Forum Fuoco e Legna

Cerca nel forum:
or and

Pagina:
  • Oggetto: Ventole Ecofan di Marco del 03/05/2013, 15:26
    Messaggio: Salve a tutti, qualcuno sta utilizzando questo sistema? Non capisco se è una bufala o un valido sistema: sul sito dicono che è tassativo che la ventola possa attingere aria "fresca" posteriormente. Ma dove sta l'aria fresca sulla piastra di una stufa?
    • Re: Ventole Ecofan di roberto del 04/05/2013, 20:58
      ciao,io ho intenzione di ordinare un ecofan su ebay (caruccio a dire il vero,piu di 150 euro)ma non mi sembra che lo scopo di questo simpatico strumento sia quello di rinfrescare,piutosto credo serva a rendere il calore più omogeneo nell ambiente....almeno questo ho capito io.Vedremo se risponderà qualcuno che ne sa più di me e di te..ciao
      • Re: Re: stufa ungaro 24 2-fire con produzione acqua calda di filippo del 05/05/2013, 07:11
        mi sapreste dire il prezzo di una stufa ungaro 24 2-fire con produzione acqua calda e se qualcuno la consegna a domicilio abito a laurito prov.sa
      • Re: Re: Ventole Ecofan di Marco del 06/05/2013, 08:12
        Si, quello l'avevo capito anch'io...
        Sul sito te la fanno vedere appoggiata sulla piastra, poi però scrivono:
        "la ventola Ecofan® ha bisogno di prelevare aria più fredda dal retro."
        "Non mettere la ventola sul centro della stufa, di fronte al tubo della canna fumaria o sulla parte anteriore della stufa."
        E' questo che non mi torna.
        • Re: Re: Re: Ventole Ecofan di Luigi Biagini del 06/05/2013, 18:18
          Non è richiesta aria fredda, deve prendere aria più fresca per potersi raffreddare. Del resto è un motore elettrico (non sopporta il caldo) alimentato da una cella di Peltier. Funzionano!
        • Re: Re: Re: Ventole Ecofan di Giovanni Iemmi del 06/05/2013, 22:05
          il concetto è che la ventola deve solo aumentare il movimento di aria e quindi la diffusione del calore. Vi faccio un esempio, se mettete un foglio di carta dietro un ventilatore, ridurrete molto la quantità di aria fresca davanti... se la mettete nelle posizioni consigliate otterrete il miglior rendimento.
          Ho visto le EcoFan in funzione, sono silenziose, hanno una buona portata d'aria e la velocità viene praticamente regolata automaticamente dalla quantità di calore.
          Secondo me è la tecnologia del futuro, se le aziende studiassero come applicare questo sistema all'interno delle stufe o dei caminetti, potrebbero produrre apparecchi ventilati che non abbiano bisogno di corrente elettrica nè di termostati...
          • Re: Re: Re: Re: Ventole Ecofan di Marco del 07/05/2013, 07:59
            Sarei tentato di provarla; ho una stufa in una stanza e di fronte c'è la porta che và nel corridoio, quindi mandare un pò di aria calda a qualche metro di distanza dalla stufa non mi dispiacerebbe.
            Quindi secondo le vs esperienze, su una stufa con piastra in ghisa da 450 X 450 con canna diametro 120, magari posizionandola in un angolo, potrebbe funzionare?
            Grazie.
            • Re: Re: Re: Re: Re: Ventole Ecofan di Luigi Biagini del 07/05/2013, 09:15
              Non aspettarti miracoli (se è questo che intendi).
              Non possiamo pretendere che funzioni come dell'aria canalizzata con ventilatori da xxx mq/h.
              Diciamo che diffonde un po di più il calore, ma da li a dire che ti scalda altri ambienti, ce ne corre... Credo che potresti fare una prova con un micro ventilatore, il risultato non sarà lo stesso, ma non si discosta di molto...

  • Oggetto: proprietà fisiche delle maioliche???? di roberto merone del 02/05/2013, 23:14
    Messaggio: Buona sera a tutti,ho comprato da poco stufa a legna della nordica gaia con forno,essendo rivestita quasi completamente da maioliche volevo sapere se qualcuno sa dirmi che temperatura raggiungono le maioliche?diventano roventi come le parti in ghisa?fanno da accumulatori di calore o rilasciano velocemente l'energia accumulata.insomma se qualkuno mi aiuta a capire un po le caratteristiche delle maioliche,la differenza che ce con rivestimento in ghisa ecc ecc.SPERO QUALCUNO RISPONDA PERCHè ULTIMAMENTE NON SIETE STATI DI GRANDE AIUTO,non risponde mai nessuno........!
    grazie e saluti a tutti
    roberto
    • Re: proprietà fisiche delle maioliche???? di ValeS del 03/05/2013, 08:15
      Salve,
      solitamente, le stufe solamente rivestite di maiolica, senza massa interna e giro fumi, non possono essere considerate ad accumulo.
      Il rivestimento in questo caso è puramente estetico, le maioliche possono diventare anche molto calde (anche più di 150 gradi) e avendo poca massa rilasceranno molto velocemente il calore.... Per mantenere a lungo il calore sulla superficie è sempre necessaria una grande massa interna che trasmetta calore verso l'esterno anche dopo molte ore dallo spegnimento del fuoco.
      Spero di esserLe stato d'aiuto.
      ValeS
      • Re: Re: proprietà fisiche delle maioliche???? di roberto merone del 03/05/2013, 09:28
        Grazie per la pronta e precisa risposta,credo di aver capito quindi come funzionerà la mia stufa,150 gradi sono tantini,con questa temperatura forse può funzionare anche un ecofan se appoggiato sopra.
        grazie e saluti
        • Re: Re: Re: proprietà fisiche delle maioliche???? di ValeS del 03/05/2013, 09:45
          Sinceramente glielo sconsiglio, se vuole evitare di far girare ancora più polvere di quella che già la stufa metterà in circolo... alla fine stiamo parlando di stufe convettive, se ne aumenta la convezione può avere vantaggi in termini di distribuzione del calore, ma allo stesso tempo della polvere (e non solo per casa, anche nelle vostre vie respiratorie)
          Saluti
          ValeS

  • Oggetto: acquisto di un termocamino/forno di ivan del 01/05/2013, 21:14
    Messaggio: Salve a tutti,
    Ho bisogno di un consiglio, vorrei acquistare un termocamino che nello stesso tempo avesse un fornetto; ho visto qualcosa sul mercato, ma non essendo del settore non sò quali sono i migliori produttori per avere il miglior rapporto qualità/prezzo, e se qualcuno à un termocamino in questione qualche parere da parte sua. Abito in provincia di Firenze ed ho una casa di 250 metri cubi.
    Ciao e grazie
    • Re: acquisto di un termocamino/forno di giovanni del 02/05/2013, 22:27
      Ciao Ivan da Firenze ti consigli di chiamare la Felici
      che fa stufe in terracotta con fornino molto valide
      e che scaldano tanto con poca legna e ce l'hai poco
      distante da Firenze.

  • Oggetto: Dimensionamento canna fumaria di Fabio del 30/04/2013, 21:35
    Messaggio: Buongiorno, sto per costruirmi una canna fumaria e prima di sbagliare acquisto dei tubi volevo un consiglio.
    La canna fumaria sarebbe montata perpendicolare alla stufa senza nessuna curva.
    La stufa è una Rossella R1 della Nordica con potenza nominale utile di 8.5 Kw e scarico superiore da 130mm.
    La canna fumaria comprenderebbe una valvola parzializzatrice + 2 metri di tubo monoparete da 130mm( interno casa) + 2m di tubo monoparete inox coibentato da 150mm (sottotetto) + 1m di tubo doppia parete + cappello (tetto).
    Per un totale di 5m.
    Può andare bene cosi oppure devo aumentare il diametro dei tubi nel sottotetto e sul tetto?
    Il cappello dovrebbe riuscire a passare il colmo del tetto, al limite verrebbe prolungato di 0.5m.
    Grazie saluti
    Fabio

  • Oggetto: Stufa a legna Rossella R1 della Nordica di Fabio del 30/04/2013, 21:33
    Messaggio: Buongiorno, sto per acquistare una Stufa a legna Rossella R1 della Nordica.
    Cerco informazioni su questo modello e anche sulla marca da chi possiede questa stufa o stufe di questa marca prima di ordinarla.
    Saluti
    Fabio

  • Oggetto: STUFA RIKA INDUO di daniele del 28/04/2013, 10:35
    Messaggio: ciao vorrei comprare una stufa RIKA modello INDUO, si tratta di una combinata legna/pellet con passaggio automatico tra i due combustibili, cosa ne dite, qualcuno la già acquistata?
    Vorrei sapere pregi e difetti...
    Grazie

  • Oggetto: paolo verlicchi verlicchi di paolo del 16/04/2013, 22:24
    Messaggio: avete visto l'accendifuoco programmabile vulcanetto ecofiam a batteria unico nel suo genere nel mondo non esiste. cosa ne pensate?

  • Oggetto: PELLET DIN-PLUS EMILIA ROMAGNA di paolo38 del 27/04/2013, 09:58
    Messaggio: Siamo importatori di pellet Francese di Puro abete Certificato DIN-PLUS.
    Contattateci per preventivi.
    www.alba-pellet.it

  • Oggetto: Stufe emmeti di Fabio del 26/04/2013, 22:27
    Messaggio: Buonasera, qualcuno sa darmi qualche informazione sulle stufe a legna della emmeti?
    Sarei intenzionato all'acquisto del modello venere.
    Saluti.

  • Oggetto: Canna fumaria di Domenico del 23/04/2013, 16:03
    Messaggio: Salve a tutti, ho un quesito da porvi, al piano primo dell'abitazione ho un "normale" camino con regolare cappa che arriva al tetto.
    In taverna vorrei posizionare un termocamino per riscaldamento e acqua sanitaria (andrebbe li per una questione di spazi), il problema è che li non ho una cappa ma, potrei ricollegarmi a quella del piano superiore.
    Il problema è che non sono perpendicolare a questa ,dovrei fare un primo raccordo di circa 2m a 45° poi risalire su fino al piano superiore di circa 1,5m e, con una curva, ricollegarmi alla cappa esistente (le misure non sono precisissime).
    Il lavoro è fattibile, il mio dubbio è sul tiraggio della cappa a lavori completati.
    Qualcuno può darmi consigli?
    Grazie
    • Re: Canna fumaria di Luigi Biagini del 25/04/2013, 13:18
      Cominciamo a usare i giusti termini, altrimenti facciamo confusione.
      Quello che chiami camino si chiama caminetto, ciò che chiami cappa è il camino.
      Puoi ricollegarti al camino del piano superiore a patto che:
      Sia di sezione adeguata al generatore che vai ad installare (preferibile e consigliabile fare un calcolo di tiraggio), usare massimo 2 curve a 45° (uno spostamento) ma se possibile evitarle per usare gradazioni minori (15° 30° ecc....).
      A tutto questo ti potrebbe essere d'aiuto un buon fumista. Vorrei farti presente che la depressione minima di un camino deve essere di 12Pa (o secondo indicazioni del costruttore del termocamino), attenzione a non raddoppiarla perchè rischieresti in fatto di resa...potresti perdere un 13% ca.
      • Re: Re: Canna fumaria di Carlo del 25/04/2013, 18:36
        Ma se la canna del piano superiore è già utilizzata da un caminetto, non è corretto collegarci nella stessa anche il caminetto della tavernetta. O no?
        • Re: Re: Re: Canna fumaria di Luigi Biagini del 25/04/2013, 19:03
          Sottinteso...ma che si debba ricordare ogni volta...?!?!
          Un camino, un caminetto.
          Un camino, una stufa.