Home page
Pubblica annunci qui
Archivio articoli
Mappa sito
Cerca nel sito
Ricerca specializzata

Abbandono: un fuoco che si spegne

Le aziende
Link utili
Domande
Interviste

New Forum

Archivio messaggi
Regolamento Forum

Bibliografia

Mercatino New
Fiere e mostre
I restauratori

Chi siamo
Lettere



Scrivi allo Staff di fuocoelegna.it:
Indirizzo email


Staff fuoco e legna

Via Grazioli 10
I - 10076 Nole (To)


Scrivi al Webmaster
Informativa privacy

Aggiornata al
19 December 2006




Forum sul riscaldamento a legna
caminetti stufe e caldaie a legna e a pellets


Cerca nel forum:
or and

Pagina:
  • Oggetto: caldaia Italflame di landi del 27/12/2009, 19:47
    Messaggio: Ciao a tutti,possiedo una IDRO ITALFLAME 24KW,sono super soddisfatto,vorrei sapere da voi sè è posssibile collegarla ad uno scambiatore a piastre per l acqua sanitaria,grazie e ciao



  • Oggetto: ritorno fumi camino di Lucio Bertolini del 27/12/2009, 16:19
    Messaggio: Buonasera, scopro oggi questo forum e può darsi che io ponga una questione già affrontata.
    Ho un bilocale in montagna con un caminetto. La canna fumaria si immette in quella condominiale, ad altezza del soffitto così come quelle dei piani sottostanti. Non essendo stata fatta a suo tempo (anno costr. 1970) una canna fumaria di servizio, quando i piani sottostanti accendono, entra fumo in casa mia. Purtroppo non è possibile intervenure a livello condominiale.
    Gli idraulici del posto mi dicono che non si può fare nulla. Io, che confesso la mia ignoranza, penserei di convogliare lo scarico del mio camino in un tubo che si immette poi nella canna condominiale ma, e pongo la domanda: esiste un meccanismo , utilizzabile agevolmente dall'interno, che si possa inserire nel tubo di scarico e che, una volta richiuso, impedisca il ritorno di fumi dai piani sottostanti?
    Ringrazio e saluto

  • Oggetto: ACS in estate con tank in tank collegato a pannelli solari di Ale72 del 26/12/2009, 12:15
    Messaggio: Pensando agli accumuli tank in tank (un accumulo è pressochè necessario per chi come me pensi ad installare un termocamino) mi chiedo quanto siano efficienti in estate per produrre ACS quando un serpentino dell'accumulo sia collegato a dei pannelli solari. E' vero che l'acqua calda si stratifica in alto e che il serbatoio ACS è in alto, ma il fatto che l'accumulo contenga molta più acqua di quella sanitaria necessaria me lo fa sembrare (forse sbaglio) molto meno efficiente che non avendo un boiler dedicato solamente all'ACS e riscaldato dai pannelli e poi un puffer a sè che serve per il riscaldamento invernale e con i pannelli non ha nulla a che spartire.
    Sto ragionando nel caso in cui i pannelli solari siano dimensionati in modo da non avere pretese di contribuire al riscaldamento.
    Grazie a chi mi schiarirà le idee!
    PS: Scusate se ho sbagliato qualcosa ma non sono pratico e mi sono appena iscritto.

  • Oggetto: klover byfire di michele del 25/12/2009, 18:51
    Messaggio: buonasera,scrivo da Albenga in Prov di SV. Vorrei comprare una termo stufa, mi piace la klover byfire legna-pallet sicur top. Vorrei sapere se il prodotto è valido per scaldare 100mq e se ci sono delle problematiche che insorgono in seguito.
    Aspetto una vs risposta. Grazie.

  • Oggetto: MANTERE STUFA ACCESA TUTTA LA NOTTE di Pierpaolo del 14/12/2009, 17:04
    Messaggio: Ciao a tutti posseggo un inserto per camini edilkamin riga 49. Consuma molta legna anche con l'aria primaria e secondaria chiusa percio la sera (all'incirca le 23) anche se la carico a dovere con legna, al mattino la ritrovo spenta senza brace addirittura fredda. Come posso fare per far mantenere l'inserto accesso per tutta la notte? esiste qualche trucco? oppure devo riempirla di legna fino all'orlo? se volete vi posto la foto cosi mi date qualche consiglio su come sistemare la legna all'interno. grazie
    • Re: MANTERE STUFA ACCESA TUTTA LA NOTTE di Giovanni Iemmi del 14/12/2009, 19:06
      beh, ovviamente piu' legna carichi piu' ore di autonomia avrai, premettendo che non conosco quel modello specifico, spero di non attirarmi le ire di nessuno se ti dico che di solito gli Edilkamin non si distinugono per le lunghe autonomie...
    • Re: MANTERE STUFA ACCESA TUTTA LA NOTTE di andrea del 25/12/2009, 02:02
      Da qualche parte del forum avevo letto che per prolungare l'autonomia qualcuno consigliava di mettere un leggero strato di cenere sopra la legna.

      Io ho un inserto ecostar tutto in ghisa a basso costo, ha solo l'aria primaria che prende dalle feritoie del cassetto cenere, forse sarò stato fortunato ma io sono soddisfatto e in realtà mi sembra non consumi molta legna (15-20kg/12-14ore). Tutto chiuso con un carico normale di mantenimento (2 ceppi grandi) che io metto diciamo alle 20.00-21.00 (non mi interessa tirare per tutta la notte) arriva alla brace rossa a finire dopo almeno 3ore e inserto che scotta per un'altra ora.
    • Re: MANTERE STUFA ACCESA TUTTA LA NOTTE di nicola del 25/12/2009, 17:53
      Ciao anch io avevo lo stesssso problema e il problema era che la mattina gli toglievo troppa cenere!!!!!prova a lasciare piu cenere e la sera la carichi bene e gli chiudi tutta l aria ....io la mattina trovo sempre la brace e il camino ancora tiepido.

  • Oggetto: costruzione stube di antonio lazzarin del 06/02/2009, 18:50
    Messaggio: sto cercando di costruirmi una stube ho visto dal diaogo che qualcuno ha i progetti in cad...posso averli gentilmente anche io così non sbaglio nel realizzarla? Grazie della collaborazione.
    mail archinet.01@libero.it
    • Re: costruzione stube di ronni del 24/12/2009, 21:45
      Sto valutando la possibilita di costruirmi una stube; ma non riesco a trovare manuali o documentazioni tecniche per poter prevenire eventuali errori di costuzione del percorso fumi.( sezioni e lunghezze)
      Se mi puoi dare qualche utile consiglio fin d'ora ringrazio ronni

  • Oggetto: problematiche canna fumaria di max del 24/12/2009, 10:41
    Messaggio: vorrei sapere se una stufa a pellets è soggetta al rispetto della uni7129 per quanto cooncerne la torretta di evacuazione fumi in copertura, considerato che lavora a pressione e non con tiraggio naturale sono comunque obbligato ad alzare la torretta in copertura fuori della zona di reflusso?
    inoltre ho risanato la canna fumaria con il furan flex, che garanzia di tenuta ho? posso usare quella canna con il pellets? la temperatura dei fumi è molto più bassa di una stufa a legna, credo sia inferiore ai 200 gradi.
    grazie anticipatamente.
    • Re: problematiche canna fumaria di Giovanni Iemmi del 24/12/2009, 12:03
      non conosco quel tipo di canna, ma ti rispondo per quanto riguarda la normativa: si, la norma prevede scarico fuori tetto per i combustibili solidi.
    • Re: problematiche canna fumaria di luigi del 24/12/2009, 20:09
      Per il tiraggio ecc. non so risponderti , ma per la temperatura dei fumi posso dirti che siamo ben sopra ai 200, infatti io ho dei problemi con la mia che mi va in allarme quando arriva a 250 !!!
      COmunque normalmente i gradi stanno a 220

      ciao

  • Oggetto: Info di Luciano del 24/12/2009, 04:17
    Messaggio: Salve a tutti vivo in provincia di Milano 4 anni fa circa o fatto realizzare da un mio amico un camino con l'autorizzazzione dei condomini sono all'ultimo piano nella stessa sala dove ho fatto installare il camino c'è anche la caldaia , adesso per vari problemi devo mettere in regola con il comune i lavori svolti e ho paura che al controllo del comune mi dicono di togliere il camino perchè non può stare nello stesso locale della caldaia, da premettere che il camino lo uso poche volte solo per sfizio.

    Quando lo fatto costruire non ho richiesto nessuna concessione edile o dia.
    Adesso cosa mi succede ???

    Grazie e Buon Natale

  • Oggetto: dati tecnici di corrado del 23/12/2009, 22:08
    Messaggio: ho un caminetto edilkamin uniquadro e mi si è fuso il motore elettrico. non riesco ad addivenire ai dati tecnici. c'è qualcuno che potrebbe fornirmeli ed eventualmente dove ed in quanto tempo acquistarlo, senza trascurare il dato sul costo??? ciò considerato il freddo di questi giorni. nel ringraziarvi, porgo i migliori auguri per le festività in corso.

  • Oggetto: fumo in cucina di pierluigi del 23/12/2009, 18:01
    Messaggio: buonasera,ho unproblema sulle canna fumaria,comune a 2 stufe a legna una sita al piano terra e una al primo.
    il problema nasce quando accendo la stufa al piano terra cn gia in funzione quella al primo,fuoriesce del fumo solo all imbocco della stufa al primo piano.
    il diametro della canna fumaria e di 150mm e la lunghezza totale del camino e di circa 12-13metri.
    gentilmante attendo una risposta.
    grazie
    • Re: fumo in cucina di Gianni del 23/12/2009, 18:51
      Ogni stufa deve avere il proprio scarico dedicato. E' vietato usare una canna fumaria per più fonti di calore a biomassa. La causa di questo divieto è proprio il problema sopra descritto. Spesso per comodità si fa ma è pericoloso.
      Ciao.

<< Pagina precedente | Pagina successiva >>