Forum Fuoco e Legna

Cerca nel forum:
or and

Pagina:
  • Oggetto: Conversione da pellet a nocciolino di Angelo del 11/06/2020, 20:41
    Messaggio: Salve , possiedo una stufa a pellet idro modello perla della ditta Anselmo cola. Vorrei sapere cosa fare per poter bruciare nocciolino invece del pellet. Cosa va modificato alla mia stufa per poter bruciare sia pellet che nocciolino ? Grazie a chi saprà darmi indicazioni...

  • Oggetto: stufa a legna in maiolica di giuseppe del 13/10/2013, 22:54
    Messaggio: salve a tutti volevo acquistare una stufa a legna in maiolica e stavo osservando alcune ditte che alla bellezza del camino associassero anche una buona resa.
    Ho una casa di circa 90 metri e stavo osservando la linea stubotto della piazzetta (es brunico o ortisei) e quelle della palladio, non essendo un esperto del settore aspettavo qualche consiglio da voi. Buona serata.
    • Re: stufa a legna in maiolica di alessandro del 08/06/2020, 12:43
      Buongiorno, essendo intenzionato ad acquistare una piazzetta ortisei volevo chiederle, nel caso l'avesse comprata, il suo parere. Grazie

  • Oggetto: canna fumaria corta di Gigi del 02/06/2020, 11:07
    Messaggio: Buongiorno, in una rimessa vorrei installare una stufa a legna, alta 90 cm, con tubo di scarico diam. 120 mm, dalla sommità della stufa al tetto ci sono 120 cm. Il produttore indica altezza min. canna fumaria di 4 m, con dimensioni min. 200x200 mm e diam. 200 mm. Se dovessi seguire alla lettera le indicazioni dovrei uscire dal tetto per 2,80 metri! Supponendo di uscire 1,5 m dal tetto mi mancherebbero 1,3 m. Quali problemi posso avere? Come ovviare?

  • Oggetto: Stufe a legna Arce di Marco del 22/04/2020, 09:09
    Messaggio: Ciao a tutti vorrei informazioni su questa marca.
    In particolare mi interesserebbe il modello Cucinotto.
    Sapete se hanno buona automa?
    È una marca buona e affidabile?
    Grazie

  • Oggetto: stufe Warm morning di FRANCO del 09/04/2020, 12:36
    Messaggio: Il tuo messaggio .
    ..buongiorno vi scrivo per un consiglio su vecchie stufe a legna .
    da circa 30 anni uso stufe Warm morning di varia taglia mantenendole in perfette condizioni .
    in questi ultimi tempi ho visto che cominciano ad essere molto difficili da trovare (almeno in condizioni decenti) ,quindi vi chiederei se avete informazioni su dove trovarne una (preferibilmente la versione 11.1) da acquistare, oppure un consiglio su altre stufe di pari o superiore qualità reperibili .
    Ulteriormente se possibile sarei curioso di sapere alcuni nomi di marche storiche che hanno prodotto stufe di eccezionale qualità , per capirci ; quale è il nome della "ferrari delle stufe "a legna di medio piccole dimensioni ?
    grazie

  • Oggetto: stufe blaze king di gib del 17/03/2020, 21:03
    Messaggio: qualcuno conosce queste stufe , aspetto opinioni e consigli.
    • Re: stufe blaze king di gib. del 26/03/2020, 17:39
      Qualcuno risponde ? Mi sembra un forum poco frequentato.......peccato.

  • Oggetto: Realizzazione camino di Giuseppe del 20/03/2020, 10:24
    Messaggio: Buongiorno,
    Sto proggettaando La mia casetta in campagna, dove vorrei realizzare un camino con una bocca molto grande.
    Con larghezza 2metri e altezza 60cm(modificabile in base ai vostri consigli) profondità 50cm.
    Le mie domande sono...
    Avrà problemi di tiraggio?
    La canna sarà di circa 3/4 metri.
    La cappa deve essere quanto la bocca o si può fare più piccola?
    Grazie.

  • Oggetto: Termostufa klover di Marco del 05/03/2020, 08:43
    Messaggio: Buongiorno ho una termostufa klover che praticamente ha una serpentina immersa nell'acqua che porta l'acqua calda direttamente ai termosifoni. Il. Problema è che nella vasca dove la serpentina è immersa si sono create delle piccole crepe perdendo l'acqua. È possibile aggiustare la vasca con qualche tipo di silicone o mastice? Grazie

  • Oggetto: Monoblocco od inserto a legno? o stufa? di Dona del 14/10/2017, 13:57
    Messaggio: Buongiorno a tutti.
    Dopo un paio di settimane passate a sentire opinioni di tecnici che sono stati qui a fare sopralluoghi e mi hanno fatto anche avere le loro proposte di intervento, non ho ancora le idee chiare.
    Partiamo con ordine: mia moglie ha il sogno del caminetto a legna,e sto cercando di venirle incontro.
    Abitiamo al primo piano di una casa familiare composta da piano terra e, appunto, primo piano.
    In un grande stanzone di circa 25 mq che vorremmo arredare a soggiorno per il ricevimento ospiti e area relax, vorremmo piazzare in un angolo appunto camino per riscaldare la stanza in cui si trova e, tramite canalizzazione, le due stanze adiacenti, se possibile meglio ancora con una terza canalizzazione verso il corridoio.
    Ora, i mq da riscaldare sono approssimativamente 65 per cui mi hanno detto che una potenza di 9/10 Kw dovrebbe essere più che sufficiente, ma le varie proposte mi hanno messo un po' confusione perchè paiono avere delle caratteristiche diverse tra loro.
    Innanzitutto, più o meno tutti (Quasi) mi hanno fatto riferimento al monoblocco (che ha il suo bel costo), ma nessuno mi ha paventato la possibilità dell'inserto intorno al quale costruire una struttura che lo sorregga (magari in pietra refrattaria o altro materiale, se sì quale? per mantenere il calore più a lungo), inserto che costerebbe assai meno.
    E qui il mio dubbio... in cosa sostanzialmente differiscono inserto e monoblocco? Solo nel fatto che una volta spenti il primo si possa raffreddare qualche decina di minuti prima rispetto al secondo?? Sarò inesperto ma non riesco a vedere altro... poi c'è chi mi dice (come ho sempre pensato) che la ventilazione sia obbligatoria per canalizzare, e chi dice che non serve :shock: Chi dice che nella posizione nell'angolo devo mettere un caminetto angolare, e c'è chi dice di no, che non è necessario... anzi che così ci sarebbe dispersione di calore. C'è chi poi dice che i camini ad accumulo lavorano solo per irraggiamento e quindi non sono ideali per la canalizzazione del calore, e quindi me li sconsiglia... e c'è chi dice che la canna fumaria non è consigliabile farla andare dritta sul tetto perchè tra carotaggio del cemento armato (che poi abbiamo appurato non esserci sul mio tetto) e possibilità di beccare le strutture portanti in acciaio, potrebbe essere un problema, e quindi farla uscire lateralmente.
    Tante idee che si sovrappongono... in più la mia finale, a parte il dilemma monoblocco/inserto: e se invece optassi per una stufa? il fascino della fiamma l'avrei comunque, ma che vantaggi/svantaggi avrei rispetto al camino?
    Abito in zona climatica E (Lombardia), avete qualche suggerimento da darvi a fronte di quanto vi ho scritto?
    Ogni idea è ben accetta, grazie a chiunque leggerà
    • Re: Monoblocco od inserto a legno? o stufa? di Piero del 15/10/2017, 09:58
      Penso che per monoblocco si intenda un caminetto/stufa indipendente, mentre per inserto si intenda un monoblocco da inserire in un vano caminetto aperto. Visto che abiti al primo piano ti sconsiglio il riscaldamento a legna. A meno che tu non abbia disposizione di legna in abbondanza, meglio andare sul pellet, non perché i sacchi di pellet siano leggeri o economici, ma perché il pellet è più facile da gestire e un caminetto/stufa in pellet necessita di una canna fumaria più piccola e più corta rispetto a quella di un camino.
      • Re: Re: Monoblocco od inserto a legno? o stufa? di Dona del 16/10/2017, 09:40
        Scusami so cos'è il monoblocco e l'inserto, non chiedevo quello.
        Chiedevo se i rendimenti/prestazioni sono analoghi oppure il monoblocco è da preferire e perchè...
        Sul discorso della legna/pellet non abbiamo dubbi, vogliamo la prima perchè decisamente più economica e perchè il fascino della fiamma ha il suo perchè.... la comodità del pellet per noi passa in secondo piano.
        • Re: Re: Re: Monoblocco od inserto a legno? o stufa? di Alessandro del 23/10/2017, 09:51
          nel mio caso la legna è più comoda del pellet, ho una stufa Canadese a legna ad accensione prolungata che scalda 110mq tranquillamente e rispetto al pellet è ben più comoda perchè ha meno manutenzione, devo solo togliere cenere una volta al mese, quando mi sveglio la casa è calda e la stufa è accesa... al rientro a casa pure... e spendo la metà rispetto a quando usavo il pellet.
    • Roberto Merone di Roberto del 01/01/2018, 17:28
      Scusa Alessandro. ..che stufa canadese hai tu? ...per il prossimo anno vorrei orientarmi o su una Vermont o una blazeking. .. consumi e autonomia??
      • Re: Roberto Merone di Alessandro del 05/01/2018, 15:44
        ho la stufa Canadese catalizzata Regency 24 ore. Io mi trovo benissimo, so che Blaze King è molto simile, la Vermont è un po differente ha il catalizzatore messo in maniera diversa e di forma diversa, non fa autonomie così generose, ha rendimenti un po inferiori e meno pareti convettive ma se hai una casa ben raccolta ed aperta e la metti in centro credo possa darti già buoni risultati.
        • regency F3500 di flavio del 06/01/2018, 19:06
          Salve, io quest'anno ho preso una regency f3500, il modello 24 ore. Mi trovo davvero bene, scaldo perfettamente la mia casa anni 60, mediamente coibentata dal sottoscritto, ho 95mq.
          Vale tutti i soldi spesi , non uso nemmeno la ventilazione tanto scalda con max 25-27 kg di legna quando fa molto freddo , trovo le braci dopo 12 ore mettendo solo 10kg di legna alla mattina, alle 17-18 torno dal lavoro, in casa trovo 22-23 gradi, ricarico con qualche legnetto sulle braci e qualche pezzo grosso, e riparte in 5 minuti....
          Fantastica....
          Prima di andare a letto copro con la cenere le braci che trovo generose al mattina per farla ripartire in 3 minuti, la Diavolina e' un ricordo!!!
          Basta ricaricare con un pezzo grosso in fondo la stufa e davanti pezzi medi, e l'autonomia e' assicurata.Tolgo la cenere ogni 10 giorni circa, ma solo una piccola parte, la consiglio! Ero scettico dopo avere provato un'altra stufa a legna e pellet, Un grazie ad Emiliano che mi ha convinto...
          • Re: regency F3500 di Renato del 31/01/2020, 09:06
            buongiorno .. sono in procinto di scegliere una stufa regency f5100 e chiedevo opinioni ed esperienze di chi già la utilizzava... io ho una bifamiliare di 30 anni 70 mq piano per due piani, e mi chiedevo se riuscivo realmente a riscaldarmi... grazie renato

  • Oggetto: Saliscendi camino legna duro di Maurizio del 25/01/2020, 19:43
    Messaggio: Ciao a tutti,
    sono un felice possessore da 11 anni di un bellissimo Piazzetta ME 90/70 che scalfa il mio grande salone con poca legna. Ma ultimamente lo sportello saliscendi va duro. Ho contattato il CAT di Pescara...ma mi ha detto che è troppo lontano e non vengono. Non ci sono CAT qui in provincia FR...Io ho grande manualità (sono un tecnico industriale) e sarei in grado di fare qualsiasi cosa... Se avete dei consigli da darmi ve ne sarei grato...Altrimenti aspetto l?Estate e smonto tutto e lo apro per vedere come sta e se c?è bisogno di cambiare qualche pezzo.

    Grazie,
    Mauri.