Forum Fuoco e Legna

Cerca nel forum:
or and

Pagina:
  • Oggetto: Termocamini a legna di Crix del 31/07/2006, 10:51
    Messaggio: Se volete risolvere tutti i vostri problemi di riscaldamento con un termocamino vi consiglio di informarvi su un nuovissimo prodotto davvero eccezionale che può garantirvi riscaldamento fino a 270 Mq consumando davvero poco, gazie ad un nuovo sistema di combustione completamente innovativo. Visitate il sito www.termocaminicarinci.it e vi renderete conto che quel prodotto è veramente qualcosa di eccezionale!!!
    • Re: Termocamini a legna di er sola del 31/07/2006, 16:43
      un termocamino è un termocamino nulla più.....
    • Re: Termocamini a legna di Felice del 31/07/2006, 18:24
      Buongiorno, gent.mo, Sig, CRIX, se è proprio come afferma lei, siamo davvero nell'estate dei miracoli,ma quand'è che cessate ,di raccontarci le favole?
      Penso che io e molti di noi, siamo stufi di essere scambiati per bambini deficienti,o qualcuno ha scambiato lei ,per il solito credulone, a meno che non ci siano sotto interessi occulti da parte sua, in tal caso la sua mossa è molto stolta,saluti,Felice.
      • Re: Re: Termocamini a legna di Crix del 01/08/2006, 09:32
        Caro Felice, credo che lei non ha capito forse che nessuno è credulone, forse e lei che non ci capisce nulla di termocamini infatti si vede dalle parole che scrive in questo forum. il termocamino CARINCI è stato valutato dagli ingenieri della CE il miglior termocamino esistente sul mercato con una resa effettiva pari all' 83% ed è l'unico termocamino che si può rivestire integralmente lasciando a vista solo la porta. Prima di parlare si informi bene e visiti il sito www.termocaminicarinci.it
        • Re: Re: Re: Termocamini a legna di Felice del 01/08/2006, 11:26
          Buongiorno,gentilissimo sig Crix, se lei mi parlasse di elicotteri avrebbe ragione di dirmi che non ne capisco, ma se mi parla di caminetti, non accetto, cafonaggini da parte sua ,dato che io tratto migliaia di camini all'anno, dirmi che non me ne intendo mi sorprende, non mi sento ,offeso,irritato, e nemmeno contrariato, perche penso che certe considerazioni, arrivino da un pulpito,scarso, gretto,senzafondamento,
          e cosi la lascio libero , di magnificare, i suoi sogni,ed esternare tutte le bufale, le patacche, e l'impossibile, che crede, penso fermamente che un camino così,non esiste, e non si concretizzerà mai,saluti,Felice.
          • Re: Re: Re: Re: Termocamini a legna di Crix del 02/08/2006, 11:06
            Felice, se non ci crede ne acquisti uno come ho fatto io così una volta che lo prova potrà rendersi conto delle prestazioni del termocamino Carinci. il camino funziona davvero e poi sappi che se ragiona in questo modo rafforza ancora di più il fatto che non ci capisca nulla di termocamini ad acqua. Chi ha costruito il termocamino innovativo credo che non sia un cretino perchè, come le ripeto, secondo me, quel termocamino lì è molto meglio di quello che vende lei.
            • Re: Re: Re: Re: Re: Termocamini a legna di Felice del 02/08/2006, 13:58
              Buongiorno,io non ragiono in quel modo io,ragiono, e forse ha ragione lei , non mi intendo di camini, ma, di patacche,e PATACCARI SI^ ne sento il brutto odore, a distanza di kilometri, e kilometri,e comunque le faccio presente che io vendo camini, da ben tren'tanni CAMINI AD ACQUA,E STIA CERTO,che io non ho mai raccontato delle bugie COLOSSALI, MA NOTO CHE QUALCUN'ALTRO SI!!!!!!!Ma sono solo fandomie, che lasciano, il tempo che trovano, senza innovare niente,e tantomeno i camini ad acqua ,innovativi,saluti,Felice.
              • Re: Re: Re: Re: Re: Re: Termocamini a legna di Crix del 04/08/2006, 16:12
                guardi, io non so proprio perche lei si accanisce così nei miei confronti, ma se le dico che io ho il termocamino Carinci dentro casa e mi funziona alla grande e che tutto quello che dice la casa produttrice risulta vero perchè non deve credermi? io forse a differenza sua il prodotto lo conosco e so come funziona, non sono nè un rivenditore nè un installatore, sono solo un cliente che ha acquistato un termocamino e che è rimasto soddisfattissimo dalle sue prestazioni e del suo bassissimo consumo. comunque se lei si ritiene un grandissimo esperto di termocamini ad acqua parli con chi lo ha costruito e si faccia spiegare da loro come hanno fatto a creare un prodotto così rivoluzionario, io di certo non saprei proprio dirle nulla, ma tutto mi sembra tranne che una patacca, anzi è eccezionale!!!
        • Re: Re: Re: Termocamini a legna di Archimede del 02/08/2006, 11:12
          Pssst... psssst... guarda che non esistono "ingegneri della CE"... la conformità CE è autocertificata dal produttore... e nello specifico riguarda presumibilmente la conformità del termocamino come apparecchio elettrico (ovvero: rispetta determinate norme di sicurezza, così almeno sei ragionevolmente sicuro di non restare fulminato).

          Fatti valutare il termocamino da un laboratorio specializzato, tipo TUV o Giordano, e poi ne riparliamo...
          • Re: Re: Re: Re: Termocamini a legna di Cristian del 04/08/2006, 10:08
            e soncondo lei, caro Archimede, chi l'ha fatta l'omologazione del prodotto valutandone le prestazioni e la sicurezza? non certo l'azienda produttrice ma un laboratorio specializzato che fa solo omologazioni su termocamini.
            • Re: Re: Re: Re: Re: Termocamini a legna di Archimede del 04/08/2006, 18:15
              Benissimo!!!
              Allora non vi resta che mettere sul sito copia completa dell'omologazione CE (come, tra l'altro, fanno moltissimi produttori delle più varie apparecchiature), nonchè magari anche tutti i risultati dei test!
              Così tutti potranno vedere i risultati dettagliati di questi test, quando, come e chi li ha fatti...

              Perchè per il momento l'unica cosa che è stata detta è che il fantacamino è stato testato da fantomatici "ingegneri della CE"...

              Saluti Archi
    • Re: Termocamini a legna di gianfranco del 01/08/2006, 15:46
      Buongiorno,
      pare che, termocamini con caratteristiche, dichiarate, molto simili a quelle evidenziate, siano in commercio da un pò di tempo: rendimento 82%, una sola carica per 6 ore, 15 ore di acqua calda con una sola carica ecc. ecc.
      Penso, però, che chi sceglie una termostufa a pellet, lo fa per una questione di comodità ed efficienza, rispetto alla legna: almeno un anno di stagionatura , stoccaggio, ecc; pur consapevole di un costo aggiuntivo di circa il 30 %.
      Saluti a tutti
      • Re: Re: Termocamini a legna di Felice del 01/08/2006, 17:35
        Buongiorno,mi scusi ma anche lei,crede fermamente alle favole? Saluti,Felice.
        • Re: Re: Re: Termocamini a legna di gianfranco del 01/08/2006, 20:12
          Salve,
          ho semplicemente riferito quanto letto su alcune riviste.
          Personalmente mi astengo dal dare giudizi, non essendo di mia competenza e riconoscendo nella pubblicità uno scarso valore informativo.
          Saluti
          • Re: Re: Re: Re: Termocamini a legna di Felice del 02/08/2006, 06:40
            Bene, Gianfranco, continui a stare attento, a ciò che luccica, vada sempre a fondo, e cosi, vedrà che non è quasi, mai, "oro" la maggiorparte delle volte , si tratta di "campioni senza valore"saluti,Felice.
            • Re: Re: Re: Re: Re: Termocamini a legna di ciccio del 02/08/2006, 13:43
              da quanto posso leggere qui qualcuno ha scritto che si tratta di un termocamino che si può rivestire integralmente, bè anche molti altri termocamini hanno questa possibilità (vedi mcz), per quanto mi riguarda per quanto possa essere scettico riguardo a tutto quello che viene detto voglio cmq lasciare il benificio del dubbio a questa azienda, e fidatevi che per quanto possa essere giovane qualcosa nel settore ne capisco in quanto sono crescuito in mezzo a stufe e camini e siamo alla terza generazione della mia famiglia che fa questo mestiere. per cui prima di partire di continuo con attacchi preferiri informarmi.
              inoltre per quanto mi riguarda ritengo assurdo riempire questo forum che è comunque ben fatto con consigli del tipo quella stufa è un giocattolo, quella fa schifo, quella è una aracca, il pellet è più caro del gas l'unica salvezza per il mondo intero sono le caldaie onnivere... anche perchè molta gente del settore non risponde nemmeno ma può dare molto fastidio sentire una persona che non sa far altro che sminuire i prodotti che lui non vende e tutti gli altri sono solo dei cialtroni che vendono fumo! bè mi scusi sig. felice ma nonostante io venda molte marche che lei non tratta e contro cui lei sparla credo comunque che siano delle buone marche anche perchè credo che se prendessimo in giroo la gente avremmo già chiuso da un bel pò senza arrivare al punto di avere oltre 50 anni di storia!!!
              • Re: Re: Re: Re: Re: Re: Termocamini a legna di Felice del 03/08/2006, 08:28
                Buongiorno,signor Ciccio, se lei mi fà la compiacenza di dare uno sguardo ai miei interventi su questo forum io non menziono mai marche, o ditte ne in bene e ne tantomeno in male, e non sminuisco mai i prodotti altrui, non ho ma detto cretino a nessuno, e se qualcuno vende giocattoli peggio per lui, io parlo qualche volta di sistemi,i più consoni ai tempi, e affermo solo, e continuerò a farlo, che è male che l'industria,continui a produrre stufe e caldaie a pellets, e i rivenditori, a venderle pur sapendo che il pellets non ci sarà per tutti, E NON C'è PER TUTTI, IO PENSO CHE UN POCHINO DI DISONESTà CI SIA,
                in giro,non parlo mai male di nessuno e tantomeno dei colleghi, che non ho la fortuna di conoscere,ora smetto di scrivere perchè non sò farlo faccio largo uso di virgole, sono sgrammaticato, non riesco a farmi capire, e così non vorrei che qualche Bocconiano, o qualche membro dell'accademia della Crusca, mi riprendesse di nuovo dicendomi di andare a giocare a briscola invece di scrivere,saluti,Felice.
              • Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Termocamini a legna di LIVIO del 03/08/2006, 09:55
              • Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Termocamini a legna di Felice del 03/08/2006, 18:42
              • Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Termocamini a legna di LIVIO del 03/08/2006, 19:38
              • Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Termocamini a legna di Felice del 04/08/2006, 08:10
    • Re: Termocamini a legna di Pasquale del 04/12/2007, 15:32
      Salve, vorrei comprare un termocamino sia a legna che a pellet e mi hanno consigliato il Carinci, qualcuno che lo avesse comprato può dirmi se la resa è effettivamente buona come si dice ?
      Grazie, Pasquale
    • Re: Termocamini a legna di antonio del 26/02/2010, 12:36
      ho comprato un klover xp 29 serie 2000 con produzione di acqua sanitaria .e' stata una buona scelta? giudizi in merito.

  • Oggetto: IRIS PLUS ESCE ARIA DALL'ALTO di elena del 24/02/2010, 18:17
    Messaggio: Ciao a tutti

    Mi rivolgo ai possessori e conoscitori della Edilkamin IRIS PLUS, me ne hanno appena installata una.

    E' normale che dalla maiolica sinistra del coperchio esce un getto d'aria?
    Se sollevo la maiolica e guardo vedo in fondo alla intercapedine la bocchetta di un ventilatore che mi punta in faccia.
    Grazie
    Ciao

  • Oggetto: ore residue palazzatti caterina di Ivic del 24/02/2010, 16:09
    Messaggio: Ho letto i post... posseggo una caterina e vorrei eliminare il messaggio ore residue...
    accedo ai menu coi codici ma se entro in "Banca Dati" posso solo confermare il vecchio modello o cambiare con stufe di diversa potenza,
    non capisco dove è che posso azzerare le informazioni e tornare al default della stufa, quindi ai parametri iniziali...
    grazie...

  • Oggetto: inserti Dovre di marco del 24/02/2010, 12:42
    Messaggio: Ciao a tutti, qualcuno di voi ha mai sentito parlare o posseduto un inserto della ditta belga DOVRE, in particolare alla serie 2180CB, come vi siete trovati?

    Ciao e grazie

  • Oggetto: SCELTA INSERTO CAMINO di Anselmo del 20/02/2010, 16:15
    Messaggio: Gentili utenti,sono alla ricerca di un inserto a legna con potenza tra i 10 e i 18 kw,girando sul web ho notato 2 venditori su ebay che vendono questi prodotti ad un prezzo veramente concorrenziale,e ho visto che hanno tutti feedback positivi.I venditori sono due,uno prandiboss,l'altro vendilo-saluzzo,e volevo sapere cosa ne pensavate,in quanto sarei intenzionato ad acquistarne uno.Un venditore offre sia quelli tutti in ghisa che quelli che hanno anche il refrattario.Cosa consigliate che sia meglio?
    Sperando che qualche esperto o appassionato possa rispondermi,saluto tutti.
    • Re: SCELTA INSERTO CAMINO di Davide del 21/02/2010, 17:29
      Ciao Anselmo,anch'io mi sto guardando intorno per capire quale caminetto può adattarsi alla mia necessità.
      I dati raccolti sono tanti e con tanti venditori sono riuscito a scambiare opinioni,riuscendo così a farmi un'idea.Ovviamente ognuno di loro è bravo a vendere il proprio prodotto ed a mettere in ombra quelli degli altri.Nella mia situazione,in cui sto cercando una macchina che lavori con una convezione naturale,ho selezionato alcune marche di caminetto:Jotul,Seguin,Philippe,Montegrappa con rivestimenti in ghisa o con refrattario.Di ogni marca mi hanno proposto quello che si adattava al volume da scaldare.
      Ti consiglio comunque di controllare le potenze nominali e i rendimenti che determineranno i consumi di legna.Fai attenzione che spesso i dati che non vengono evidenziati sono spesso quelli su cui non si vuole far soffermare l'attenzione del possibile compratore.Infine non di poco conto bisogna tener in considerazione anche la garanzia fornita alla macchina (anche per quanto riguarda il materiale di cui è composto il focolare).Non ti ho parlato del prezzo,semplicemente perchè credo che sia soggettivo ed inoltre perchè credo che sia più importante saper fare una scelta ed essere convinti di cosa si è scelto.
      • Re: Re: SCELTA INSERTO CAMINO di Gianni del 21/02/2010, 23:23
        Scusate, vorrei darvi un piccolo consiglio..
        ultimamente la tecnologia e di conseguenza la produzione di stufe e camini a legna si sta fortemente evolvendo.
        Credo che la combustione incontrollata sia una pecca di molte macchine fino ad ora prodotte.
        Cercate di procurarvi oggetti di nuova concezione, forniti di controllo totale di combustione e dalle elevate potenze. Riuscirete così a scaldare velocemente gli ambienti, ad ottenere temperature confortevoli e non asfissianti nelle mezze stagioni e nelle serate fredde autunnali ed a superare le notti con una unica carica in modo da ottenere un funzionamento continuo nelle 24 ore senza dover riavviare la fiamma a causa dell'assenza da casa per lavoro.
        Tenuta stagna, doppio vetro, post combustione e telecomando con termostato sono quello che io cercherei per l'acquisto di un inserto, camino o stufa nel 2010.
        Ciao!
        • Re: Re: Re: SCELTA INSERTO CAMINO di Davide del 22/02/2010, 19:27
          Grazie Gianni per il tuo consiglio,sapresti individuare alcuni modelli con queste caratteristiche (in base anche alle tue esperienze).
          Inoltre ti chiedo se il fatto di essere comunque vincolati alla corrente elettrica non possa essere un difetto (dalle nostre parti l'inverno scorso le nevicate hanno lasciato molte famiglie senza corrente per anche una settimana),in assenza della quale stufe a pellet,caminetti ventilati e termocamini sono praticamente inutili.
          Attendo un tuo parere,grazie.
          • Re: Re: Re: Re: SCELTA INSERTO CAMINO di Gianni del 23/02/2010, 00:32
            Forse non ho l'esperienza "diretta" che ha Giovanni, ma progettando gli arredamenti e gli interni, non essendo rivenditore, ho consigliato e visto funzionare decine e decine di modelli. La mia passione fa il resto..
            Comunque, negli ultimi anni le cose si sono evolute parecchio anche se molte case produttrici hanno mantenuto in catalogo molti camini progettati negli ultimi anni '90.
            Prima di consigliarti vorrei visionare le ultime novità e tendenze di Progetto Fuoco per vedere se qualche produttore si è svegliato..
            In ogni caso il problema che riscontro più frequentemente è che purtroppo il camino o la stufa ad alto contenuto tecnologico non è assecondato dagli utilizzatori che si rivelano ancora molto rozzi e legati alla tradizione del camino aperto.
            Ho visto usare dei gioiellini come fossero degli inceneritori.
            In ogni caso la maggioranza dei camini o inserti ventilati funzionano perfettamente anche a convezione naturale, sempre che si siano seguite certe regole e adottato buonsenso nel realizzare le canalizzazioni..
            Ciao per ora!
            • Re: Re: Re: Re: Re: SCELTA INSERTO CAMINO di Giovanni Iemmi del 23/02/2010, 10:50
              caro Gianni, in parte confermo quanto dici, ho visto un po' di tutto e la mia idea finora (anch'io non vedo l'ora di vedere le novità a Verona) a parte coloro che promettono miracoli che poi non si riescono a raggiungere nell'utilizzo reale dei caminetti, gli apparecchi più avanzati come tecnologie e materiali, di solito sono "giocatolini" di poca potenza, mentre quelli veramente in grado di scaldare una casa in maniera continuativa e affidabilmente sono i più "grezzi", pur con gli accorgimenti di doppie combustioni e regolazioni varie. Ogni apparecchio ha i pro e i contro e l'ideale è proprio conoscerne molti per poter scegliere quello più adatto ad ogni installazione
    • Re: SCELTA INSERTO CAMINO di Martin del 22/02/2010, 08:59
      Ciao Anselmo.
      Io ti racconto la mia esperienza.
      On-line ho analizzato le diverse offerte...alla fine ho trovato un inserto ST, modello LYON. Resa massima 14kw, tutto in ghisa e simile a tanti altri presenti sul mercato...
      Tuttavia ho fatto l'affare: l'importatore (www.godino.eu) non aveva ancora un rivenditore nella mia regione, per cui me l'ha girato ad un prezzaccio:-)
      Installato a novembre...solo grande soddisfazione!
      L'ho pagato davvero poco e ne ho fatti acquistare altri due ad altri amici.
      Saluti,

      Martin

  • Oggetto: Gruppo acquisto legna Treviso di omobono del 22/02/2010, 13:00
    Messaggio: Ciao a tutti,
    la prossima primavera/estate vorrei comprare della legna da ardere.
    Secondo voi è possibile organizzare un gruppo di acquisto? Avete esperienza in merito?

    Grazie
    Alessandro

  • Oggetto: ACQUISTO TERMOCAMINO VULCANO/CARINCI??? di ANTONELLA del 21/02/2010, 20:06
    Messaggio: Salve a tutti sono Antonella e vorrei un consiglio VERO!!Devo acquistare un termocamino a legna e sono abbastanza confusa e indecisa sulla scelta del termocamino VULCANO o CARINCI??? Dalle informazioni che mi sono fattea su internet e vari forum si equivalgono?! Potete darmi un aiutino? Grazie a tutti.

  • Oggetto: Calcolo delle calorie necessarie di Davide del 21/02/2010, 15:03
    Messaggio: Buon giorno e innanzitutto ringrazio in anticipo chi mi potrà dare una mano.
    Navigando mi sono imbattuto in un sito dove veniva spiegato come scoprire la potenza di un camino o stufa necessaria a scaldare un volume.
    Per facilitare la spiegazione utilizzerò i dati di casa mia composta su due piani con un volume di circa 345 m3.
    Si moltiplica 345x35 Kcal (assorbimento per l'aria-40 Kcal per l'acqua vedi termocamini) e mi viene 12075 Kcal.Per passare in Kw si divide per 860 e si ha circa 14 Kw.Questa è la potenza (minima)che dovrebbe avere la macchina per riscaldare questo volume.
    Ma a raggiungere quale temperatura ??
    La potenza indicata è quella massima o quella nominale espressa dalla macchina ??
    Se fosse nominale nessuna stufa sarebbe in grado di scaldare questo ambiente e anche la scelta di un caminetto a convezione naturale sarebbe difficile.
    Gradirei consigli.

  • Oggetto: richiesta suggerimenti di nando del 20/02/2010, 14:28
    Messaggio: Ciao a tutti sarei in procinto di acquistare un camino a legna canalizzabile e mi chiedevo che distanze si possono raggingere con la canalizzazione senza compromettere il buon funzionamento del sistema.Sapreste dirmi quante volte si può "sdoppiare" un tubo della canalizzazione ?.Ringrazio in anticipo tutti coloro che sapranno darmi dei consigli utili.
    • Re: richiesta suggerimenti di paolo del 20/02/2010, 16:01
      Se fai un impianto con canalizzazione "ad anello" puoi inserire 5-6 bocchette e distribuirle in vari locali. La distanza massima dipende dalla potenza del termocamino e dalla potenza dell'elettroventilatore. Con portata superiore ai 600 mc/h 150W e potenza termica superiore ai 15KW, raggiungi locali anche distanti 9 metri. Gli elettroventilatori,
      con controllo proporzionale della velocità, devono prendere l'aria tutta all'esterno (mai all'interno di casa, per via del rumore).
      Saluti.

  • Oggetto: cassetto cenere estraibile di mike980 del 15/02/2010, 15:31
    Messaggio: salve a tutti, io ho il problema di avere un caminetto monoblocco della Montegrappa, ma purtroppo non è dotato di cassetto cenere estraibile mentre è acceso, così sono costretta ad aspettare che si spenga per poterlo pulire, qualcuno sa dirmi la marca e il modello di un camino a ciclo continuo? grazie
    • Re: cassetto cenere estraibile di Gianni del 15/02/2010, 19:10
      Oi Oi...
      su alcuni post vecchi ho spiegato l'importanza del cassetto cenere estraibile...
      purtroppo non tutti i monoblocchi ne sono dotati.
      Comunque tutte le macchine in classe C (fuoco continuo) dovrebbero essere dotate di questo sistema di pulizia anche a camino acceso (Deville, Nestor Martin...).
      Inoltre hanno cassetto estraibile i monoblocchi della Jollymec e il Plasma della Clam e altri che ora non ricordo..
      ciao!
      • Re: Re: cassetto cenere estraibile di Giovanni Iemmi del 15/02/2010, 19:50
        io come mia abitudine cito quelli che conosco, cioè molti modelli della Supra. Ce ne sono anche un paio che hanno uno sportellino separato per il cassetto cenere come alcune stufe, mi sembra la sigla sia 162C
    • Re: cassetto cenere estraibile di mike980 del 19/02/2010, 13:44
      grazie grazie grazie!..ora devo solo trovarli!..e ovviamente fare una sfilza di preventivi!