto: camino antico ma fumoso (disperato) di mariano.f del 04/01/2010, 19:29
    Messaggio: ciao a tutti, come da oggetto sono un po' avvilito perché abito in un bel monolocale soppalcato con soffitto a volta e un bel camino in angolo, che però non posso usare perché fa fumo, anzi...nebbia, ogni volta che provo ad accenderlo...
    la bocca ha dimensioni di cm 100 x 76 posta su un piano fuoco a 83 cm dal pavimento, dal suo limite superiore la cappa si restringe fino ad avere una sezione utile di circa 20x30 a 3 metri dal piano fuoco, dopoiché si imbocca in una moderna canna in acciaio diametro 25 che attraversa una soffitta disabitata e sbuca all'esterno con un comignolo sempre in acciaio dotato della classica girandola, per una lunghezza totale dal piano fuoco al comignolo di circa sei metri.
    Non ho prese d'aria ma anche aprendo la finestra il tiraggio non migliora minimamente. Ho notato che nella parte interna la cappa, che ha parecchi decenni, è messa molto male con le pareti rugose, irregolari e piene di fuliggine. Ho provato a sentire diverse imprese edili e le opinioni prevalenti - oltre a rasare internamente la cappa - sono: a) la bocca è troppo grande e andrebbe ridotta a un massimo di cm 75x50 mediante una lamiera in rame; b) va inserita una lastra di ghisa sul fondo con un lato inclinato verso l'interno per convogliare i fumi; c) va fatta una presa d'aria esterna con almeno 2 fori diametro 12 cm e qui c'è chi dice di farla direttamente nella cappa e chi dice di farla sulla parete vicino alla bocca ma non proprio all'interno, alcuni dicono di farla a quota pavimento, altri a quota del piano fuoco, altri in alto per non avere spifferi... insomma, io non sono pratico, sento opinioni diverse e vorrei trovare una soluzione definitiva ma non posso smantellare tutto il camino perché la casa non è mia e il proprietario, che del camino si è sempre disinteressato, mi ha detto chiaramente di fare tutto a spese mie ma senza sfasciare tutto... sono disposto ad accollarmi l'intervento ma non voglio e non posso procedere per tentativi... potete darmi qualche consiglio? la presa d'aria... la lastra di fondo in ghisa... la riduzione della bocca... mi sembrano tutte soluzioni buttate là e non so quanto possano essere efficaci...
    grazie da subito per l'attenzione e poi per gli eventuali consigli...
    p.s. avrei anche le foto del camino e le misure che ho preso, ma non saprei dove inserirle...
    ancora grazie, e ciao. mariano
    • Re: camino antico ma fumoso (disperato) di Giovanni Iemmi del 04/01/2010, 22:32
      sicuramente la presa d'aria ci vuole, poi bisognera' vedere se il problema è solo quello, la sezione ottimale dev'essere circa metà della canna fumaria, quindi 20x15



  • Oggetto: camino & riscaldamento a pavimento? di sante del 04/01/2010, 21:54
    Messaggio: si può collegare il camino al riscaldamento a pavimento? considerando che l' impianto richiede al massimo 37-42 gradi, come si può''stabilizzare'' questa temperatura?

  • Oggetto: Edilkamin mod Cristal 76 di Mario del 04/01/2010, 17:14
    Messaggio: A nessuno è mai capitato utilizzando il modello edilkamin cristal 76 di sentire nell'aria una sorta di odore come quello che lasciano le lampade ad olio? come un sentore di olio bruciato? L'altra sera forse per effetto di un eccssivo carico di legna (ripeto forse!) abbiamo sentito nell'aria questo odore. nei giorni succesivi sembra essere sparito? qualcuno di voi ha idea da cosa possa dipendere? Grazie

  • Oggetto: messaggio service?? di doscasi del 03/01/2010, 14:47
    Messaggio: come si toglie il messaggio che appare sulla mia stufa Edilkamin mod. ecoidro. grazie in anticipo

  • Oggetto: informazione di Antonio del 28/12/2009, 12:59
    Messaggio: Salve,ho appena comprato un termocamino eta,ma non ho ancora visto risultati eccellenti.La temperatura dell'acqua per i radiatori non supera i 62°c anche se aumento la carica di legna.Avrei bisogno di qualche informazione in merito da Voi che avete più esperienza sui termocamini.Grazie
    • Re: informazione di sandro del 02/01/2010, 22:47
      Salve io ho un jolly-mec (termojolly 90)installato nel 2008,io la pezzatura della legna è piccola cira 8/10cm di diametro secca e la temperatura dell'acqua sta intorno 70°/76°più che sufficente con na buona carica di legna circa 30/35kg, non utilizzare mai grosse pezzature tipo ceppi molto grossi perchè non bruciano bene e non scaldano l'acqua.Cerca di tenere le pezzature del tronco di legno più verso la base del camino e vicino alle pareti in modo orizzontale,non in modo stile capanna indiana,perchè in questo modo la fiamma va su per la canna fumaria e non viene sfruttata nel caminetto,in commercio ci sono dei porta legna appositi per far bruciare i tronchi d legno in modo orrizontale.Be provi nel modo in cui le ho detto ,mi faccia sapere sandrovalvano@alice.it

  • Oggetto: Collegare il camino tradizionale all impianto di riscaldamento di yuri del 30/12/2009, 15:56
    Messaggio: Avrei questo quesito:
    ho un bel camino grande a casa come quelli di una volta e volevo collegarlo all impianto di riscaldamento (classico a metano con termosifoni a ghisa)in modo che quando andava il camino avevo anche acqua calda e riscaldamento per termosifoni, è ossibile fare una cosa del genere?
    quanto mi verrebbe a costare?
    • Re: Collegare il camino tradizionale all impianto di riscaldamento di sandro del 02/01/2010, 22:14
      Salve un metodo c'è,vai sul sito jolly-mec ottima azienda produttrice di termocamini,so che çè un modello che può andar bene alle tue esigenze senza rompere il veccho caminetto, io ho il termojolly 90 dal 1/2009 funziona a meraviglia acqua calda sanitaria + riscaldamento termosifoni,collegato insieme alla caldaia a metano in parallelo 22°/24°in tutta la mia casa di circa 135mq con temperatura est.di -14° con un consumo di 75/80 ql anno di legna circa

  • Oggetto: rottura di una mattone refrattario di mario del 02/01/2010, 18:56
    Messaggio: ciao a tutti,
    purtroppo mi sono lasciato tentare dal prezzo di una stufa a legna di un grande magazzino del fai da te. Alla prima accensione si è rotta una mattonella di refrattario interno.Si vede che è di una altra qualità rispetto ad una altra stufa che ho di marca ecoteck di brescia.
    1) Se non è possibile averlo come ricambio...si può trovare in altro modo?
    2) E' possibile acquistare tutti i mattoncini di refrattario di migliore qualità e cambiarli in tutta la stufa

  • Oggetto: termocamino vulcano 25 di FRANCESCO del 01/01/2010, 21:17
    Messaggio: vendita ed installazione a Portici (NA),con installazione di altri termosifoni.
    c'è già un camino con canna fumaria che desidero togliere.

  • Oggetto: scamol e tiraggio di giannisegala del 30/12/2009, 11:09
    Messaggio: Ciao Giovanni e grazie . Ho controllato stamattina il materiale che è uscito dal tubo e ho constatato che la fuliggine era piuttosto umida , poi chiaramente a stufa spenta si è asciugata , era composta da piccoli pezzi e polvere nera . Il vetro , dopo aver tolto dal tubo la fuliggine è tornato pulito . Al piano superiore ho il mio sudio libreria e da quando ho la stufa avvertivo un sensibile odore di fuliggine . Pensavo che , avendo il camino vicino entrasse il fumo dalla finestra o persino dal tetto che non deve avere una grande isolazione . Questo pensavo sino a ieri , poi stamani la scoperta : dietro al mobile libreria corrispondente al tragitto della canna fumaria ho notato delle macchie color caffè latte, in realtà più caffè che latte. scostando per quel che si può il pesante mobile le macchie erano più consistenti . Assomigliano fisicamente alle macchie di muffa ma sono di un altro colore, non puzzano di muffa e toccando con mano non lasciano sporco. Che può essere successo ? é possibile che la canna fumaria perda? e il fumo uscendo dalla canna si depositi lungo il muro interno formando il malfunzionamento nel tiraggio e tutta la fuliggine che ho trovato nel tubo e questo strano odore nel mio studio? Ti ricordo che la canna fumaria , in materiale tipo cemento non l'avevo ancora usata. Da notare inoltre che all'esterno della abitazione sul muro non si scorge nulla di anomalo . Grazie a presto
    • Re: scamol e tiraggio di Giovanni Iemmi del 30/12/2009, 20:44
      purtroppo credo che le possibilità siano due: o la canna si è fessurata (da qui le macchie di condensa sul muro e l'odore nello studio) oppure non è stato sigillato bene il raccordo e il fumo (e la conseguente fuliggine) si infilano nell'intercapedine del muro (se c'è) o nei fori dei mattoni. Nella mia esperienza, una volta mi è capitato di vedere fumo uscire da una presa elettrica distante 3 metri in orizzontale dalla canna fumaria. Onestamente anche se ho poca fiducia nell'affidabilità di una canna in cemento, alla cieca sarei piu' propenso alla seconda, perchè se ci fosse una fessurazione in teoria sul vetro e nei tubi dovresti avere incrostazioni lucide, come "vetrificate". Per risolvere in entrambi i casi e avere anche maggiore sicurezza in futuro, ti consiglio di intubare la canna con un bel tubo inox
      • Re: Re: scamol e tiraggio di giannisegala del 31/12/2009, 15:33
        Ciao Giovanni e grazie . Per raccordo non sigillato ti riferisci a un blocco della canna fumaria non sigillato perfettamente ad un altro blocco , dalla non perfetta saldatura fuoriuscirebbe il fumo, è così? Il tubo è preferbile in acciao non flessibile ? o è indifferente? Anche se per innestarlo dovrò scoperchiare il camino fatto a casetta con le tegole in cotto . Grazie e scusami ancora . Auguri
        • Re: Re: Re: scamol e tiraggio di Giovanni Iemmi del 31/12/2009, 18:02
          no, per raccordo si intende il tubo della stufa o del caminetto che si va ad innestare alla canna fumaria, intendevo dove il tubo della tua stufa entra nella canna fumaria. Il tubo inox flessibile o rigido è uguale

  • Oggetto: problemi di tiraggio con camino duo plus di davide del 31/12/2009, 17:56
    Messaggio: ho comprato casa e ho trovato un camino duo plus 70 ma non tira devo sempre tenere la porta leggermente aperta. potete darmi un consiglio per risolvere il problema?

<< Pagina precedente | Pagina successiva >>