Forum Fuoco e Legna

Cerca nel forum:
or and

Pagina:
  • Oggetto: quale camino scegliere? AIUTO, confusione totale!!!! di Cinzia del 27/01/2011, 17:57
    Messaggio: Ciao a tutti, io e il mio fidanzato stiamo per ristrutturare una casa di campagna dei miei genitori per andare a viverci. Vogliamo mettere un camino, ma più giriamo per rivenditori più ci vengono dubbi....
    vi espongo i miei quesiti, ma prima vi descrivo la nostra casa:

    il camino che vorremmo sarà posizionato in un piccolo salottino di circa 4 x 4 metri. la casa è strutturata in questo modo: all'ingresso ti trovi la scala che va al piano superiore, sulla destra il salottino, sulla sinistra una grande sala con cucina.

    Con il camino vorremmo scaldare la tromba delle scale (prima di riscaldamento purtroppo) , mandandoci una bocchetta e magari anche le camere da letto al piano superiore mandando altre bocchette.

    Il problema è che la stanzetta dove lo metteremo è piccola (appunto 4x4m) quindi ci serva qualcosa che nn scaldi troppo lì (sennò poi si muore di caldo) ma che convogli maggiormente l'aria alle bocchette.
    Come marche ci sembravano buone la jotul e la palazzetti, ma più che la marca vi chiedo: voi che camino mettereste? Monoblocco o inserto? E ancora...visto che ci hanno spiegato molto male i rivenditori che differenza c'è tra i due?

    La casa è alta circa sei metri. Grazie per le vostre risposte in anticipo
    • Re: quale camino scegliere? AIUTO, confusione totale!!!! di roberto giocofuoco del 08/02/2011, 19:18
      ciao cinzia i dati che hai messo non sono sufficenti per darti un consiglio sensato.
      la ristutturazione viene fatta mettendo isolanti ?
      quanti mq hai?
      che infissi metti ?
      posizione delle canne fumarie esistenti ?
      in poche parole ci vorrebbe una classificazione energetica.
      i monoblocchi si usano per impianti nuovi gli inserti sono fatti per essere inseriti nei camini aperti...se hai un camino aperto gia' esistente. molti rivenditori usano anche gli inserti per fare un camino nuovo per abbattere i costi dato che l'inserto costa meno del monoblocco.
      per una valutazione obbiettiva vorrei vedere la piantina.
      se vuoi mandamela www.giocofuoco.it

  • Oggetto: meglio il pellet, la legna, il gasolio o il "cappotto"? di umberto del 30/01/2011, 17:39
    Messaggio: Il primo piano di casa mia misura 435 mc di volume, da trent'anni riscaldato + acqua sanitaria da una brillante termocucina a legna alla quale affianco il tradizionale impianto a gasolio nei giorni della merla. Purtroppo, anch'io ho 30 anni di più e la legna comincia a pesarmi visto che prima di vederla uscire di casa sottoforma di cenere mi passa per le mani almeno cinque volte. Ed il mio consumo annuale è di 80-100 quintali di faggio che acquisto a ÔéČuro 11,00 al q.le tagliata di lunghezza 120 cm.,, spaccata verticalmente in quattro parti di diametro non più grosse di 8-10 cm., lasciata ad essicare sottotetto per un anno e poi tagliata in pezzi da 30 cm. l'uno. Quant'è comodo il gasolio!! Basta una telefonata, un assegno e tutto il mio impegno finisce lì. Ma quanto mi costa? Visto che la vecchiaia avanza e le mie forze cominciano a sentirne il peso, se dovessi sostituire la termocucina verso quale sistema attuale dovrei orientarmi? Meglio il pellet, la legna o il gasolio? Meglio una moderna termocucina o un moderno bruciatore visto che lo spazio in cantina non mi manca? O è meglio prima di tutto puntare sul "cappotto"?

    Come orientarsi nella scelta? Mi dareste un consiglio? Certo dell'aiuto ringrazio e saluto cordialmente.
    • Re: meglio il pellet, la legna, il gasolio o il "cappotto"? di Gianni del 31/01/2011, 13:05
      Usare il gasolio per scaldarsi è un sacrilegio alla natura!!! Se hai già un impianto idro collegato alla termocucina io ti consiglio, sia per inquinare meno che per risparmiare, una bella idrostufa a pellet. Comodo il caricamento ed esente da tasse.
      Ciao.
    • Re: meglio il pellet, la legna, il gasolio o il "cappotto"? di roberto giocofuoco del 08/02/2011, 18:56
      stasera mi sento in vena sono alla terza mail .....
      ciao ti consiglio per prima cosa un buon isolamento che in ogni caso ti fa' risparmiare ogni tipo di combustibile
      poi fin quando sei in forza e la tua stufa trentennale ti assiste continua cosi....fai ginnastica... scherzo.
      comunque se vuoi cambiare in meglio ora ci sono le stufe che vanno sia a legna che a pellet senza energia elettrica con accumulo di calore ad irraggiamento marca tulikivi per intenderci ora anche idro che sono una favola . consumano pochissima legna e si ricaricano
      1 o 2 volte al giorno.costano un po'durano tantissimo
      le lasci in eredita' ne vale la pena ...
      se vuoi maggiori info sul prodotto scrivimi ciao roberto
      www.giocofuoco.it

  • Oggetto: ctm fallimento di pinosub del 08/02/2011, 15:25
    Messaggio: Salve! Volevo sapere se la ditta CTM che produce termocamini è fallita. In caso lo sia i prezzi dei termocamini ctm presso i rivenditori caleranno significativamente? grazie
    • Re: ctm fallimento di roberto giocofuoco del 08/02/2011, 18:06
      ciao pinosub non so' di questo fallimento sicuramente i prodotti in giacenza presso i rivenditori di una ditta che non c'e' piu'generalmente vengono svenduti ma un azienda " alla frutta " di sicuro e' anni che non investe in tecnologia e poi i ricambi saranno intovabili e poi assistenza zero.rischi di sostituire presto l'impianto per questi vari motivi....
      ti consiglio si di guardare il prezzo ma anche il prodotto che compri valutando i consumi la durata dell'impianto e l'affidabilita poiche' un fuoco in casa una volta acquistato non e' un paio di scarpe che poi lo butti facilmente la cosa diventa complicata e costosa.....ciao roberto

  • Oggetto: non riesco a riscaldare casa! di cinzia del 03/02/2011, 13:35
    Messaggio: il punto e' questo l'anno scorso ho ristrutturato una piccola casa in sasso di 90 mt quadri composta da 2 stanze al pian terreno e 2 stanze ai piani alti come sistema di riscaldamento dopo lunghi ed estenuanti preventivi ho scelto la stube con la promessa da parte del costruttore che avrebbe riscaldato completamente casa gli ambienti sono tutti senza porte dunque aperti la scala a vista ho messo i doppi vetri e coibentato il sottotetto con 10 cm di stiferite la casa e' mal esposta cioe' esposta a nord ma la sorpresa e' stata grande con la stube che premetto e' enorme rispetto alla stanza due cariche piene da 16 kg al giorno raggiungo a malapena i 16 gradi nella stanza della stufa per arrivare ai 14 o 11 nella stanza piu' fredda ai piani alti il costruttore mi dice che il problema e' che la casa e' appena ristrutturata e di aspettare l'anno prossimo per ottenere i benefici sperati poi dopo qualche ulteriore telefonata dice di perlinare le pareti del piano alto visto che su tutta la casa ho lasciato il sasso a vista cosa fare? cos'e' che non va la stufa e' una massa calda il costruttore dice che lei funziona bene allora dov'e' il problema?posso aspettare anche il prossimo anno ma mi viene il dubbio che non ci sia la certezza che le temperature si rialzino...
    grazie non so piu' cosa fare non voglio affrontare spese inutili ma nemmeno voglio avere freddo come quest'anno in casa soprattutto dopo aver speso 10.000 euro di stufa!
    cinzia
    • Re: non riesco a riscaldare casa! di davide del 08/02/2011, 10:59
      E' strano che una stufa così non scaldi una casa così piccola, speciamente il piano dove si trova la stufa. Mi dà l'impressione che questa sia una seconda casa e che venga usata solo nei fine settimana, perchè se è così non la scalderai mai come si deve.

  • Oggetto: altezza scarico fumi di luigi del 07/02/2011, 17:17
    Messaggio: buona sera potreste dirmi se e corretta l'istallazione dello scarico fumi del diam. 80 di una stufa a pellets ad una altezza di mt 7. vi ringrazio ev saluto.

  • Oggetto: Parametri piazzetta p 960 di Giampaolo del 07/02/2011, 15:07
    Messaggio: Qualcuno mi puo mandare i parametri per modificare la velocità di caduta del pellet ,grazie .
    GIAMPAOLO

  • Oggetto: stufa austriaca kaschutz di Moz del 15/02/2009, 20:23
    Messaggio: Buongiorno a tutti, ho da poco comprato casa e il precedente proprietario aveva installato per il riscaldamento una stufa a legna che pare provenire dalla ditta austriaca Kaschutz, questo per quanto ho potuto leggere dalla targhetta.
    Vorrei sapere se c' è qualcuno che conosce questo tipo di stufa e ne conosce le peculiarità d' installazione e funzionali e quali possano essere i pro e i contro rispetto ad un camino.
    • Re: stufa austriaca kaschutz di elida del 07/02/2011, 10:34
      come posso fare la manutenzione della mia stufa.
      Kascutz
      a 3163rohrbach
      type33-27
      Thun

  • Oggetto: Rivenditore veramente specializzato di Patrizia del 03/02/2011, 14:02
    Messaggio: Qualcuno mi sa dare il nome di un rivenditore veramente specializzato e competente per avere
    delle precise e corrette informazioni sull'istallazione di una idro stufa a pellet con annessa produzione di acqua sanitaria ?
    Mi serve la zona di Milano o di Como/Lecco.
    Grazie.

  • Oggetto: codici palazzetti soleil di sasevil del 06/02/2011, 19:56
    Messaggio: Chiedo troppo se riuscite a farmi avere i codici della soleil palazzetti e come fare per entrare nel menu.

    saluti

  • Oggetto: codice e procedura reset manutenzione straordinaria di Mauro del 05/02/2011, 16:32
    Messaggio: Ho il problema dell'allarme manutenzione straordinaria,vorrei sapere il codice di reset e se c'e una procedura da seguire tipo: prima sganciare ed estrarre la stufa etc.