Forum

Cerca nel forum:
or and

  • Oggetto: "stufa bi-fire mid klover" di francesco del 09/11/2013, 00:55
    ho letto tante e-mail ma tutte parlavano del problema
    condensa dei termocamini jolly mec.
    io ho appena acquistato ed istallato una stufa bi-fire
    della klover (4300 euro)su un impianto a vaso chiuso in una casa di nuova costruzione con caloriferi in alluminio e tubi
    di rame (cioè poca acqua in circolo) comunque ho lo stesso problema di condensa, sembra già dalle prime
    accensioni che una vernice nera coli sporcando i fianchi della camera di combustione. inoltre tale condensa fa abbassare la temperatura rendendo così la combustione difficoltosa (i pezzi grossi di legna tendono a spegnersi x farli bruciare, bisogna continuare ad alimentare il fuoco con legna fine)
    per ora non ho ancora contattato la klover, ma credo che lo farò presto anche se ho già capito che il
    problema non sarà coperto da garanzia.
    se qualcuno ha lo stesso problema e magari l'ha
    già risolto sarei grato in una sua risposta grazie
    francesco

  • Leggi il regolamento del forum. Il tuo indirizzo IP: 54.92.197.82 viene memorizzato, ma non visualizzato.

    Il tuo nome:
    La tua email:
    Verifica. Riscrivi email:
    Oggetto del messaggio:
    Il tuo messaggio:

    La password è 425852. Inserisci la prima e l'ultima cifra della password senza spazi nel codice di controllo!

    Codice di controllo:

    Con l'invio del messaggio dichiari di aver letto:

    Dichiari inoltre di accettare la pubblicazione del tuo messaggio sul sito e di assumerti ogni responsabilità civile e penale in merito al contenuto del messaggio. La tua email serve come verifica utente per poterti contattare in merito ai contenuti del tuo messaggio e non viene pubblicata. Se inserisci un tuo indirizzo email valido, ti viene spedita una email che ti autorizza a pubblicare il messaggio.

    Messaggi di risposta:

    Re: stufa bi-fire mid klover di Fabio del 09/11/2013, 11:57
    Buongiorno, io ho una stufa a legna nordica rossella plus nuova e ho notato che in fase di accensione sulle pareti cola un liquido nero (immagino condensa) che però dopo pochi minuti sparisce.
    a volte in fase di accensione si appanna anche il vetro.
    non so se questo sia normale, o sia simile al suo problema.
    • Re: Re: stufa bi-fire mid klover di Giovanni Iemmi del 10/11/2013, 15:44
      spesso questo tipo di problema dipende da tre fattori:
      1- la temperatura a cui è impostato il termostato per fare partire la pompa di circolazione dell'acqua. Di solito gli idraulici tendono a metterla troppo bassa, come per le caldaie a gas a 50 o 55°, invece sugli apparecchi a combustibile solido deve essere più alta, di solito sui 65°
      2- la condensa può essere causata da un cattivo tiraggio della canna fumaria (bisogna quindi verificare tanti aspetti: sezione, altezza, forma e posizione del comignolo...)
      3- spesso quando faccio le pulizie delle canne fumarie, mi rendo conto che ai clienti non è stato spiegato come usare correttamente la stufa e il caminetto, soprattutto in fase di accensione, che è molto importante
    • Re: Re: stufa bi-fire mid klover di francesco del 14/11/2013, 00:06
      durante l'accensione della stufa è normale
      che si appanni il vetro perché le temperatura della combustione è molto bassa e l'umidità presente
      nella legna evapora e si condensa... (questo mi succedeva anche con una stufa non idro) quando poi la temperatura della combustione sale il fenomeno scompare
      Non è invece normale quel fenomeno di condensa
      nerastra che sporca tutta la camera di combustione
      anche se a mio avviso è lo stesso problema di
      bassa temperatura di combustione dovuto alla circolazione di acqua fredda nella stufa..
      ciao francesco
    Re: stufa bi-fire mid klover di Viola del 15/11/2017, 08:44
    Salve,
    sto valutando acquisto di Klover Bi-fire e prima di affrontare la grande spesa vorrei rassicurazioni sulla qualità della macchina.
    E' veramente un prodotto superiore?Pompa e vaso interno danno problemi?
    La differenza tra B-fire e modello più recente Dual pare essere l'isolamento dei vetri...puo' essere fastidioso il vecchio modello con vetro non isolato?
    grazie mille a chiunque possa darmi consigli
    • Re: Re: stufa bi-fire mid klover di claudio del 24/01/2018, 23:10
      Ciao viola. Io ho appena avviato una bi fire mid del 2016 un casa mia, approfondisci le potenze singole: Resa all'acqua e resa all'ambiente sia lato legna che lato pellet perché con la versione dual ho notato essere leggermente diverse e le stesse risulterebbero anche nell'attuale versione standard, precisamente un po più potenza resa all'acqua dal lato pellet, un po più potenza resa per irraggiamento in entrambi i lati, ma meno potenza resa all'acqua lato legna. Parrebbe si sia voluto avvantaggiare il lato pellet relegando a funzione di supporto e mantenimento il lato legna. Detto questo mi son per ora trovato bene. Io ho la versione con le vecchie potenze che mi permette, per i miei 270 metri cubi di abitazione in due piani, di scaldarmi con un solo lato acceso usandoli in contemporanea solo per un'ora durante l'avviamento per arrivare prima in temperatura di regime. Prima accensione solo pellet, acqua in caldaia a 13 gradi, arrivata a 58 (temperatura preimpostata a cui si avvia il circolatore) in un'ora. Tutto l'impianto di 8 radiatori dimensionato giusto sulla potenza di un singolo lato in uso era freddo percui ci é voluto un po ad andare in temperatura di regime. Oltre un'ora solo a pellet. Il giorno dopo temperatura di partenza 25 gradi in caldaia, accesi entrambi i lati e temperatura di avvio circolatore raggiunta in 20 minuti, spento il pellet ho continuato a legna e dopo altra mezz'ora in caldaia c'erano 75-77 gradi e radiatori bollenti. Sono passato da 13 gradi in casa a 16 in ogni parte della cada in poco più di 2 ore facendo solo l'avvio a pieno regime e poi andando solo a legna. Casa poco isolata comunque con vecchie finestre in legno, spifferi e vetri singoli e sottili. Un po di condensa nera nel lato legna, normale, la si può ridurre aumentando a oltre 60 gradi l'avvio del circolatore. In fin dei conti il focolare é circondato d'acqua. Occorre prendere bene confidenza con la regolazione aria lato legna per cercare di trovare la giusta posizione per caricare la stufa senza far bruciare la legna troppo rapidamente perché a differenza del pellet completamente auromatizzato, la legna é completamente manuale fatta eccezione per l'avvio del circolatore, percui un carico pieno di legna secca e valvola troppo aperta ci mette un attimo a mandarti oltre gli 80 gradi l'acqua in caldaia. Fumo non ne é uscito se non alcuni istanti a canna fumaria fredda,a appena ha iniziato a tirare non si é più ne visto fumo ne sentito l'odore