Forum Fuoco e Legna

Cerca nel forum:
or and

Pagina:
  • Oggetto: spostamento stube di renzo Martignago del 02/05/2010, 11:42
    Messaggio: Ciao a tutti ,sono Renzo e abito a Cesiomaggiore BL,ho una vecchia casa in
    muratura con la stube,ora dovrei demolire la casa e ricostruirne una nuova in
    legno.
    Il mio problema è che dovrei smontare la stube dalla casa vecchia e
    ricostruirla nella casa nuova,potreste darmi dei consigli su come fare o chi
    contattare?

    cordiali saluti Renzo

  • Oggetto: incendio della canna fumaria del vicino di mario massaccesi del 01/05/2010, 22:12
    Messaggio: prima di tutto vi ringrazio.
    La canna fumaria dell inquilino sottostante si è incendiata per la treza volta,causandomi dei danni alle pareti e l'inpianto elettrico ho chiamato un'igegnere ha detto che la canna il tubo in acciaio potrebbe essere danneggiato.
    mentre il proprietario dice che basterebbe coibentarla con della lana di vetro.
    che diritto ha lui di intervenire nel mio appartamento vuole buttare giù il muro?
    è sufficente coibetare una canna per fa si che non succieda più?
    A chi mi devo rivolgere perfar rispettare i miei diritti e fargli mettere la canna a norma?
    grazie distinti saluti Mario

  • Oggetto: consigli su termocucine di paolo pa del 01/05/2010, 00:43
    Messaggio: Buonasera a tutti,
    sto facendo casa e per integrare il solare termico per riscaldamento e acs, puffer da 600 lt, avevo pensato ad una termocucina, così ci cucinavo anche ed il forno è sempre pronto. ma avevo 2 dubbi:
    - esistono modelli che tengono a lungo la carica?
    - la piastra per cucinare veramente calda? e il forno?

    qualcuno mi sa consigliare per cortesia.....

    Paolo

  • Oggetto: Meglio scaldare la casa con l'acqua o con l'aria di Alberto del 30/04/2010, 22:19
    Messaggio: Ho letto alcuni messaggi precedenti e vorrei capire se a livello di qualità e di efficienza è meglio impostare un impianto ad acqua (termostufa,termocamino o termocucina),oppure ideare un impianto ad aria.
    Per una casa su due piani è meglio un riscaldamento più capillare come i radiatori,oppure una canalizzazione che porta aria calda?
    La scelta del combustibile legna o pellet può far variare la scelta??
    • Re: Meglio scaldare la casa con l'acqua o con l'aria di Marco del 30/04/2010, 22:39
      Per quanto riguarda la legna o il pellet la differenza la fanno molte cose... dipende se devi comprare sia la legna e il pellet o solo il pellet...
      se la legna ce l'hai è molto più conveniente, però devi vedere pure se hai il posto dove metterla, perchè devi far conto che un 40q ti vanno in un inverno e anche più... il pellet è più facile da immagazzinare, però lo devi comprare e sei soggetto al mercato.
      Poi c'è il discorso del fascino della fiamma che non ha paragoni... tenendo presente che comunque i termocamini tendono ad annerire il vetro quasi tutti...
      Per quanto riguarda la scelta se ad acqua o a aria bisogna vedere se hai un impianto a pavimento ( te lo sconsiglio ) se hai i caloriferi và già meglio...
      Devi mettere in conto vhe un termocamino ad acqua con relativo impianto costa molto di più di uno ad aria.... i tempi di ammortamento si allungano però hai il vantaggio del calore uniforme in tutte le stanze, cosa che potrebbe essere svantaggiosa se vuoi le camere più fredde e a questo punto dovresti montare anche delle termovalvole sui caloriferi. circa 100 cad...
      L'importante secondo mè è che tu abbia una casa ben isolata e a quel punto con qualsiasi cosa la riscaldi, rimane calda....
      ciao

  • Oggetto: termostufa di Davide del 28/04/2010, 23:48
    Messaggio: Mi sono rivolto ad una ditta per avere informazioni riguardante la possibilità di riscaldare una casa su due piani il cui volume è di circa 330 m3.
    Mi è sembrato interessante l'idea di optare per una termostufa o un termocamino che svolgano oltre alla funzione di riscaldare,anche quella di produrre acqua sanitaria.
    Visto che non riesco a confrontare come costi una macchina che consuma pellet da una classica a legna,ho optato per quest'ultima,scartando l'ipotesi del termocamino,perchè oltre al costo della macchina,dovrei anche realizzare un rivestimento adeguato.
    Su queste richieste mi hanno consigliato una termocucina della Klover a vaso chiuso pot.term.all'acqua 21,5 Kw
    contenuto acqua caldaia 50 litri
    produzione acqua sanitaria 12 litri al minuto
    consumo da 2 a 8 Kg/h
    volume riscaldabile 560 m3
    oppure una termostufa sempre della Klover (modello belvedere) a vaso chiuso
    pot.term.all'acqua 27,3 Kw
    contenuto acqua caldaia 65 litri
    produzione acqua sanitaria a 30 gradi 13 litri al min.
    consumo da 2 a 9 Kg/h
    volume riscaldato 585 m3
    Chiederei a chi è in grado un consiglio su queste macchine o su altre dandomi idee sui termocamini, termostufe o cadaie e sull'utilizzo del pellet.
    Vi porgo a tutti cordiali saluti.

  • Oggetto: termocamino dpr.551/99 di bianca del 26/04/2010, 09:31
    Messaggio: gentilissimi,da quello che ho letto come risposte ai vari quesiti siete veramente appassionati,pertanto vi chiedo consiglio.mio padre abita in un piccolo paese dell'Itpinia,ha ricevuto dalla Provincia il controllo della caldaia installata in casa per sanitari e riscaldamento tutto ok,contestualmete i verificatori hanno rilasciato un verbale riguardante il termocamino ai sensi del dpr 551/99.
    il termocamino in questione è stato installato nel lintano 1982,all'epoca non vi era alcuna normativa pertanto non abbiamo documenti,ne tanto meno sappiamo se attualmete la ditta produttrice esiste ancora.
    mio pare ha effettuato un versamento di eruo 80,00 ma non è chiaro'in quanto nel verbale non è indicato,quali lavori fare per mettere a norma il termocamino e che documenti produrre.
    la mia domanda è:il termocamino che non è alimentato da gas rientra nella normativa? e se si cosa fare?grazie anticipatamente.
    • Re: termocamino dpr.551/99 di Giovanni Iemmi del 26/04/2010, 19:33
      da fumista è la prima volta che sento parlare di controlli sui termocamini e anche se ciò non vi farà piacere dico "per fortuna finalmente cominciano a farli"! I termocamini sono associabili a vere e proprie caldaie a legna e come tali comportano rischi e rescponsabilità, tant'è che spesso purtroppo capitano incidenti. Mi piacerebbe aiutarti a capire cosa hanno controllato e cosa vi hanno contestato. Per capire anche cosa dovete fare. Sapresti dirmi se è citato un articolo specifico del DPR 551/99?
    • Re: termocamino dpr.551/99 di Paolo del 27/04/2010, 20:44
      I caminetti e le stufe non sono considerati "impianti termici" da quella normativa.
      Quello che hai pagato potrebbe essere il costo della visita fatta dal tecnico della Provincia.
      In proposito le disposizioni variano secondo le provincie. Che io sappia la ditta privata che normalmente viene ad effettuare il controllo della caldaia a gas, redige un modulo da inviare alla provincia e li finisce. Se alla provincia questo modulo non arriva, provvedono loro, d'ufficio, ad effettuare il controllo.
      • Re: Re: termocamino dpr.551/99 di Giovanni Iemmi del 27/04/2010, 22:49
        molti articoli del DPR 551/99 però riguardano l'impianto fumario facendo riferimento alla normativa 7129, che di conseguenza riguarda anche le canne fumarie di stufe e caminetti. Per quello chiedevo a quale articolo era riferito il verbale (se si tratta di un verbale DEVE esserci specificato l'articolo violato)

  • Oggetto: Termostufe di Marco del 26/04/2010, 10:19
    Messaggio: Chi conosce un'ottima termostufa combinata pellet e legna?

  • Oggetto: kit preassemblati per termocamini di Federico del 25/04/2010, 12:53
    Messaggio: Salve, so che in commercio ci sono kit preassemblati con produzione acqua sanitaria, per collegare a vaso chiuso: termocamino ad acqua e caldaia a gas. Sapete darmi qualche nome/sito?

    grazie

    Saluti

  • Oggetto: consiglio per la scelta di Davide del 24/04/2010, 10:46
    Messaggio: Buon giorno.
    Dopo aver scelto come scaldare casa (ad aria)e individuato la marca,sono fermo alla scelta se legna o pellet.
    Il rivenditore della Jolly Mec mi cosiglia il modello Foghet a legna/pellet che secondo lui mi toglierebbe ogni problema,potendo scegliere a mio piacere cosa utilizzare e commutandosi automaticamente da legna a pellet.
    Ho il dubbio che girando a legna,vista la camera di comb.non molto grande,non abbia l'autonomia di molte ore e quindi alla fine si usa molto di più nella versione pellet.
    A fronte di questa domanda il venditore non mi ha risposto in maniera esauriente,indirizzandomi al massimo su un modello a comb.tutto legno (aerjolly 90),senza per l'altro garantirmi l'autonomia necessaria.
    Alcuni amici che da molto tempo usano riscaldamenti alternativi mi consigliano di andare su macchine che bruciano solo legno o solo pellet.
    Chiunque abbia fatto questa scelta,può darmi delle informazioni per capire se la macchina in questione è valida o se è meglio andare su quella classica a legna?

  • Oggetto: legna da ardere di daniel del 23/04/2010, 12:32
    Messaggio: salve a tutti io vendo legna da ardere faggio e carpino nero ottima,in stanghe da 2m a 9 euro oppure tagliata e spaccata a 13 euro,conseniata a domicilio zona bergamo/milano