Forum Fuoco e Legna

Cerca nel forum:
or and

Pagina:
  • Oggetto: Info Dovre 2175 (Paolo Boaglio) di Mattia del 30/07/2013, 15:40
    Messaggio: Buongiorno,
    gli istallatori ed i manutentori che frequentano questo ottimo furum hanno feedback di istallazioni di questo camino dovre 2175.
    Mi sembra di leggere che Paolo Boaglio conosce bene questi prodotti.

  • Oggetto: focolare in ghisa o in refrattario di massimo del 27/07/2013, 13:41
    Messaggio: Ho bisogno un'informazione. Voglio comprare una cucina a legna e la scelta e' ricaduta sulla Demanincor con focolaio in refrattario e Lincar con il focolaio in ghisa. Considerando che la Demanincor costa il doppio della Lincar non so cosa fare. Se cerco sul web alcuni siti elogiano la ghisa e denigrano il refrattario altri dicono l'esatto opposto. Io vorrei una cucina a legna da usare quotidianamente che mi duri qualche anno. Mi aiutereste? Grazie mille. Massimo.

  • Oggetto: TIPO DI LEGNA DA UTILIZZARE PER LA STUFA THUN di stefano del 20/07/2013, 12:25
    Messaggio: Scrivo per chiedere un consiglio sul tipo di legna da utilizzare per la mia stufa THUN; in particolar modo mi consigliate una legna tagliata in pezzi piccoli o grandi. L'installatore mi ha consigliato una legna molto secca e tagliata in piccoli pezzi, ma dopo 40 min. il fuoco è praticamente sparito senza ottenere un buona temperatura in casa (18°-19° mediamente).
    • Re: TIPO DI LEGNA DA UTILIZZARE PER LA STUFA THUN di ValeS del 22/07/2013, 12:19
      Salve,
      il consiglio è giusto, le stufe ad accumulo necessitano di legna tagliata in ceppi piccoli (25-30 cm diam max 10-15cm).

      I problemi potrebbero essere di due tipologie...

      o il quantitativo di legna consigliatoLe non è sufficiente a mandare in temperatura la stufa (superficie esterna di almeno 60-70 °C) e rimane tiepida, quindi non scalda bene...

      se invece la stufa è calda... vuol dire che non è stata dimensionata bene con la superficie da scaldare ovvero non sono stati fatti calcoli idonei per soddisfare il fabbisogno termico, quindi non è sufficiente a scaldare da sola la Sua abitazione e dovrà essere integrata con qualche altra fonte di riscaldamento. Anche la posizione della stufa rispetto alle superfici da scaldare è di fondamentale importanza, se è centrale è meglio.

      Saluti
      ValeS

  • Oggetto: emmeti vulcano 3 di stella del 20/07/2013, 11:35
    Messaggio: Buongiono vorrei esporre il mio problema. Ho acquistato la scorsa primavera una stufa a legna emmeti vulcano 3. Fuma tantissimo e ora dove l'ho comprata mi dicono che devo alzare il camino di un metro!!!! Sono arrabbiatissima. Non potevano dirmelo prima???secondo voi come mi devo comportare?

  • Oggetto: Termocucina Bosky F-30, 2 puffer domande di Mgn del 15/07/2013, 17:24
    Messaggio: A inizio 2014 dovrò ristrutturare casa (un piccolo appartamento da 90 m2) 300 mt slm zona Parma, visto che ho i boschi per fare la legna ho acquistato (l'ho già a casa) una termocucina della thermorossi Bosky f30 http://goo.gl/hQUFq (Potenza al focolare (kW) 25,3-29,6
    Potenza resa per convenzione e irragiamento ambiente (kW) 5 Depressione richiesta al camino mbar 0,15 Potenza dell'acqua (kW) 20,9-24,4), nell'appartamento dove andrei ad abitare ho già montato i termosifoni 10 anni fa con caldaia a metano che volevo eliminare se possibile.

    Visto che andrò a fare un fotovoltaico da 3 kw pensato di acquistare un boiler a pompa di calore (Ariston NUOS EVO 80 litri http://goo.gl/EvC4k) saremmo solo io e la mia ragazza no figli anche in futuro quindi con questo boiler 80 litri dovrebbero bastare (con miscelatrice all'uscita da dati del produttore dovrebbero essere 114 litri a 40 gradi).

    Quello che mi chiedevo è questo :

    ho trovato due puffer a buoni prezzi :

    - Termo Puffer Cordivari vc vt litri 800 cod 3251162281504 (no scambiatore, nessun serpentino)
    - Accumulo cordivari ECO-COMBI 2 DOMUS 300 litri Codice 3270162282502 (con serpentino inox per sanitario ed eventuale scambiatore per solare termico)

    Mi interessava sapere se secondo voi li potrò collegare insieme (ho visto sul sito della cordivari che si può) e se secondo la vostra esperienza conviene farlo (visto che quelli che ho visto da 1000 litri con scambiatore inox costano una follia), li utilizzerei per stivare il surplus della termocucina per avere un polmone per fare partire i termosifoni anche a caldaia spenta e a riscaldare l'acqua sanitaria d'inverno.

    Detto questo volevo collegare il boiler a pompa di calore direttamente all'uscita del serpentino inox del combi 2 domus per prescaldare l'acqua e risparmiare energia ( quindi farei passare l'acqua della rete prima del serpentino inox e poi nel boiler).

    Qui trovate uno schizzo fatto da me (è inguardabile lo so) per rendere meglio l'idea di quello che vorrei fare. http://i41.tinypic.com/3356yit.png

    Prima di contattare un idraulico per farmi montare il tutto e farmi fare uno schema corretto volevo avere le idee più chiare e sapere se era fattibile quello che avevo pensato.

    Grazie

  • Oggetto: per canalizzare aria e meglio il monoblocco o una buona stufa ? di giorgio del 12/07/2013, 00:07
    Messaggio: salve ho bisogno di aiuto devo riscaldare una casa su tre piani ogni piano e di 75 mt cubi.devo canalizzare l'aria e meglio il monoblocco? oppure una stufa a legna?grazie anticipatamente

  • Oggetto: offerta pellet nella zona di bg di fabio del 06/09/2009, 20:42
    Messaggio: SERIANA PELLET offre in valle seriana pellet cert.con trasporto incluso
    • Re: offerta pellet nella zona di bg di Barbara del 07/07/2013, 12:36
      Sono di pradalunga, per la prossima stagione vorrei acquistare 2 bancali volevo avere un offerta del vostro prodotto e saper se posso vederlo prima di comprarlo grazie

  • Oggetto: www.assistenza-stufe.com di giulio del 01/07/2013, 18:09
    Messaggio: Buongiorno a tutti da oggi è attivo www.assistenza-stufe.com Per tutti gli appassionati di stufe a pellet.

  • Oggetto: tipologia caldaia a legna di Nicola del 18/06/2013, 17:35
    Messaggio: Ho una casa in collina (250 slm), di circa 1100 mc, su un'unica superfice di circa 300 mq, riscaldata a metano. Vorrei acquistare una caldaia a legna (da abbinare a quella preesistente), o legna/metano (in sostituzione di quella preesistente), volendo in ogni caso mantenere l'alimentazione a metano. Che tipo di caldaia mi consigliate e di che potenza? Nel caso di una caldaia superiore ai 35 Kw, il locale dedicato che caratteruistiche dovrebbe avere?
    • Re: tipologia caldaia a legna di Giancatòlo del 19/06/2013, 19:35
      Buongiorno
      con 300-350mq da riscaldare una caldaia che abbia un reale rendimento superiore al 90% di circa 30-35kW è più che sufficiente.
      E' importante abbinare un accumulo di debite proporzioni; nel caso si debba stare su dimensioni contenute consiglio come minimo 2000L, altrimenti 3000L sono meglio.
      La caldaia a metano, se funziona, è bene tenerla il collegamento è solo un problema di circuito idraulico.
      Naturalmente l'impianto va fatto come si deve, altrimenti mettere una caldaia di qualità serve a poco.
      Saluti.

  • Oggetto: Rivenditori camini Seguin di daniela del 17/05/2011, 18:24
    Messaggio: Salve, vorrei avere informazioni in merito ai camini Seguin. Qualcuno sa indicarmi chi li vende in Italia?
    Dal sito dell'azienda si evince che esportano in Italia, ma non riesco a sapere nulla di piu'.
    Io vivo in Campania, ma vorrei sapere dove è possibile trovarli in qualsiasi regione d'Italia. Grazie
    • Re: Rivenditori camini Seguin di Alessio del 29/05/2011, 18:44
      Salve.
      Il rivenditore in Italia dei caminetti Seguin è "Corinto Caminetti".
      Si trova a Savigliano in provincia di Cuneo.
      Il sitò è www.corintocaminetti.it.
    • Re: Rivenditori camini Seguin di GIACCONI BRUNO del 12/06/2013, 13:54
      Rivenditori focolari SEGUIN MACERATA e Provincia- ANCONA e Provincia- ASCOLI PICENO e provincia.

      Grazie.