Forum Fuoco e Legna

Cerca nel forum:
or and

Pagina:
  • Oggetto: Ventilazione camino di Alessio del 08/08/2018, 11:39
    Messaggio: Buongiorno a tutti vi espongo il mio problema.Quando ho il vetro del camino chiuso non mi esce aria calda dalla bocchetta superiore(ventilazione naturale)invece quando il vetro è aperto esce aria calda dalla bocchetta anche se è molto leggera.Avevo pensato di mettere una ventola nell'intercapedine tra canna fumaria e rivestimento in mattoni in modo da forzare l'uscita dell'aria,vi chiedo è possibile o faccio una stupidata?Il fatto è che: dovrei rompere,mettere la ventilazione e poi richiudere.....
    • Re: Ventilazione camino di fuocoelegna del 10/08/2018, 21:30
      Alessio, secondo me potresti fare una stupidata. In quella posizione l'aria calda potrebbe fondere la gomma che riveste i cavi elettrici che alimentano il ventilatore e rovinare lo stesso ventilatore.

  • Oggetto: Chiudere un camino a ventilazione naturale di Umberto del 30/07/2018, 19:58
    Messaggio: Buonasera a tutti
    Vi scrivo perchè a casa mia nel salotto ho un camino aperto, dotato di bocchette esterne, e presa d'aria esterna. Non è stato costruito da me, l'ho trovato così quando acquistai la casa. Il problema è che quando lo accendo, dalle bocchette, una in alto e una laterale non esce mai aria. Ho notato due cardini laterali su di un lato appena prima della camera. La mia domanda è, potrebbe funzionare se io mettessi un vetro per chiuderlo ? Possono essere i due cardini la prova che prima il camino era chiuso e funzionava bene ?

    Grazie a tutti.. una buona serata
    • Re: Chiudere un camino a ventilazione naturale di fuocoelegna del 10/08/2018, 21:18
      Umberto, per chiudere un caminetto aperto è bene affidarsi ad installatori professionisti. Esistono in commercio inserti progettati per trasformare i caminetti aperti in caminetti chiusi a ventilazione naturale o forzata. Fatti fare un preventivo da un professionista che venga a vedere sul posto.

  • Oggetto: 2x1 canna fumaria di Alex del 01/06/2018, 14:21
    Messaggio: Buongiorno,

    so che la cosa è già stata chiesta più volte. So che la normativa non lo consente. Eppure vorrei esporre la mia situazione, credo un po' specifica.

    Casa di campagna da ristrutturare, zona fredda, 500 slm.

    Al piano terra, in un angolo di una stanza A) c'è un caminetto aperto con la sua canna fumaria. Funziona(va).

    Ora, nella stanza B), adiacente ad A), vorrei aprire un buco dall'altra parte del muro in corrispondenza della canna fumaria e utilizzare la stessa canna per una stufetta a legna in ghisa (a cui tengo).
    Spero che la descrizione sia stata chiara. Si immagini altrimenti una T. A sinistra la stanza A), a destra la B). Il caminetto nell'angolo in alto. Il foro per la stufetta da praticare dall'altra parte del muro, in corrispondenza dello stesso angolo.

    Faccio presente che le stanze sono collegate attraverso un architrave piuttosto ampia, c?è sempre quindi circolazione di aria. Inoltre, la stanza B) è aperta sul resto del piano terra e attraverso una scala a chiocciola sul secondo piano. Voglio dire, non è nemmeno possibile chiudere i vani: è come se l?intera casa ? camere da letto e bagni esclusi ? sia un unico grande vano. Questo lo dico in relazione a una possibile saturazione dell?ambiente con gas, o per l?ossigeno necessario al tiraggio.

    La normativa ? che a quanto ne so io non lo consente - credo sia giustamente prudenziale e comunque non può certo fare mille sottili distinzioni. Tuttavia, da un punto strettamente tecnico, sarebbe possibile utilizzare la stessa canna? Eventualmente o per la stufa o per il caminetto, ma mai insieme? Alternativamente, se la sezione della canna lo consente, dividerla in due internamente, utilizzando lo stesso comignolo? Questo dovrebbe essere in regola anche dal punto di vista normativo.

    Oppure meglio lasciar perdere?

    Grazie in anticipo per un parere.
    Alex
    • Re: 2x1 canna fumaria di fuocoelegna del 02/06/2018, 10:50
      Dovresti sentire un tecnico fumista che venga a vedere sul posto. In generale usare una canna sola per due utenze non va bene. Ogni stufa o caminetto richiede specifiche di dimensionamento della canna fumaria diverse per il suo corretto funzionamento. Se disponi di un condotto fumario abbastanza grande puoi valutare di passare due canne fumarie separate opportunamente dimensionate, ma questo lo deve dire il tecnico fumista. Altrimenti fai costruire una nuova canna fumaria.

  • Oggetto: Canna fumaria stufe Efel di Marco del 01/06/2018, 15:34
    Messaggio: Per le stufe Efel modelli Harmony (3 e 5), qualcuno è a conoscenza del fatto che si debba montare una canna fumaria dedicata e non i soliti tubi in ferro verniciato?
    Quelli classici marroni spessi 2-3 mm.
    Grazie

  • Oggetto: Rumore ventola nuovo trio plus montegrap di Maurizio del 26/05/2018, 09:05
    Messaggio: Buongiorno
    Ho installato un camino Montegrappa modello ?Nuovo Trio Plus 60?. Già alla prima accensione si sente un rumore molto fastidioso quando la ventola gira a bassa velocità. Il rumore scompare quando il ventilatore va a velocità più alta. Dopo ore di verifica da parte del tecnico Montegrappa, il rumore è rimasto. Casa madre (Montegrappa) , contattata telefonicamente, mi ha detto che il rumore è normale senza nemmeno averlo ascoltato. Del resto il loro tecnico è stato per più di due ore a cercare di risolvere quel difetto che loro definiscono normale. Ho letto sul forum che altri utenti hanno lo stesso problema per cui se qualcuno ha risolto magari può pubblicare come ha fatto. Potremmo anche sentirci e tutti insieme chiedere a montegrappa come mai alcuni loro camini fanno questo rumore e altri no. Se è un rumore normale dovrebbe sentirsi su tutti. Grazie è un saluto a tutti.
    • Re: Rumore ventola nuovo trio plus montegrap di fuocoelegna del 26/05/2018, 16:16
      Il rumore generato dalle ventole è piuttosto comune e può essere dovuto a tante cause. La principale causa, escludendo un difetto di costruzione del ventilatore che in tal caso andrebbe cambiato, è la risonanza tra ventilatore e struttura di sostegno che può essere sia acustica che armonica. Se è di tipo armonica, puoi consigliare al tecnico di smontare la ventola e mettere una intercapedine sottile di due o tre mm di lana di ceramica bianca o lana di roccia tra ventilatore e struttura di sostegno o di appoggio del ventilatore in modo da smorzare e assorbire le vibrazioni. Se invece la risonanza è di tipo acustico dovuta al movimento dell'aria, bisogna intervenire per tentativi orientando di poco il getto d'aria in modo diverso. Comunque tutti i ventilatori fanno un certo rumore dichiarato nelle loro specifiche quando sono in funzione.

  • Oggetto: Stato e pulizia stufa cucina a legna di Stefano del 14/05/2018, 15:38
    Messaggio: Salve, oggi ho dato un occhiata internamente alla stufa (questo il modello → http://www.stufa-a-legna.com/cucina-e-forno-a-legna/fyrenest/99-viki.html) che ho in una seconda casa in cui mi reco di rado.
    La stufa è è stata acquistata nel 2016, è stata usata per circa 2 mesi nel 2016 e solo qualche giorno quest'anno.
    Quando sono tornato mi sono subito accorto che su uno dei piani vi è un principio di quello che sembra ruggine che ho paura si espanda, e vi sono tracce anche internamente. Cosa si fa in questi casi?

    Ho dato una pulita, solo approssimativa internamente, non essendo attrezzato.
    Dalle foto, qualcuno è in grado di darmi informazioni sullo stato generale e consigli su come non fare aumentare la ruggine e di come pulirla?
    Grazie molte a chi voorà aiutarmi.

    Le foto possono essere viste qui → https://www.4shared.com/s/dmWQXcRYh
    • Re: Stato e pulizia stufa cucina a legna di antonio del 23/05/2018, 11:54
      Ciao, il fatto che internamente si crei un po' di ruggine è normale, i materiali ferrosi esposti al calore sono "nudi" e quindi la loro ossidazione è più che naturale; questa è inversamente proporzionale all'uso della stufa, ovvero meno la usi e più l'umidità lavora.
      in ogni caso non preoccuparti che non succede nulla.

  • Oggetto: Manuale stufa pellets di Fer Tizi del 18/05/2018, 17:08
    Messaggio: Sono alla ricerca del manuale della stufa a pellets ZINGARA ter 02 652 (07 652) per poterla settare
    Grazie

    Tizi

  • Oggetto: consiglio stufa a legna economica di Alex del 02/05/2018, 12:40
    Messaggio: buongiorno,
    sarei interessato a installare una stufa a legna economica da affiancare al riscaldamento tradizionale a gas, per la zona giorno, sarebbero due locali comunicanti cucina + soggiorno di totali 126 mc. La stufa verrà piazzata però in posizione decentrata.
    Pensavo ad una stufa da crca 6kw, avete dei modelli da propormi?
    avevo visto la nordica super max sulle 400 ?, ci sono alternative migliori a parità di prezzo?
    grazie
    • Re: consiglio stufa a legna economica di fuocoelegna del 14/05/2018, 13:00
      Secondo me, è sempre bene scegliere una stufa a legna di potenza un po' maggiore di quella strettamente necessaria. Questo al fine di non doverla "tirare" troppo se poi si dovesse rivelare inadeguata a riscaldare l'ambiente, perché una stufa "tirata" troppo può essere soggetta a maggior usura e a deformazioni degli elementi interni.

  • Oggetto: terminale canna fumaria forno a legna di Nicola Catellani del 12/05/2018, 07:53
    Messaggio: Salve
    ho un problema con il fumo prodotto dal
    forno a legna in giardino che con il vento tende ad andare laterlmente verso la casa a10 mt di distanza. La canna fumaria di 250 è alta 2 mt ed attualmente ho un cappello cinese. Volevo sostituire il terminale con uno eolico rotante. Risolvo secondo voi? O ci sono altri terminali più idonei?
    Grazie mille
    Nicola

  • Oggetto: stufa in ghisa di luca del 26/04/2018, 13:23
    Messaggio: Buongiorno cerco una stufa in ghisa. Ero orientato su jotul 600 ma mi sembravano valide alternative nestor martin stanford 12 piu o franco belge limousine. Mi serve con piastra cottura. Ho vusto anche una canadese cge mi piace pacific alderlea t5 anche se più cara e non so se vale la spesa. ..cosa mi consigliate? Sono assimilabili?
    • Re: stufa in ghisa di Giò del 27/04/2018, 15:19
      Ciao,
      a mio parere i modelli da te menzionati di Nestor e Jotul sono prodotti assimilabili "monoparete radiante", Alderlea T5 certo costa di più ma è doppia parete quindi c'è il doppio di materiali, la doppia parete smorza l'eccesso di calore che i prodotti monoparete manifestano intorno alla stufa e permette invece buona diffusione del calore convettivo naturale anche nelle altre stanze... il sistema di combustione T5 è più evoluto e più adatto per le lunghe autonomie ecologiche.