Home page
Pubblica annunci qui
Archivio articoli
Mappa sito
Cerca nel sito
Ricerca specializzata

Abbandono: un fuoco che si spegne

Le aziende
Link utili
Domande
Interviste

New Forum

Archivio messaggi
Regolamento Forum

Bibliografia

Mercatino New
Fiere e mostre
I restauratori

Chi siamo
Lettere



Scrivi allo Staff di fuocoelegna.it:
Indirizzo email


Staff fuoco e legna

Via Grazioli 10
I - 10076 Nole (To)


Scrivi al Webmaster
Informativa privacy

Aggiornata al
19 December 2006




Forum sul riscaldamento a legna
caminetti stufe e caldaie a legna e a pellets


Cerca nel forum:
or and

Pagina:
  • Oggetto: info di daniele del 15/04/2012, 16:46
    Messaggio: Ciao a tutti, ho installato da poco nella mia casa di montagna una stufa a legna con forno della sideros, e più precisamente una stubella...La stufa è molto graziosa ma non mantiene la potenza descrittami dal venditore e per portare un leggerissimo tepore in casa brucia legna all'infinito quindi va ricaricata ogni poco in quanto lo spazio all'interno dell'alloggiamento è assai limitato. Volevo sapere se qualcuno ha esperienza con questo genere di stufa e se il mio problema può essere di genere di canna fumaria, nel senso che la canna fumaria abbia troppo tiraggio???? La stufa viene utilizzata tutto il giorno ma non rimane nessun letto di braci e bisogna sempre caricare la legna....il problema e' la troppa aria anche se tutte le valvole sono chiuse
    • Re: info di Giovanni Iemmi del 15/04/2012, 19:16
      ciao, conosco la Stubella, ne ho installate diverse anche nella versione con forno. Secondo me è una buona stufa, può scaldare bene un ambiente fino ai 100mq (a mio parere e ovviamente dipende dalle caratteristiche degli ambienti) con autonomie di circa 5-6 ore con ogni carico di legna. Se le guarnizioni degli sportelli (focolare e cassetto cenere) e i 3 pomelli di regolazione lavorano correttamente (controllali bene, visto come lavorano, mi è già capitato di vedere dei pomelli svitati e quindi la lamella metallica non si muoveva al comando), puoi sicuramente aggiungere una semplice valvola a farfalla sul tubo (costo circa 1,5o euro in ferramenta e 5 minuti per fare 2 buchi col trapano)
      • Re: Re: info di daniele del 16/04/2012, 10:07
        Quindi constatato che i pomelli sono a posto e aprono e chiudono per tutta la loro corsa e le guarnizioni sono a posto....la canna tira troppo! Direi di provare con la farfalla che puo essere la soluzione.
        Grazie
        Daniele
    • Re: info di Luigi Biagini del 16/04/2012, 20:46
      Ne ho installata una ed è da maniche corte! Ne ho modificata una che fumava e ora non fuma più.
      Ho riscontrato un solo handicap...almeno nella versione forno. Un sacco di tempo per effettuare la pulizia (approfondita).
      • Re: Re: info di daniele del 16/04/2012, 21:36
        Non mi fa paura la pulizia la mia e' quella senza forno e va davvero bene il mio unico problema e' che mangia troppa legna cioe il fuoco dura meno di un'ora e non fa braci....credo sia xche c'e una canna fumaria da camino e tira trippo quindi brucia di più e più velocemente...
        • Re: Re: Re: info di Giovanni Iemmi del 17/04/2012, 14:44
          Daniele, il tuo primo messaggio iniziava così: "ho installato da poco nella mia casa di montagna una stufa a legna con forno della sideros..."
          In questo caso fa poca differenza, ma occhio perchè se ci date informazioni sbagliate, poi non pretendete che i consigli siano sempre corretti...
      • Re: Re: info di bianca del 26/09/2013, 23:27
        buonasera ho una sideros stubella con forno, ha una canna da 12 lunga circo 4,5 metri con 2 curve da 90 gradi e MI FA FUMO QUANDO APRO PER RABBOCCARE LA LEGNA... mi sai dire come hai fatto tu per eliminare il problema? grazie Bianca
    • Re: info di daniele del 17/04/2012, 19:34
      si scusate tutti colpa mia era SENZA forno...



  • Oggetto: stufa montegrappa fa fumo di andrea del 25/09/2013, 12:11
    Messaggio: ho appena preso una stufa a legna montegrappa canalizzata. la stufa tira bene e non fa fumo fino a 10 minuti prima dell'accensione delle ventole della canalizzazione. Poco prima che parta la ventola la stufa fa una fumata sia dal corpo stufa che dalle bocchette.... Quale potrebbe essere il problema?

  • Oggetto: stufe ad accumulo di alberto del 23/09/2013, 17:44
    Messaggio: Salve, mi chiamo Alberto e sono nuovo del forum!
    Sto costruendo una nuova casetta a schiera classe "b" e stavo valutando la tipologia di riscaldamento da usare! Dopo un accurata ricerca, mi sono orientato sulle stufe da accumulo!
    Volendola usare come principale fonte di calore per i 2 piani (reparto giorno 50mq. e reparto notte altrettanti) ero indeciso tra le stufe in pietra ollare finlandesi o la tonwerk svizzera.
    Ero molto curioso di sapere se qualcuno ne era in possesso,sopratutto della seconda, per poter sapere delle proprie esperienze personali dirette...
    Grazie mille per eventuali risposte e un saluto a tutti!

  • Oggetto: Catrame invade stufa e condotti fumi di Andrea del 21/09/2013, 11:51
    Messaggio: Salve, lo scorso inverno ho avuto anche io problemi con il catrame nella canna fumaria e nei condotti interni della stufa a pellet.
    Prima la utilizzavo in una casa che aveva una canna fumaria nel muro e andava fin sul tetto con comignolo, adesso invece in questa altra casa dove abito ho dovuto fare un buco nel muro ed uscire con la canna fuori, ma non sopra tetto.
    Praticamente la canna parte dalla stufa con circa 1.5 mt di tubo flessibile (qualli a fisarmonica) arriva al muro e si innesta nella canna a tubo da 8cm in acciaio che sale per un altro 1.5 mt fino al buco ed esce dal muro per altri 25/30 cm. senza cappello perche' sono sotto tetto (riparata dalla pioggia)
    La stufa e' una non giovane Enviro EF-III che pero' e' sempre andata bene prima di questo ultimo inverno, mi ero accorto di un calo delle prestazioni ed vi era del pellet incombusto nel cestello. Ho pensato fosse derivato dal cambio del pellet , di qualita' inferiore rispetto a quello utilizzato in precedenza.
    Un bel giorno mi son trovato il piano superiore di casa (dove e' la stufa) pieno di fumo e la stufa che contnuava ad andare con il pellet incombusto che aveva riempito la vaschetta di raccolta ceneri ed era arrivato quasi a livello del cestello.
    Ho spento tutto, arieggiato bene, poi a stufa fredda ho smontato il possibile per capire cosa fosse successo.
    Ho trovato un magma catramoso in ogni dove, partendo dal retro del focolare seguendo tutta la via dei fumi , la ventola di estrazione , tutte le pareti di convogliazione dei fumi e tutta la canna fumaria.
    Ho cercato di pulire il piu' possibile con il liquido per la pulizia del vetro, usandone quantita' enormi, lasciando agire per qualche minuto e poi raschiando il materiale. Il risultato pero' non e' stato molto efficace e dopo 5 giorni sono tornati gli stessi problemi.
    Il composto ora si e' solidificato (vitreo quasi) temo che il liquido non basti piu' , cosa posso usare per tirare via quel maledetto catrame e cosa posso fare per risolvere il problema e non farlo formare ancora ?? Ho speranze o devo cambiare stufa ??

    Potete darmi qualche consiglio ??

    Grazie

  • Oggetto: camino monoblocco di matteo del 19/09/2013, 11:01
    Messaggio: buongiorno, vi chiedo un consiglio su un problema che riscontro con la mia stufa:
    ho una stufa installata sulla verticale del camino della casa, il tubo scarico fumi è collegato al camino della casa tramite una flangia in quanto il camino della casa è di forma quadrata e l'uscita della stufa 15 mm... e fin qua tutto normale, ma una volta all'anno faccio la pulizia del camino e mi ritrovo parecchio sporco dentro la stufa, in questo caso sfilo il tubo, e aspiro.....
    ma installando un monoblocco come farò a pulire lo sporco??????
    grazie

  • Oggetto: VENDESI stufa MCZ venus di Giorgio del 18/09/2013, 15:03
    Messaggio: VENDO fantastica stufa a legna marca MCZ ( http://www.mcz.it/ )
    é stata acquistata nel 2010 e usata veramente poco ( il locale è piccolo e avrete modo di vederlo... e la stufa rende veramente tantissimo.... quindi era in funzione veramente pochissimo ) . Il rivestimento è in ceramica e il tubo in ghisa !

    Le dimensioni sono :

    52cm di larghezza
    42 cm di profondità
    e 102 cm di altezza

    il bracere interno ha le dimensioni di 35x35x35cm

    il diametro del tubo è di 15 cm

    Prezzo: fate offerte (serie) , è stata pagata ( DIMOSTRABILE) 1300 euro + 700 di canna

    Stufa visibile, con funzionamento dimostrabile. Preferibile assolutamente ritiro a mano. ( io sono di Carate brianza provincia di MONZA) . cellulare 3926826393 Giorgio grazie

  • Oggetto: Consiglio acquisto inserto a legna per uso saltuario di Francesco74 del 18/09/2013, 14:51
    Messaggio: Buongiorno a tutti,vorrei installare un inserto a legna nel mio camino ma oltre a quella che e' la scelta tra materiali costruttivi e tipo di ventilazione,vorrei un vostro consiglio per l'acquisto di una macchina che vada bene per un utilizzo saltuario.
    Essenzialmete io accendo il camino la sera e lo lascio spegnere durante la notte mentre il sabato e la domenica rimane acceso qualche ora di piu'!
    Quello che mi chiedo e' se e' meglio un inserto che trattenga il calore e lo ceda lentamente oppure uno che funzioni piu' velocemente magari tramite una ventilazione forzata?
    Come ventilazione naturale mi hanno proposto fondis e jotul mentre come ventilazione forzata piazzetta,palazzetti e mcz.
    Scusate ma ho un po' di confusione in testa e vorrei conoscere il vostro parere.
    Grazie a tutti.
    Francesco

  • Oggetto: Termocucina di andrea del 16/09/2013, 13:57
    Messaggio: Salve,volevo chiedere un informazione.
    Sono in possesso di una vecchia termocucina del 1982 della Windhager modello Ks-L 25.
    Mi chiedevo ,visto che non viene utilizzata più come caldaia ,se è possibile utilizzarla come stufa a legna per riscaldare l'ambiente.

    Grazie

  • Oggetto: Stufa a legna: ne vale la pena? di Michele del 16/09/2013, 09:54
    Messaggio: Buongiorno a tutti! Vi disturbo per un consiglio:
    vivo in provincia di Biella, in una villetta bifamiliare, il mio appartamento al piano terreno è di circa 110mq. Nel 2007 ho rifatto tutto l'impianto di riscaldamento collegando una caldaia a condensazione (metano); la mia spesa annuale per il gas (riscaldamento + acs + gas per cucinare) si aggira intorno ai 1500; secondo voi vale la pena valutare l'introduzione di una stufa a legna al centro dell'appartemento (sala) per provare a ridurre al minimo l'uso della caldaia per scaldare e risparmiare qualcosa? Il mio investimento sarebbe doppio: stufa + canna fumaria.
    Lo so che è una domanda molto generica e forse stupida...Grazie e scusate per il disturbo!
    • Re: Stufa a legna: ne vale la pena? di Marco del 16/09/2013, 10:35
      Buongiorno, secondo me, se guardi solo il lato economico, no. Ci sono varie cose da considerare: hai il posto per tenere la legna coperto e relativamente comodo? La legna te la fai tu o la compri? C'è una persona sempre a casa per poter alimentare la stufa?
      Se prendi una stufa a lunga autonomia vai a spendere 1500/2000 euro (senza canna)...
      Però il fascino di una stufa a legna e la qualità del calore che emana, almeno nel mio caso, ripaga tutto questo.
      E' una cosa molto soggettiva.

  • Oggetto: Presa d'aria camino di ANGELO del 15/09/2013, 15:57
    Messaggio: Salve a tutti. Ho installato da poco nel salone di casa un camino a focolare chiuso con vetro (monoblocco in ghisa) a convenzione naturale, con due griglie racordate da tubi x l'aerazione poste sulla canna fumaria per mandare aria calda nel salone stesso.

    Tale caminetto è ad angolo, ma non poggia su di un muro perimetrale. Mi spiego:
    A circa 3/4 del salone (molto grande,circa 12 metri x 5)ho creato un muretto divisorio,per sfruttare una vecchia canna fumaria preesistente e li ho installato il monoblocco.

    Il problema ulteriore è che non mi è stato nemmeno possibile crare una presa d'aria direttamente con l'esterno.....quindi ho operato cosi:
    Nella parte bassa del rivestimento murario del camino (precisamente dietro verso la presa d'aria del monoblocco) ho instalato una griglia di aerazione.da 200mm
    Tale griglia praticamente prende aria non dall'esterno ma dal salone stesso..

    secondo voi è sufficiente tale sistema per una buona areazione/riscaldamento del camino?oppure rischio di non avere calore a sufficienza?o magari la legna faticherà ad accendersi?

    aggiungo comunque che,in direzione della griglia del rivestimento, vi è il finestrone del salone a (2 metri di distanza)ed a fianco ad esso una griglia di aerazione da 100mm per l'aria esterna-

    Vi ringrazio anticipatamente delle risposte.Magari aranno quesiti banali ma per me quello dei camini è un mondo nuovo...

<< Pagina precedente | Pagina successiva >>