Home page
Pubblica annunci qui
Archivio articoli
Mappa sito
Cerca nel sito
Ricerca specializzata

Abbandono: un fuoco che si spegne

Le aziende
Link utili
Domande
Interviste

New Forum

Archivio messaggi
Regolamento Forum

Bibliografia

Mercatino New
Fiere e mostre
I restauratori

Chi siamo
Lettere



Scrivi allo Staff di fuocoelegna.it:
Indirizzo email


Staff fuoco e legna

Via Grazioli 10
I - 10076 Nole (To)


Scrivi al Webmaster
Informativa privacy

Aggiornata al
19 December 2006




Forum sul riscaldamento a legna
caminetti stufe e caldaie a legna e a pellets


Cerca nel forum:
or and

Pagina:
  • Oggetto: ECCESSIVA CONDENSA AIUTO!!!! di laura del 21/11/2012, 12:55
    Messaggio: salve, ho installato da un mesetto circa una cucina a legna con canna fumaria in ghisa.
    La canna fumaria parte da dentro diritta per un metro con una curva esce fuori (muratura da 40) poi collegata ad una T per la condenza e sale per circa 6 Mt.
    Stamattina eravamo allagati sia dentro che fuori per l'ecessiva condensa.
    Su internet sento parlare di Fibra ceramica...
    Mi consigliate di rivestire tutta la canna fumaria esterna con questo prodotto???? siamo sicuri che la condenza cessi??? Grazie!!!!
    • Re: ECCESSIVA CONDENSA AIUTO!!!! di Luigi Biagini del 21/11/2012, 19:40
      Partirei subito con la risposta alle domande:
      "Mi consigliate di rivestire tutta la canna fumaria esterna con questo prodotto???? siamo sicuri che la condenza cessi???"
      No che non siamo sicuri!
      Dipende da molti fattori...
      Materiali del camino vedo in muratura...40x40? Canna in ghisa???? Tutto all'esterno?
      Qui mi sono un po perduto...se magari dai qualche ragguaglio in più....
      La sezione su 6 mt mi sembra e sottolineo sembra esagerata.
      Che significa la T per la condensa???
      Noi parliamo di impianti che lavorano a secco, la condensa NON deve esistere per questo è assurdo metterci un raccoglitore.
      Dietro ad un'installazione ci sono dei calcoli da fare ma purtroppo si tende ad ignorarlo e volerlo ignorare.



  • Oggetto: Valvola tiraggio cucina economica di Lucianino del 20/11/2012, 12:07
    Messaggio: Buon giorno, non sono sicuro di aver capito il funzionamento della valvola di tiraggio della mia stufa. Frontalmente sulla destra appena sotto il piano di ghisa c'è un pomello che io posso tirare verso l'esterno di una decina di cm oppure spingere verso la stufa. In quale posizione lo devo tenere per aumentare il tiraggio e viceversa?

    grazie,
    luciano
    • Re: Valvola tiraggio cucina economica di Luigi Biagini del 20/11/2012, 18:07
      Quella non è una valvola di tiraggio ma una valvola deviatrice. Quando è aperta i fumi scaricano direttamente al camino (solitamente la posizione per l'accensione), quando è chiusa i fumi passano sotto il forno, riducendo il tiraggio e aumentando la resa. A seconda della marca si apre o si chiude in modi diversi. Di solito spinta è chiusa ma basta sollevare il piano e ti rendi conto...
      • Re: Re: Valvola tiraggio cucina economica di Lucianino del 21/11/2012, 10:11
        Grazie Luigi! Nella mia stufa(lincar)funziona al contrario di come scrivi avviene di solito, quindi per aprire lo sportellino che da accesso diretto alla canna fumaria devo spingere il pomello, se invece lo tiro verso di me si chiude.

        Sollevato il piano mi sono reso conto che ho anche del lavoro di pulizia da fare :-)

        Pensavo di aspirare cenere e fuliggine con l'aspiratutto dopo aver passato anche una paglietta d'acciaio su tutte le superfici annerite. Consigli?

        buona giornata,
        luciano
        • Re: Re: Re: Valvola tiraggio cucina economica di Luigi Biagini del 21/11/2012, 19:23
          Ok per l'aspiratore ma limitati ad usare una spazzola in plastica, in ferramenta ne trovi. Tieni conto del girofumi che va pulito come il sottopiano...

  • Oggetto: mancata accensione programmata di daniela del 21/11/2012, 17:49
    Messaggio: Buongiorno a tutti. Ho da poco acquistato una Palazzetti
    Ecofire Scricciola. Funzionerebbe benissimo se non fosse che ogni volta che si spegne compare l'avviso "svuota braciere" che impedisce la successiva accensione preogrammata,se non viene tolto. Il mio lavoro non ha orari e spesso arrivo a casa con la bambina di tre anni, la stufa non si è accesa ed io ho 12 gradi.come posso eliminare definitivamente questo avviso inutile, anzi controproducente? che devo svuotare il braciere lo so benissimo,
    grazie in anticipo.
    Daniela Paolino

  • Oggetto: cerco antina x inserto camino supra di monica locatelli del 20/11/2012, 20:39
    Messaggio: Buona sera sono una signora che deve sostituire l'antina compresa di vetro del mio inserto SUPRA,mi potete aiutare a trovarla e sapere anche la spesa? Grazie mille aspetto notizie.Monica

  • Oggetto: Problema temperatura acqua anselmo cola zoe di fabrice del 18/11/2012, 14:44
    Messaggio: Salve da diverso tempo ho il seguente problema che il tecnico non riesce a risolvere.Sono in possesso di una IDRO cola zoe 12 Kw.Nonostante il tecnico abbia modificato i parametri e pulito adeguatamente la stufa la temperatura segnalata in uscita non mi supera i 60 e quando lo fa dopo poche ore si riporta ad un massimo di 56 gradi che poi approssimativamente rimane anche se chiudo alcuni dei 7 termos collegati.L'impianto è fatto secondo le norme e la canna fumaria è totalmente nuova, la pulisco spesso e la temperatura dell'acqua si alza ma poi di nuovo scende, fissandosi tra i 52 e max 55-56.La ringrazio....Le chiedo gentilmente cosa dovrei modificare e se è in possesso dei parametri per pote provare quelli più idonei......La ringrazio
    • Re: Problema temperatura acqua anselmo cola zoe di Luigi Biagini del 18/11/2012, 16:39
      Canna fumaria nuova...che significa? Sezione, coibenza, comignolo...? Un po di dati sarebbero ben'accetti...
      • Re: Re: Problema temperatura acqua anselmo cola zoe di fabrice del 18/11/2012, 18:47
        Era per evidenziare che il problema non è nella canna fumaria dato che la stufa ha presentato lo stesso problema nonostante sia stata spostata da una canna fumaria classica per stufa a legno, ad una con uscita diretta ad ora che possiede un'uscita con canna fumaria da 80 in acciaio come consigliata da tecnico.La stufa una volta pulita lavora bene ma mai porta la temperatura dell'acqua a quella richiesta max intorno ai 57°-58° e poi tende a stabilizzarsi, dopo 1 2 giorni comicia a diminuire ed oscilla tra 52 e 54, la camera di combustione diviene molto nera così anche il vetro, e la fiamma ha oscillazioni da fiamma viva a quasi assente.Quando la pulisco accuratamente riguadagno qualche grado max 56.Quello che noto è un residuo da combustione molto abbondante indipendentemente dal pallets usato...Grazie

  • Oggetto: Consiglio inserto Efel di Mirko del 18/11/2012, 00:07
    Messaggio: Ciao a tutti, essendo inesperto avrei bisogno di un vostro consiglio visto che i vari rivenditori mi hanno fornito informazioni contrastanti tra loro. Ho rimosso il vecchio camino aperto posto in un angolo del soggiorno poichè il tecnico non lo riteneva abbastanza ampio x installarvi un inserto, quindi ora ho intenzione di acquistare un inserto Efel da rivestire poi con cartongesso. Vista la posizione angolare del caminetto e la disposizione dell'appartamento che, benchè su unico piano, è composto da diverse stanze x totali 110 mq e dubito fortemente che sarebbe possibile scaldarlo tutto quindi lo scopo è quello di scaldare il soggiorno (28 mq) e magari il corridoio e cucina attigua utilizzando una breve canalizzazione. Detto questo il mio dubbio è in merito alla potenza... preferirei il modello da 80 cm x motivi estetici ma la potenza totale è di 14 kw (certificata 10) mentre il modello piu piccolo da 70 è da 12 kw (certificato 8)... secondo voi non è che facendolo funzionare a regime mi ritrovo con un soggiorno a temperatura sub-tropicale??.. voi che mi consigliate, conoscete gli inserti Efel? Grazie mille e scusate se sono stato prolisso.
    • Re: Consiglio inserto Efel di Luigi Biagini del 18/11/2012, 11:27
      Meglio prolisso che sintetico! A volte non si riesce nemmeno a capire cosa venga richiesto.
      Rimosso il vecchio caminetto non vedo perchè installare un inserto e rivestirlo. Se invece installassi un monoblocco (termocamino o ad aria o ad acqua)? Avresti la possibilità di farne un doppio uso...anche cuocere qualcosa alla brace (con gli inserti non si puo). In fatto di potenza dovresti prendere in considerazioni molti fattori...
      _volume da riscaldare
      _zona climatica
      _fattore energetico dell'abitazione
      _...ecc, ecc...
      Dare un consiglio ad occhio non è mai facile, tanto meno possibile...
    • Re: Consiglio inserto Efel di Mirko del 18/11/2012, 14:09
      Grazie della gentilissima risposta... in effetti avevo pensato ad un termocamino ma vivo solo, esco presto al mattino e molto spesso rientro dal lavoro in tarda serata quindi non credo riuscirei a gestire e sfruttare le potenzialità di un termocamino a legna. Diciamo che il caminetto lo userei nei week end e magari in qualche serata invernale che trascorro a casa ma non fungerebbe da fonte costante di riscaldamento. Per questo avevo ipotizzato un inserto i cui costi di acquisto dovrebbero essere in proporzione minori. Anche il monoblocco della nordica 800 angolare non mi dispiaceva ma qualcuno me lo ha sconsigliato (bho). La casa è in emilia prov. reggio emilia... altezza con controsoffitto 2.65 circa e pareti coibentate internamente con polistirene 3 cm. Una curiosità... non che sia prerogativa indispensabile ma cuocere una qualche bistecca alla brace nn mi dispiacerebbe, perchè dici che nell'inserto nn si possa fare?
      • Re: Re: Consiglio inserto Efel di Luigi Biagini del 18/11/2012, 16:36
        Non sono progettati per ricevere una gran massa di fumi e per funzionare a bocca aperta...
        Se non sei molto a casa, allora ti consiglio un altro metodo di riscaldamento...ogni generatore ha bisogno di un tempo X per poter portare la temperatura a livelli accettabili.

  • Oggetto: Dubbi su cosa installare di Lorenzo del 17/11/2012, 22:25
    Messaggio: Ciao a tutti. dubbio atroce. assieme a mio fratello stiamo per costruire due case attaccatte cosi' composte:
    120 mq cadauna al primo piano, altri 120 seminterrato su cui abbiamo garage e taverna, altri 50 metri abitabili sopra ( abitabilità sporadica). Il dubbio è come riscaldare casa: il fotovoltaico almeno 1 kw obbligatorio e a scelta o pannello solare termico o stufa ( pellet /legna) oppure pompa di calore.
    Se ipotizzassi 3 kw di fotovoltaico potrei associare una termostufa o termocamino a legna con boiler di scambio assieme ad un pannello solare termico cosi' da far andare a bassa temperatura l' impianto a pavimento e con temperatura più alta i 2 scaldasalviette nei bagni.
    Altra soluzione impianto fotovoltaico 4,5 Kw associata a pompa di calore acqua /aria con impianto a pavimento, stufa a pellet per soddisfare le esigenze di picco invernali e cucina a piastre per riscaldamento elettrico? o assieme associare a questa ultima anche una caldaia a condensazione? Cosa mi consigliate aiuto!!!!!!

  • Oggetto: quanto deve sporgere la canna inox nel vecchio comignolo? di Paolo del 15/11/2012, 15:36
    Messaggio: Ciao a tutti,

    abbiamo un problema da risolvere velocemente
    dobbiamo intubare una canna fumaria inoc dentro al condotto del cecchio camino in muratura.
    E fin qui nessun problema.
    Giunti sotto al comignolo dobbiamo entrarci o ci dobbiamo fermare alla base?
    Se dobbiamo intubare anche dentro al camino di muratura fino a che altezza si deve intubare?
    Grazie
    • Re: quanto deve sporgere la canna inox nel vecchio comignolo? di Luigi Biagini del 15/11/2012, 19:19
      "abbiamo un problema da risolvere velocemente
      dobbiamo intubare una canna fumaria inoc dentro al condotto del cecchio camino in muratura.
      E fin qui nessun problema"
      Fin li di problemi ne possono nascere a decine...
      Arrivare in cima. Il camino deve avere la stessa sezione dall'inizio alla fine. Non sporgere, la parte esposta al freddo potrebbe creare dei problemi di condensa e ostruirsi con facilità.
      • Re: Re: quanto deve sporgere la canna inox nel vecchio comignolo? di Paolo del 15/11/2012, 20:31
        Forse non mi sono spiegato
        Il nostro comignolo è circa così
        http://fabrizio.zellini.org/foto/thumbs/natura/atterraggio-sul-comignolo
        Noi finora abbiamo messo la canna inox fino alla vase interna del comignolo.
        Vorrei sapere se mi devo fermare lì o se è meglio metterne un altro pezzo fino per esempio ad arrivare alle bocche di uscita dei fuumi?
        Io non parlo di sporgere anche perchè il comignolo sopra è chiuso

  • Oggetto: canna fumaria forno pizza di alessandro del 16/11/2012, 14:47
    Messaggio: salve
    qualcuno spero possa darmi un consiglio
    vorrei installare in forno 70x70(pizza party) in taverna
    uscito subito dal forno curva 90' farei fare al tubo 2mt orizzontali altra curva 90' altri 4mt orizzontali di cui 3 esterni all'abitazione,per poicollegarsi nella canna fumaria del camino alta circa 6 mt.
    qualcuno puo' dirmi se e ' possibile?
    grazie
    alessandro
    • Re: canna fumaria forno pizza di Giovanni Iemmi del 16/11/2012, 19:10
      se vuoi usarlo per cuocere e non per affumicare (non solo il cibo, ma tutto ciò che è nella stanza) direi proprio di no!

  • Oggetto: ventilatori inserto jide di diego del 13/11/2012, 08:36
    Messaggio: buongiorno vorrei chiedere se e ppossibile modificare o sostituire i ventilatori di un inserto jide mod.ultra 58/54 perche a mio avviso non "soffiano" sufficientemente da riscaldare la zona interessata. purtroppo mi e stato venduto quel modello quando invece era sicuramente meglio uno di maggiori dimensioni.spero possiate aiutarmi a risolvere il problema. grazie in amticipo. diego
    • Re: ventilatori inserto jide di Luigi Biagini del 13/11/2012, 12:07
      Inutile soffiare più aria se questa non puo essere scaldata. Se la potenza dell'inserto non è sufficiente rischieresti di avere le ventole sempre spente e nel caso di ventilazione manuale avresti aria fredda.
      Sarebbe buona norma acquistare un prodotto adatto al volume da riscaldare...

<< Pagina precedente | Pagina successiva >>