Home page
Pubblica annunci qui
Archivio articoli
Mappa sito
Cerca nel sito
Ricerca specializzata

Abbandono: un fuoco che si spegne

Le aziende
Link utili
Domande
Interviste

New Forum

Archivio messaggi
Regolamento Forum

Bibliografia

Mercatino New
Fiere e mostre
I restauratori

Chi siamo
Lettere



Scrivi allo Staff di fuocoelegna.it:
Indirizzo email


Staff fuoco e legna

Via Grazioli 10
I - 10076 Nole (To)


Scrivi al Webmaster
Informativa privacy

Aggiornata al
19 December 2006




Forum sul riscaldamento a legna
caminetti stufe e caldaie a legna e a pellets


Cerca nel forum:
or and

Pagina:
  • Oggetto: Stufa rumorosa di Gavino del 09/01/2006, 09:37
    Messaggio: Salve ho una stufa a pellet della Puros modello truciolo, ho un problema quando va a caricare il pellet emane un rumore tipo una vibrazione molto rumorosa sapete darmi una dritta su casa possa essere? grazie anticipatamente
    • Re: Stufa rumorosa di Piero del 09/01/2006, 12:09
      Manca olio o grasso in qualche parte meccanica in movimento.
      • Re: Re: Stufa rumorosa di Gavino del 09/01/2006, 18:42
        sai approfondirmi di piu su questo problema? sono parti che posso ingrassare da solo o con l'ausilio di un tecnico?
    • Re: Stufa rumorosa di Berton, Udine, www.berton-ud.com - Alessia del 09/01/2006, 12:42
      Potrebbe essere la vibrazione del vetro, non ben alloggiato. Dovresti smontare la portina, appoggiarla su un piano, togliere le viti e quindi il vetro, rialloggiarlo ben centrato e rimontare il tutto. Una volta in funzione la stufa, procedi magari con un'ulteriore regolazione delle viti, facendo attenzione a non stringerle troppo (lascia un lasco giusto per le dilatazioni di calore).
      • Re: Re: Stufa rumorosa di Gavino del 10/01/2006, 09:35
        No, non e il vetro la vibrazione (rumore di ferraglia diciamo precisamente)aviene quando finisce di mandare il pellet giu nel braciere e si sente che proviene dall'interno cosa potrebbe essere e molto fastidioso perche si ripete ogni volta
        • Re: Re: Re: Stufa rumorosa di Gavino del 10/01/2006, 17:47
          Salve ho una stufa a pellet, puros modello Truciolo Hi Tech ho un problema quando va a caricare il pellet emane un rumore tipo una vibrazione (rumore di ferraglia diciamo precisamente) molto rumorosa sapete darmi una dritta su cosa possa essere, non e il vetro, la vibrazione avviene quando finisce di mandare il pellet giu nel braciere e si sente che proviene dall'interno cosa potrebbe essere e molto fastidioso perche si ripete ogni volta? grazie anticipatamente
          • Re: Re: Re: Re: Stufa rumorosa di Berton, Udine, www.berton-ud.com - Alessia del 12/01/2006, 13:18
            Credo di averti già risposto dal nostro sito (se sei sempre la stessa persona di Sassari). Se così non fosse ti consiglio di chiamare direttamente l'azienda Puros (www.puros.it) e parlare con loro tecnico specializzato Sig. Lino, persona molto disponibile.



  • Oggetto: Presa d'aria camini Piazzetta di Francesco del 11/01/2006, 18:59
    Messaggio: Salve, ho da poco installato un camino Piazzetta (85c):devo dire che il rivenditore non è stato molto esauriente circa il funzionamento della presa d'aria, che ,secondo manuale deve essere di 12 cm di diametro e posizionata a 20 cm di altezza da terra.
    La perplessità nasce dal fatto che non è in alcun modo collegata alla camera di combustione(il focolare, per intenderci)le cui pareti non hanno alcun foro o fessura.La mia domanda nacque allora spontanea: come fa ad arrivare l'aria esterna(e quindi ossigeno non dell'ambiente)alla camera di combustione? La risposta fu: abbia fiducia,in qualche modo arriva.Un amico termosifonista mi suggeriva allora di creare una griglia nella parte superiore del rivestimento in cartongesso della canna in modo da ottenere un moto convettivo(aria fredda entra dalla presa d'aria sotto, sale riscaldandosi con la canna fumaria,e viene immessa dalla griglia superiore nell'ambiente): a questa soluzione il rivenditore rispondeva:ma certo!!Non glielo avevo detto?Ad essere sinceri questa sua vaghezza mi lascia sempre più perplesso, tanto più che provando il camino senza ancora aver "sigillato" con il gesso la canna (e la presa d'aria),dimostra sì di avere un ottimo tiraggio(Il diametro della canna pare adeguato cm 20),ma dopo un paio d'ore si sente l'aria un pò stantìa e un incombente mal di testa : temo che non arrivi ossigeno a sufficienza.Spererei che questo fosse legato al fatto che non isolando lo spazio posteriore del camino(canna e presa d'aria) dalla stanza non si crea il famoso moto convettivo che dovrebbe rifornirla di aria esterna. Altrimenti è un difetto costruttivo del camino.O c'e un'altra soluzione. C'è qualcuno che può aiutarmi?
    Grazie anticipato.
    • Re: Presa d'aria camini Piazzetta di giocofuoco del 12/01/2006, 09:35
      procurati le istruzioni per il montaggio ,ti puoi levare ogni dubbio.
      • Re: Re: Presa d'aria camini Piazzetta di Francesco del 12/01/2006, 11:33
        Ah, dimenticavo, la scheda tecnica con relative istruzioni per il montaggio indica l'assemblaggio delle varie parti del prefabbricato e la posizione della presa d'aria : bassa. Stop.I dubbi restano.Grazie
        • Re: Re: Re: Presa d'aria camini Piazzetta di Berton, Udine - Alessia del 12/01/2006, 13:10
          Ma perchè non contattare la Piazzetta? Penso che rimarrebbero veramente male nello scoprire che un loro rivenditore è così evasivo e che, a causa della sua superficialità, rischiano di passare per quelli che non sanno ancora come si costruisce un caminetto...

  • Oggetto: canna fumaria di Alfredo del 09/01/2006, 11:47
    Messaggio: Devo installare una stufa da 9KW ma devo costruire ex novo la canna fumaria. E' possibile realizzare una canna fumaria tutta verticale diritta che dalla stufa esca diretta al comignolo? (questa soluzione in casa non mi crea problemi estetici) O per forza sono costretto a mettere un T per la raccolta delle polveri, condensa etc. e collegarmi alla canna fumaria con un canale da fumo? (quest'altra soluzione mi costringe ad opera di rivestimento per nascondere il T ed il tappo raccogli condensa che in casa sarebbero altrimenti a vista.

    Vi ringrazio x un vs consiglio
    Alfredo
    • Re: canna fumaria di Alfredo del 10/01/2006, 09:04
      Qualche consiglio in proposito al mio quesito?
      Grazie e saluti
    • Re: canna fumaria di Berton, Udine - Alessia del 10/01/2006, 15:28
      Caro Alfredo non hai specificato se la stufa è a pellet oppure a legna. Nel caso di pellet potresti benissimo utilizzare i tubi della stufa stessa, con però il T anticondensa (fra l'altro esteticamente non molto invasivo soprattutto se la stufa da te scelta - come la maggioranza - ha l'uscita fumi dietro in basso). In caso di stufa a legna non è proprio auspicabile anche perchè normalmente le stufe (quelle di ultima generazione, con alti rendimenti e quindi temperatura di fumi in uscita piuttosto bassa) necessitano di espellere i fumi attraverso un canale con diametro maggiore rispetto a quello dei tubi della stufa (prendi queste informazioni con riserva poichè, dati tecnici di fumisteria alla mano: altezza minima canna fumaria 5 metri, diametro ottimale 20cm, comignolo sporgente di almeno 50 cm dal colmo del tetto, valutazione preventiva di forti venti, alberi ad alto fusto, altri comignoli molto ravvicinati, ecc. ecc. - vediamo poi funzionare stufe in situazioni non proprio "da manuale"...). In ogni caso fai attenzione (questo vale anche per le stufe a pellet) all'ultimo tratto che va nel tetto o che passa attraverso zone (solai) freddi: in questo caso devi assolutamente utilizzare un tubo inox/rame a doppia parete oppure tubi normali però ben isolati poichè un eventuale raffredamento ti formerebbe condensa che, oltre a tornarti indietro, mescolata poi alla fuliggine, diventa un acido molto corrosivo (il nome tecnico di questo risultato "chimico" non me lo ricordo!). In ogni caso chiedi consiglio a chi ti venderà la stufa che deve, sempre, saperti dire se la tua è una soluzione non perfetta ma attuabile, oppure, data la stufa, te la sconsiglia proprio.
      • Re: Re: canna fumaria di Alfredo del 10/01/2006, 16:48
        Grazie per le Sue informazioni. La stufa è a legna ed ha il diametro di uscita di 12cm. All' uscita della stufa metterei una maggiorazione da 12 a 15cm ed il tubo in acciao Inox (che sarà isolato nel sottotetto e zona passaggio soletta) proseguirà verticalmente per 4,5 - 5 metri. Terminerà oltre il colmo del tetto con cappello antivento. Credo che il problema possa essere che eventuale fuliggine-polveri cadino all'interno della stufa stessa. Cosa ne pensa?
        • Re: Re: Re: canna fumaria di Berton, Udine, www.berton-ud.com - Alessia del 12/01/2006, 13:08
          Penso che forse questo potrebbe essere il male minore. Anche perchè, se il tiraggio funziona bene, non dovresti avere grossi residui di fuliggine "vagante", soprattutto se installi anche raccordo a finire a tappo (oppure anticondensa) che, nel tuo caso, farebbe anche da raccogli fuliggine. Tieni conto ovviamente di quando, una volta l'anno, dovrai pulire i tubi: devi trovare quindi una soluzione pratica che non ti "spalmi" fuliggine in tutta casa. In ogni caso chiedi al rivenditore, rispetto alla stufa da te individuata, cosa ti consiglia realmente, poichè, come ti dicevo, la tua idea (che comprendo perfettamente), non è proprio a regola d'arte. Attenzione ai tubi inox semplici: normalmente con il calore diventano violetti e perciò dovrai scegliere dei tubi doppia parete o, se mono, con caratteristiche di tenuta calore certificate.

  • Oggetto: contributo statale/regionale camino caldaia di Maurizio del 12/01/2006, 13:04
    Messaggio: Buongiorno,
    ho un riscaldamento a gasolio per abitazione e ho deciso di sostituirlo con un camino caldaia a legna.
    Vorrei sapere se esistono dei contributi statali o regionali per la suddetta sostituzione e si andrà ad utilizzare una fonte di energia alternativa.
    per risposte inviare un messaggio a: illo_ma@yahoo.it
    grazie

  • Oggetto: quale termocamini? di anna oreti del 08/01/2006, 12:07
    Messaggio: Vorrei allacciare all'impianto presistente un termocamino, avendo una caldaia a gasolio di potenza utile di 35.100 kcal/h quale termicamino posso affiancare? Ovviamente anche con produzione di acqua sanitaria. Il tutto con nessun problema di spazio.
    • Re: quale termocamini? di gioco fuoco del 11/01/2006, 18:27
      Hai parlato con il tuo idraulico ?
      Devi chiedere se e' fattibile.
      Ci sono tanti prodotti in commercio ,ti conviene rivolgerti sul mercato tedesco,indubbiamente i loro prodotti sono i migliori.
      In che zona abiti?
      Roberto
    • Re: quale termocamini? di Berton, Udine, www.berton-ud.com - Alessia del 12/01/2006, 12:56
      Puoi tranquillamente far lavorare il termocamino in abbinata alla tua attuale caldaia, ottimalmente con l'aggiunta di un accumulatore. Puoi trovare tanti marchi di termocamini (italiani e stranieri) e generalmente i piu' noti curano meglio le rifiniture estetiche, ma tecnicamente molti sono i validi. Affidati ad un rivenditore di fiducia ma vai a trovarlo con il tuo idraulico! Quest'ultimo difatti sapra' individuare le calorie ottimali e verifichera' le caratteristiche tecniche. Sappi che non tutti i termoidraulici amano molto i prodotti a biomassa e, soprattutto, non tantissimi hanno una vera grande esperienza. Occhio quindi a chi ti dovrebbe fare il lavoro, perche' il corretto funzionamento del tuo impianto dipendera' soprattutto da questo e non sempre quindi dal prodotto (ammenochè tu non scelga proprio un prodotto non realizzato a regola d'arte).

  • Oggetto: riduttore canna fumaria di marzia del 12/01/2006, 12:42
    Messaggio: Devo installare una cappa aspiratrice utilizzando una canna fumaria preesistente di diametro circa 30 cm. Il tubo della cappa ha un diametro di 12 cm, per cui mi serve trovare un riduttore da 30 cm a 12 cm per poterli collegare ed evitare che il fumo possa tornare indietro una volta convolgiato nella canna fumaria. Il geometra che sta seguendo i lavori mi ha detto che non esistono in commercio rduttori di queste dimensioni e vorrebbe inserire un tubo flessibile da 12 cm nella canna fumaria coprendo il resto intorno con poliuretano. Qualcuno sa dirmi se è vero che non esistono riduzioni dle genere? Sarebbe sicuro utilizzare la soluzione col poliuretano? grazie

  • Oggetto: stufe a pellet di patrizia del 11/01/2006, 09:13
    Messaggio: Salve, io ho appena acquistato un appartamento posizionato al 2° piano di un condominio; nel mio appartamento esiste già da 15 anni circa la canna fumaria (non è mai stato messo nessun camino né stufa) ora io vorrei comprare una stufa a pellet da utilizzare come riscaldamento supplementare per il soggiorno e la cucina. Vorrei sapere se è possibile far scaricare i fumi direttamente in facciata (chiedendo naturalmente l’autorizzazione al condominio) o se sono obbligata a utilizzare la canna fumaria posizionata sul soffitto (che necessita di un tubo di scarico fumi che sarebbe completamente anti-estetico perché si troverebbe al centro del soggiorno). Nel caso in cui fossi obbligata a utilizzare la canna fumaria devo chiedere l’autorizzazione al condominio per installare la stufa?? Se sì possono negarmi questa autorizzazione?
    Per cortesia rispondete il prima possibile perché sono abbastanza disperata…..
    • Re: stufe a pellet di patrizia del 12/01/2006, 08:14
      POTETE AIUTARMI??
      Salve, io ho appena acquistato un appartamento posizionato al 2° piano di un condominio; nel mio appartamento esiste già da 15 anni circa la canna fumaria (non è mai stato messo nessun camino né stufa) ora io vorrei comprare una stufa a pellet da utilizzare come riscaldamento supplementare per il soggiorno e la cucina. Vorrei sapere se è possibile far scaricare i fumi direttamente in facciata (chiedendo naturalmente l’autorizzazione al condominio) o se sono obbligata a utilizzare la canna fumaria posizionata sul soffitto (che necessita di un tubo di scarico fumi che sarebbe completamente anti-estetico perché si troverebbe al centro del soggiorno). Nel caso in cui fossi obbligata a utilizzare la canna fumaria devo chiedere l’autorizzazione al condominio per installare la stufa?? Se sì possono negarmi questa autorizzazione?
      Per cortesia rispondete il prima possibile perché sono abbastanza disperata…..


      --------------------------------------------------------------------------------
    • Re: stufe a pellet di Berton, Udine, www.berton-ud.com - Alessia del 12/01/2006, 11:07
      Una recentissima norma vieta l'uscita fumi delle stufe a pellet "a facciata" ed obbliga quindi anche per questi prodotti l'uscita in canna fumaria, o comunque a tetto. Poi ovviamente vediamo ancora installare le stufe con dei semplici fori a parete... ma questo soprattutto chi vive in una casa da solo. In condominio, anche laddove tu prevedessi un "decantatore" di fumo (ingombra tipo un condizionatore, va installato fuori a parete e cattura le parti pesanti del fumo e le trattiene per poi emettere solo fumi puliti), devi sempre chiedere l'ok all'amministratore di condominio. Lo stesso dovrà quindi anche dirti se per caso c'è qualcun altro allacciato alla canna e se puoi quindi procedere, anche se a malincuore visto che per te non sarebbe la soluzione estetica ottimale.

  • Oggetto: stufa a pellet calimax di bighunter del 02/01/2006, 18:26
    Messaggio: Ciao ragazzi io uso una stufa a pellet della calimx, che dopo svariate ricerche, ho ritenuto la migliore come qulità prezzo!
    Mi trovo benissimo e i dati che danno sono davvero reali la mia casa è di circa 300 m3 e con il modello Twist da 7 kw mi trovo benissimo e sono anche belle da vedere!
    Ve la consiglio veramente!
    Le ho trovate su questo sito:
    www.solarenergystore.it
    Sono davvero correti e gentilissimi.
    • Re: stufa a pellet calimax di silvius del 02/01/2006, 18:33
      Che prezzo orientetivo ha la tua stufa ?
    • Re: stufa a pellet calimax di Berton, Udine, www.berton-ud.com - Alessia del 02/01/2006, 19:41
      In qualita' di rivenditore Calimax (www.calimax.com) confermo la grande qualita' del prodotto, tant'e' che noi le consideriamo le "Ferrari" delle stufe a pellet. Calimax fra l'altro e' leader di prodotto in nord Europa e produce solo stufe a pellet... Hanno un prezzo medio-alto; l'ultima nata da 5 kw (Bellina) si aggira intorno ai 2.400 Euro ma ha una bella caratteristica: si auto-regola in base alla qualita' del pellet. Cosa che ben poche stufe a pellet fanno.
      • Re: Re: stufa a pellet calimax di Silvius del 09/01/2006, 17:46
        Come fanno ad autoregolarsi ?
        Hanno una sonda lambda ? Oppure misurano il CO ?
        Ad es. la Bellina è semplice da pulire nei condotti fumi?
        La Bellina può essere canalizzata ? Mentre le altre ?

        Grazie, saluto
        • Re: Re: Re: stufa a pellet calimax di Berton, Udine, www.berton-ud.com - Alessia del 12/01/2006, 10:44
          Si regolano grazie ad un sensore di flusso e non proprio una vera e propria sonda lambda. La Bellina, come le altre Calimax, sono semplici da pulire. Nessuna di loro può essere canalizzata.
    • Re: stufa a pellet calimax di Franco del 04/01/2006, 11:03
      Una Twist quanto viene?

  • Oggetto: furbetta di paolo del 12/01/2006, 00:01
    Messaggio: vorrei sapere se qualcuno possiede la stufa legna pellet furbetta modello sara della eurofiamma
    funziona bene?
    complimenti per il forum eccellente!!!!!

<< Pagina precedente | Pagina successiva >>